it_IT Tecnologia Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Tecnologia Mon, 23 Oct 2017 20:28:06 +0000 Mon, 23 Oct 2017 20:28:06 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/tecnologia 2004-2014 Blogo.it Assassin's Creed Origins, il trailer di lancio Mon, 23 Oct 2017 17:36:47 +0000 http://www.gamesblog.it/post/425444/assassins-creed-origins-il-trailer-di-lancio http://www.gamesblog.it/post/425444/assassins-creed-origins-il-trailer-di-lancio Daniele Particelli Daniele Particelli

Mancano davvero pochissimi giorni all'uscita del nuovo ed atteso nuovo capitolo della serie di Assassin's Creed, Origins, e oggi Ubisoft ha diffuso il trailer di lancio, l'ultimo prima dell'arrivo ufficiale del titolo.

Nel nuovo filmato, contenente scene di gioco in 4K, ci viene mostrata una panoramica a 360 gradi dell'avventura che andremo a vivere nei panni di Bayek, protagonista assoluto di questo capitolo ambientato nell'antico Egitto durante il periodo tolemaico e durante la nascita del Credo degli Assassini.

Prima di lasciarvi a questo immersivo trailer, disponibile anche in 4K, vi ricordiamo che Assassin’s Creed Origins sarà disponibile dal 27 ottobre 2017 per PlayStation 4, Xbox One e PC.

PROSEGUI LA LETTURA

Assassin's Creed Origins, il trailer di lancio é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 19:36 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Proton Eltima: se avete installato una di queste app, il vostro Mac è infetto Mon, 23 Oct 2017 14:20:44 +0000 http://www.melablog.it/post/203218/proton-eltima-se-avete-installato-una-di-queste-app-il-vostro-mac-e-infetto http://www.melablog.it/post/203218/proton-eltima-se-avete-installato-una-di-queste-app-il-vostro-mac-e-infetto Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

mac-virus-header-640x0.jpg
Aggiornamento delle 16.55
Ci scrivono da Eltima: "Il nostro team di cyber-sicurezza in stretta collaborazione col Team ESET e rappresentanti Apple hanno adottato tutte le misure e contromisure necessarie per bloccare con successo la diffusione di questo malware." Il che, tuttavia, non risolve il nodo gordiano: se avete scaricato l'app in questi ultimi giorni dalle 14.00 alle 21.15 del 19 ottobre, il Mac è stato compromesso; dovrete reinstallare macOS e prendere "misure appropriate" per rimettere in sicurezza le decine (centinaia?) di credenziali registrate nel Portachiavi.

La buona notizia, se non altro, è che non è stata pregiudicata la sicurezza degli aggiornamenti automatici effettuati attraverso l'app; ciò per lo meno circoscrive la probabilità di contagio. Dunque, restano esposti solo coloro i quali hanno scaricato nei giorni scorsi Mac Elmedia Player o Folx dal sito ufficiale.

I Fatti


È successo ancora. Se di recente avete scaricato su Mac Elmedia Player o Folx dai server di Eltima Software, il vostro Mac è probabilmente infetto dal malefico Proton. È la terza volta in meno di un anno.

Non se ne può davvero più, e ve lo diciamo subito: iniziate a prendere seriamente in considerazione l'ipotesi di scaricare software solo e sempre dal Mac App Store. Ci saranno delle limitazioni, ma almeno si vive sereni.

Prima è accaduto con Handbrake, poi con Transmission, due app parecchio popolari e gratuite. Adesso è toccato a Folx e Elmedia Player, due note applicazioni create da Eltima Software.

Le versioni ospitate sui server ufficiali, infatti, sono state sostituite in un qualche momento prima del 19 ottobre scorso con build infettate dalla backdoor Proton: se l'avete scaricata, chiunque può aver avuto accesso ai vostri dati di navigazione, alle password e username del Portachiavi, e alle vostre comunicazioni private. Praticamente, tutta la vostra vita digitale è a rischio.

Per verificare l'infezione occorre controllare di avere uno di questi file o cartelle nel sistema:


  • - /tmp/Updater.app/

  • - /Library/LaunchAgents/com.Eltima.UpdaterAgent.plist

  • - /Library/.rand/

  • - /Library/.rand/updateragent.app/

In caso di dubbi, potrebbe essere una buona idea lanciare una scansione a tappeto sul sistema, con utility tipo Avast Antivirus (dopo l'installazione su macOS High Sierra, ricordate di abilitarne le Estensioni di Sistema come indicato in questo documento di supporto).

E ora veniamo alle notizie horror: se siete infettati, non c'è soluzione. Dovete modificare tutte le vostre password, e reinstallare il sistema operativo da zero. In bocca al lupo.

PROSEGUI LA LETTURA

Proton Eltima: se avete installato una di queste app, il vostro Mac è infetto é stato pubblicato su Melablog.it alle 16:20 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Hibye, arriva il social network per passare dal mondo virtuale a quello reale Mon, 23 Oct 2017 14:00:53 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165145/hibye-social-network http://www.downloadblog.it/post/165145/hibye-social-network Manuela Chimera Manuela Chimera

Hibye - Sta per arrivare un nuovo social network che promette di farci passare dal mondo virtuale a quello reale. Si chiama Hibye e nasce come un'applicazione di geolocalizzazione che ci mette in contatto con le persone con i nostri stessi interessi. Disponibile sia sull'App Store che sul Google Play Store, questo social network nasce da un'idea semplicissima. A volte capita di voler andar a fare shopping, a correre o al cinema, ma non si riesce a trovare nessuno dei nostri amici pronto ad unirsi a noi. Ecco che allora nasce Hibye, app che ci consente di trovare intorno a noi in tempo reale persone con cui condividere i nostri interessi. L'app ha fatto il suo debutto a luglio nella versione beta, salvo poi arrivare in via definitiva il 27 settembre.

Foto | Screenshot dal video di YouTube

PROSEGUI LA LETTURA

Hibye, arriva il social network per passare dal mondo virtuale a quello reale é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 16:00 di Monday 23 October 2017

]]>
0
WhatsApp si prepara a lanciare le chiamate di gruppo Mon, 23 Oct 2017 12:47:48 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165214/whatsapp-si-prepara-a-lanciare-le-chiamate-di-gruppo http://www.downloadblog.it/post/165214/whatsapp-si-prepara-a-lanciare-le-chiamate-di-gruppo Daniele Particelli Daniele Particelli

LONDON, ENGLAND - AUGUST 03:  A persons finger is posed next to the Whatsapp app logo on an iPhone on August 3, 2016 in London, England.  (Photo by Carl Court/Getty Images)

Nel prossimo futuro di WhatsApp potrebbero esserci le chiamate di gruppo, una funzionalità che le principali applicazioni VoiP hanno già introdotto da tempo. Ad anticiparlo è il solito ben informato WABetaInfo, secondo il quale un progetto interno di WhatsApp di prossima implementazione riguarderà proprio la possibilità di chiamare più persone contemporaneamente.

Pochi i dettagli noti al momento, se non che si tratta di un lavoro ancora molto lungo e che la novità potrebbe arrivare nei primi mesi del 2018 e che non coinvolgerà la videochiamata, almeno non nell'immediato. La beta 2.17.70 di WhatsApp per iOS, rilasciata poche ore fa, presentava numerosi indizi relativi alle chiamate di gruppo e solo un piccolo riferimento alle videochiamate di gruppo.

WhatsApp, intanto, non ha ancora confermato ufficialmente, ma gli indizi scoperti nella beta valgono ben più di un comunicato da parte dell'azienda.

Via | WABetaInfo

PROSEGUI LA LETTURA

WhatsApp si prepara a lanciare le chiamate di gruppo é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 14:47 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Microsoft ha un sogno: una batteria per computer portatili che duri più giorni Mon, 23 Oct 2017 11:00:33 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165160/microsoft-batteria-computer-portatili-lunga-durata http://www.downloadblog.it/post/165160/microsoft-batteria-computer-portatili-lunga-durata Manuela Chimera Manuela Chimera

Computer portatile batteria

Microsoft - Le aziende che si occupano di prodotti di elettronica di consumo hanno un grosso problema: la durata delle batterie. Per gli smartphone si sta tentando (abbastanza inutilmente direi) di creare una batteria che duri una giornata intera... cioè, a dire il vero, la batteria può anche durare una giornata, a patto però che non si usi il telefono per telefonare, mandare messaggi, andare su internet in qualsiasi modo, non si facciano aggiornamenti e si cancellino quasi tutte le app presenti su di esso. La Apple ha molte speranze in tal senso con il suo prossimo iPhone X, ma staremo a vedere. Ecco che il medesimo sogno lo ha anche Microsoft, ma nel suo caso per quanto riguarda i computer portatili. Una batteria per portatili che duri più giorni? E non siamo in un film dove le batterie per portatili e cellulari sembrano essere autoricaricanti? Secondo Microsoft si può, grazie anche alla collaborazione con Qualcomm.

Pare che Microsoft stia esaminando attentamente centinaia di computer portatili alimentati dal processore Snapdragon 835 di Qualcomm. I tester per ora parlano di una durata di batteria "fenomenale". Pete Bernars di Microsoft ha così spiegato: "Ad essere sinceri, in realtà va oltre le nostre aspettative. Abbiamo fissato un traguardo alto per i nostri sviluppatori e siamo andati oltre. E' il tipo di durata di batteria di chi lo usa giornalmente. Non porto il caricabatteria con me, posso caricarla ogni due giorni o giù di lì". Sogno o realtà una batteria per portatili che duri due giorni e non due ore se lo usi in maniera intensiva? Staremo a vedere.

Via | BGR

Foto | intelfreepress

PROSEGUI LA LETTURA

Microsoft ha un sogno: una batteria per computer portatili che duri più giorni é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 13:00 di Monday 23 October 2017

]]>
0
iPhone X: prepararsi ai pre-ordini del 27 ottobre per averlo subito riceverlo il 3 novembre.]]> Mon, 23 Oct 2017 08:50:38 +0000 http://www.melablog.it/post/203229/iphone-x-prepararsi-ai-pre-ordini-del-27-ottobre-per-averlo-subito http://www.melablog.it/post/203229/iphone-x-prepararsi-ai-pre-ordini-del-27-ottobre-per-averlo-subito Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

iphone-x-on-box-780x370.png

Al momento del debutto, ci saranno a malapena 3 milioni di iPhone X in circolazione: questo significa che molti utenti resteranno a bocca asciutta. Ecco prepararsi ai pre-ordini così da riceverlo il 3 novembre.

Tra poco meno di una settimana, saranno aperti i pre-ordini di iPhone X, e potrete anche vederli nei negozi fisici. Purtroppo, gli esemplari disponibili sono pochi e la domanda si preannuncia gigantesca. Ciò, se avete deciso di comprarne uno, implica attese lunghissime a meno che non arriviate preparati al momento clou. Ecco qualche dritta per assicurarvi di essere tra i primi a ricevere il dispositivo.

Online o Negozio?

Lasciate perdere gli Apple Store fisici; lì non potrete prenotare il vostro iPhone X: dovrete necessariamente presentarvi di persona e pregare che non li abbiano esauriti. Il negozietto sotto casa potrebbe tenervene informalmente uno da parte, ma le scorte dei circuiti al di fuori degli Apple Store e dei grandi marchi di informatica difficilmente risulteranno adeguate. Secondo noi, si rischia meno online se siete lesti.

Fuso Orario

Il fuso orario gioca dalla vostra parte. Niente levatacce o attese notturne: le vendite online partono comodamente alle 9.00 del mattino del 27 ottobre.

Dati Aggiornati

Verificate che l'indirizzo di spedizione e i dati della carta di credito associati al vostro ID Apple siano aggiornati. Collegatevi a questa pagina del sito Apple e selezionate "informazioni di fatturazione o spedizione predefinite" per accertarvene.

Velocità


iphonex_preordini.jpg

La velocità, in questo caso, farà la differenza tra un iPhone X il 3 novembre o un attesa di 2 mesi. Impostate un promemoria alle 8.40, così da essere già sul sito Apple al momento giusto. Precaricate la pagina Web di iPhone X nel browser perché è probabile che ci saranno rallentamenti nella navigazione sul sito, oppure utilizzate l'applicazione App Store, che si fa pure prima (soprattutto se avete abilitato Apple Pay).

Infine, arrivate all'appuntamento con le idee ben chiare sul taglio di memoria e sul colore che desiderate. Una volta fatta questa scelta, fate clic sul cuore per aggiungerlo ai Preferiti. Ciò snellirà ulteriormente le procedure da effettuare in quei minuti frenetici. E ovviamente, concedetevi il tempo di fare qualche prova prima, e di prendere dimestichezza col sito o con l'app: un'esitazione di pochi secondi potrebbe esservi fatale.

PROSEGUI LA LETTURA

iPhone X: prepararsi ai pre-ordini del 27 ottobre per averlo subito é stato pubblicato su Melablog.it alle 10:50 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Riccione, documenta la morte di un ragazzo in diretta su Facebook: 29enne rischia denuncia Mon, 23 Oct 2017 08:47:39 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165210/riccione-documenta-la-morte-di-un-ragazzo-in-diretta-su-facebook http://www.downloadblog.it/post/165210/riccione-documenta-la-morte-di-un-ragazzo-in-diretta-su-facebook Daniele Particelli Daniele Particelli

facebook-live.jpg

La mania di documentare sui social network tutto ciò che ci succede e tutto ciò che succede intorno a noi sta raggiungendo dei punti bassissimi e quanto accaduto poche ore fa a Riccione è la conferma di quanto la corsa ai "mi piace" e la voglia di essere protagonisti stia creando dei veri e propri mostri.

Nella notte tra sabato e domenica un ragazzo di 24 anni, identificato come Simone Ugolini, ha perso il controllo del motorino che stava guidando e si è schiantato contro un albero nei pressi di viale Veneto a Riccione. Le sue condizioni erano gravissime e in attesa dell'arrivo dei soccorsi c'è stato chi ha pensato bene di mettersi a documentare tutto con una diretta su Facebook, riprendendo il giovane ormai in fin di vita e i sanitari in azione.

A farlo è stato un ragazzo di Riccione di 29 anni, Andrea S. Una vera e propria cronaca del macabro, con tanto di invito agli spettatori a chiamare i soccorsi. Nessun rispetto per la vittima, deceduta poco dopo in ospedale, e nessun rispetto per i familiari della del giovane, non ancora informati di quanto accaduto. L'autore della diretta, poi rimossa da Facebook, si è così giustificato al Resto Del Carlino:

Ero sconvolto, sotto choc, volevo fare qualcosa per quel giovane a terra, mi hanno detto che non dovevo avvicinarmi, che stavano arrivando l’ambulanza e i carabinieri. Mi sono messo a filmarlo e a fare una diretta. Volevo condividere il mio dolore, mi sono sentito solo, nessuno che mi abbracciasse. Non cercavo lo scoop, giuro. Ora ho capito di aver sbagliato e chiedo scusa a tutti, alla famiglia soprattutto. Ma è anche colpa di questa società che vuole tutto in diretta e senza più valori. Ho chiamato in Vaticano per far dire una preghiera per Simone.

La Procura ha prontamente sequestro il materiale e sta valutando in queste ore se avviare un'inchiesta nei confronti del 29enne, che potrebbe essere accusato di procurato allarme, diffamazione degli operatori del soccorso e violazione della privacy dei parenti del defunto.

PROSEGUI LA LETTURA

Riccione, documenta la morte di un ragazzo in diretta su Facebook: 29enne rischia denuncia é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 10:47 di Monday 23 October 2017

]]>
0
iPhone X: Tim Cook bacchetta Foxconn per i ritardi nella produzione Mon, 23 Oct 2017 08:11:27 +0000 http://www.melablog.it/post/203223/iphone-x-tim-cook-bacchetta-foxconn-per-i-ritardi-nella-produzione http://www.melablog.it/post/203223/iphone-x-tim-cook-bacchetta-foxconn-per-i-ritardi-nella-produzione Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

jeff-williams-iphone-x-800x518.jpg

Apple bacchetta Foxconn per i ritardi incontrati nella produzione di iPhone X. Ci sarà un incontro tra due alti papaveri della società per capire cosa accade e come intervenire.

A dire del Nikkei Asian Review, il COO di Apple Jeff Williams si incontrerà a fine mese con il CEO di Foxconn Terry Gou per capire quali sono esattamente i colli di bottiglia che ostacolano la catena di montaggio.

I fornitori partner della mela registrano difficoltà crescenti nello sfornare la fotocamera TrueDepth che costituisce la pietra angolare del riconoscimento facciale di iPhone X. Ed è mesi che la situazione non migliora.

In particolare, la componente più problematica si è rivelata quella denominata Romeo, rispetto al più semplice modulo Giulietta. Romeo è il proiettore che emette oltre 30.000 punti per costruire un'immagine 3D del volto; Giulietta include il modulo a infrarossi che analizza il reticolo e lo trasforma in una chiave biometrica. Insieme, consentono feature come gli Animoji e il Face ID.

Il fatto è che Foxconn è l'unico soggetto che si occupa dell'assemblaggio degli iPhone X, mentre a Sharp e LG Innotek è demandata la produzione dei moduli 3D. Dunque, qualunque difficoltà di Foxconn si traduce in un ritardo diretto per Apple, e dunque in un danno economico. Una questione non di poco conto, visto le vendite non proprio brillanti di iPhone 8. Apple, in altre parole, ha bisogno di fare il botto con iPhone X, e invece qui si profila uno scenario in cui assistiamo a vendite a rilento di iPhone 8 per mancanza di interesse, e all'andamento fiacco di iPhone X per mancanza di scorte.

PROSEGUI LA LETTURA

iPhone X: Tim Cook bacchetta Foxconn per i ritardi nella produzione é stato pubblicato su Melablog.it alle 10:11 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Facebook Messenger permette i pagamenti tramite PayPal Mon, 23 Oct 2017 07:00:51 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165194/facebook-messenger-pagamenti-paypal http://www.downloadblog.it/post/165194/facebook-messenger-pagamenti-paypal Manuela Chimera Manuela Chimera

Facebook Messenger, PayPal

Facebook Messenger - Come precedentemente preannunciato, Facebook Messenger supporta ora i pagamenti peer-to-peer (P2P) tramite PayPal. Il servizio verrà lanciato inizialmente per gli utenti degli Stati Uniti, almeno secondo quanto dichiarato dal COO di PayPal Bill Ready in un post sul blog di PayPal. I pagamenti potranno essere effettuati tramite le estensioni della chat di Facebook, una funzione arrivata su Messenger a inizio anno. Ready ha così spiegato: "Quando si crea su Messenger un messaggio con una sola persona o anche con un gruppo, le persone possono cliccare l'icona blu e selezionare il pulsante verde Payments per inviare o chiedere rapidamente denaro. Le persone possono quindi scegliere PayPal come fonte di finanziamento quando effettuano un pagamento P2P con i loro contatti su Messenger".

Per l'occasione, poi, PayPal ha anche lanciato oggi un servizio di assistenza clienti su Messenger per aiutare anche in caso di contestazione dei pagamenti. Ricordiamo che i pagamenti P2P su Messenger sono stati introdotti per la prima volta nel 2015, mentre la possibilità di pagamento nei gruppi è arrivata solo nell'aprile del 2017.

Via | VentureBeat

Foto | Screenshot dal blog di PayPal

PROSEGUI LA LETTURA

Facebook Messenger permette i pagamenti tramite PayPal é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 09:00 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Sebastião Salgado: Kuwait. Un deserto in fiamme Mon, 23 Oct 2017 06:00:55 +0000 http://www.clickblog.it/post/226899/sebastiao-salgado-kuwait-un-deserto-in-fiamme http://www.clickblog.it/post/226899/sebastiao-salgado-kuwait-un-deserto-in-fiamme Cut-tv's Cut-tv's

«Non ho mai visto, né prima né dopo quel momento, un disastro innaturale così enorme»

Sebastião Salgado

Molti di noi non hanno bisogno dei libri di storia per ricordare i drammatici eventi della Guerra del Golfo (2 agosto 1990 – 28 febbraio 1991) al centro del dibattito mondiale e della crisi del Medio Oriente, l'invasione del Kuwait trasmessa per la prima volta in diretta televisiva e le fiamme dell'inferno 'accese' dall’esercito iracheno di Saddam Hussein con la cosiddetta "politica della terra bruciata", incendiando più di 600 pozzi petroliferi (con una stima che oscilla tra i 605 e i 732), nei mesi di gennaio e febbraio 1991, per ostacolare l’avanzata della coalizione militare guidata dagli Stati Uniti.

Sebastião Salgado, tra i primi fotografi a intuire la reale portata della situazione, ne ha documentato il paesaggio infernale che bruciava davanti ai suoi occhi, insieme a lenti, macchina fotografica e molta pellicola, disperdendo migliaia di tonnellate di protossido di azoto e anidride carbonica nell'aria, spingendo il fumo ad assorbire il 75%-80% delle radiazioni solari e portando le particelle di petrolio fino a 20.000 piedi.

«era come affrontare la fine del mondo, un mondo intriso di nero e di morte»

Sebastião Salgado

Sotto la pioggia nero-petrolio, con 200 rullini e molta pellicola andata distrutta, il fotografo brasiliano ha documentato l'immane operazione di spegnimento dei pozzi che ha richiesto un anno di lavoro a vigili del fuoco e tecnici arrivati da tutto il mondo, per limitare i danni di una catastrofe ambientale.

Oil Field, Kuwait, 1991. #sebastiaosalgado

Un post condiviso da Sebastiao Salgado Photographs (@sebastiao_salgado_photographs) in data:


Un viaggio all'inferno scatenato dall'uomo, con il bianco e nero di Salgado capace di cogliere l'alone rovente dell'aria irrespirabile, la luce irreale e 'apocalittica' del paesaggio devastato e le espressioni che attraversano i volti coperti di catrame di vigili, tecnici e testimoni diretti del disastro.

Il mondo intero ha guardato da una prospettiva che non ammette fraintendimenti, l'esito di uno dei peggiori disastri ambientali causati dall'uomo, attraverso le potenti immagini scattate in quei giorni da Salgado, apparse per la prima volta a giugno 1991 sulle pagine del New York Times Magazine, aggiudicandosi successivamente anche l’Oskar Barnack Award della World Press Photo Foundation, assegnato alle documentazione visive che indagano il rapporto tra uomo e ambiente.

Oil Field, Kuwait, 1991. #sebastiaosalgado

Un post condiviso da Sebastiao Salgado Photographs (@sebastiao_salgado_photographs) in data:


Una selezione di 83 immagine della serie, ha già arricchito le 208 pagine della monografia "Sebastião Salgado. Kuwait. A Desert on Fire", edita da Taschen a novembre 2016, anche in edizione limitata numerata e firmata e Art Edition (No. 1–100), accompagnata dalla stampa firmata in gelatina d'argento.

Un documento importate della nostra storia moderna, al pari di Genesi (in mostra al PAN di Napoli fino al 28 gennaio 2018), La mano dell’uomo, In cammino e Ritratti di bambini in cammino che, dopo più di 25 anni da quei giorni in Kuwait, si arricchisce di scatti inediti, recuperati da Salgado durante un lungo periodo di convalescenza.

Una nuova occasione per riflettere sulle conseguenze del nostro attuale stile di vita e l'impatto che hanno sul futuro del pianeta, offerta dalle trentaquattro immagini di grande formato, in mostra per la prima volta a Forma Meravigli con l'allestimento di grande impatto visivo di Kuwait. Un deserto in fiamme. Fotografie di Sebastião Salgado.

L’esposizione, inaugurata dal celebre fotografo brasiliano 73enne, al cospetto di una folla internazionale e Gianni Berengo Gardin in prima fila, è realizzata in collaborazione con Amazonas Images, con il patrocinio del Comune di Milano e promossa da Forma Meravigli, un’iniziativa di Fondazione Forma per la Fotografia, in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano, MonzaBrianza, Lodi e Contrasto.

Kuwait. Un deserto in fiamme.
Fotografie di Sebastião Salgado

21 ottobre 2017 - 28 gennaio 2018
Forma Meravigli
Via Meravigli, 5
Milano

Foto | Kuwait. Un deserto in fiamme © Sebastião Salgado /Amazonas Images/Contrasto
Via | Forma Foto

PROSEGUI LA LETTURA

Sebastião Salgado: Kuwait. Un deserto in fiamme é stato pubblicato su Clickblog.it alle 08:00 di Monday 23 October 2017

]]>
0
WhatsApp è pronta a lanciare le chiamate di gruppo Sun, 22 Oct 2017 17:00:06 +0000 http://www.mobileblog.it/post/185221/whatsapp-e-pronta-a-lanciare-le-chiamate-di-gruppo http://www.mobileblog.it/post/185221/whatsapp-e-pronta-a-lanciare-le-chiamate-di-gruppo Marco Usai Marco Usai

WhatsApp, il client di messaggistica istantanea più popolare al mondo ed acquistato qualche anno fa da Facebook continua a far parlare di sé. Dopo un lungo periodo di pausa dall'introduzione delle novità come testimoniano le tante mini-release, è da qualche tempo che il team di sviluppo ha ripreso in mano l'app introducendo costantemente novità utili e richieste dagli utenti.

Nelle scorse ore invece sul web è apparso un leak, forse involontario di WhatsApp stessa che annuncia, indirettamente, l'arrivo delle chiamate vocali per gruppi. Una feature che era stata chiesta a gran voce dagli utenti e che fino ad ora non era stata minimamente presa in considerazione.

Una immagine diffusa dalla stessa azienda conferma quindi l'arrivo di questa novità anche se non è possibile ipotizzare quando questa nuova funzionalità sarà introdotta nella versione stabile dato che nella versione beta non è ancora apparsa questa feature.

Una funzionalità veramente molto utile che potrebbe migliorare ancora un prodotto già ottimo come WhatsApp che potrebbe uscire dalla logica di un semplice client di messaggistica istantanea ad una vera e propria piattaforma.

PROSEGUI LA LETTURA

WhatsApp è pronta a lanciare le chiamate di gruppo é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 19:00 di Sunday 22 October 2017

]]>
0
Twitter condivide la sua Safety Road Map per bannare odio e violenza dalla piattaforma Sun, 22 Oct 2017 11:00:11 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165178/twitter-safety-road-map-eliminare-odio http://www.downloadblog.it/post/165178/twitter-safety-road-map-eliminare-odio Manuela Chimera Manuela Chimera

Twitter

Twitter ha creato un piano preciso per modificare le sue funzioni relative alla sicurezza e ha annunciato una nuova politica per quanto riguarda l'eliminazione dell'odio e della violenza sulla piattaforma, pubblicando la sua Safety Road Map. Fra le nuove metodiche spiccano il ban per chi usa nomi inerenti l'odio e migliorie per quanto riguarda la segnalazione di "seconda mano" di abusi. Twitter prevede di implementare tutti questi cambiamenti entro gennaio prossimo. L'azienda si è anche poi scusata per il fatto che spesso promette migliore, ma che queste poi ritardando ad essere messe in pratica. Il social network ha così spiegato: "Troppo spesso in passato abbiamo detto che avremmo fatto di meglio e promesso più trasparenza, ma a volte abbiamo fallito".

Ecco i punti principali del programma di Twitter volto ad estirpare odio e violenza dal social network:

  1. Hateful Display Names: ci sarà il divieto di visualizzare tali nomi, punendo così coloro che utilizzano la tecnica del nameflaming. Si ha quando qualcuno cambia il nome visualizzato per insultare qualcuno che magari lo ha criticato
  2. Segnalazione di abusi: Twitter controllerà meglio le segnalazioni di abusi fatte da altre persone che non siano la vittima, stabilendo quale sia la relazione del segnalatore con la vittima e con lo stalker. Questo per evitare segnalazioni fasulle fatte magari per screditare gratuitamente la concorrenza o altri utenti e per controllare che effettivamente le segnalazioni arrivino da persone che abbiano motivo di essere offese da quel tweet
  3. Nuove regole per i contenuti: saranno banditi i gruppi violenti, i simboli di odio negli avatar e nelle descrizioni del profilo. I contenuti in tweet del genere verranno nascosti tramite un avviso, verranno controllati approcci relazionali indesiderati e si cercherà di definire meglio ciò che è spam

Ma cosa manca in questo piano? Una modifica funzionale al modo in cui gli utenti di Twitter interagiscono fra di loro. Uno dei sistemi potrebbe essere modificare il modo in cui funzionano le risposte. Il fatto è che adesso si possono disattivare le risposte provenienti da determinati account, come quelli che non seguiamo, chi ha creato un account nuovo, quelli che non hanno un'immagine di profilo, quelli che non hanno un indirizzo e-mail confermato o chi non ha segnalato il proprio numero di telefono.

Ma il problema sono tutte le categorie di haters lasciate fuori da queste opzioni, mentre, paradossalmente, la rigidità di tali regole potrebbe accidentalmente silenziare anche risposte innocenti. Twitter potrebbe ovviare alla perdita di tali risposte avvisando coloro che non hanno completato il profilo di provvedere a farlo, altrimenti alcuni dei loro messaggi potrebbero non arrivare a destinazione.

Via | TechCrunch

Foto | eldh

PROSEGUI LA LETTURA

Twitter condivide la sua Safety Road Map per bannare odio e violenza dalla piattaforma é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 13:00 di Sunday 22 October 2017

]]>
0
Huawei al lavoro su uno smartphone pieghevole? Sat, 21 Oct 2017 15:01:05 +0000 http://www.mobileblog.it/post/185219/huawei-al-lavoro-su-uno-smartphone-pieghevole http://www.mobileblog.it/post/185219/huawei-al-lavoro-su-uno-smartphone-pieghevole Marco Usai Marco Usai

il 2018 dovrebbe essere l'anno della svolta finale per quel che riguarda gli smartphone. Dopo anni di rumor, chiacchiericcio vario, il 2018 dovrebbe proprio essere l'anno in cui vedremo i primi modelli dotati di display pieghevole. Come ogni novità che si rispetti tutte le grandi aziende sono pronte ad entrare da protagoniste in questo segmento.

A non voler perdere assolutamente questa ghiotta possibilità c'è ovviamente Huawei, una delle principali aziende del settore che punta sempre più la testa del mercato. L'azienda Cinese infatti sarebbe pronta a fare guerra al tanto discusso smartphone pieghevole di Samsung e al prodotto che LG avrebbe in serbo.

La conferma di questo rumor arriva direttamente dal CEO di Huawei, Richard Yu, che nel corso di un’intervista rilasciata a CNET ha dichiarato che Huawei è attualmente al lavoro per un prototipo di smartphone pieghevole, che almeno allo stato attuale, è dotato di due schermi.

Ma la vera novità è che Huawei sarebbe intenzionata ad andare oltre, utilizzando un solo display rompendo l'idea di utilizzare più schermi a favore di uno, ma flessibile. Attualmente siamo davanti a delle ipotesi ma per vedere un prototipo o qualcosa di concreto, ci toccherà aspettare il 2018.

 

PROSEGUI LA LETTURA

Huawei al lavoro su uno smartphone pieghevole? é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 17:01 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Lomo'Instant Oxford e Lomo'Instant Yangon, le nuove fotocamere autunnali Sat, 21 Oct 2017 10:00:34 +0000 http://www.clickblog.it/post/227142/lomoinstant-oxford-e-lomoinstant-yangon http://www.clickblog.it/post/227142/lomoinstant-oxford-e-lomoinstant-yangon Serena Vasta Serena Vasta

Si allarga la famiglia delle fotocamere Lomo'Instant, ne abbiamo viste tantissime versioni dedicate ai posti più belli del mondo, come Murano, Milano, Panama, San Sebastián, Honolulu, Marrakesh e Kyoto. Questa fotocamera, nata come progetto su Kickstarter nel maggio del 2014, è diventata uno dei modelli cult di Lomography, c’è chi ne ha una e chi le ha collezionate tutte ed ha tutta la mia personalissima invidia! Come dicevamo in apertura, la famiglia di queste fotocamere ed arrivano le nuove Lomo'Instant Oxford e Lomo'Instant Yangon, fedeli compagne d’autunno per accompagnarci in tutte le nostre avventure.

La Lomo'Instant Oxford è caratterizzata da un design verde scuro che ricorda l’eleganza inglese ma anche la stagione autunnale. La Lomo'Instant Yangon invece è in un bellissimo e originale color crema metallizzato e ricorda le le cupole e pagode dell'antica città in Birmania. Le caratteristiche tecniche sono sempre le stesse, cambia solo il look.

Le fotocamere costano 89,00 euro, in kit con i tre obiettivi invece 119,00 euro e le trovate, come sempre, nello shop online Lomography.

PROSEGUI LA LETTURA

Lomo'Instant Oxford e Lomo'Instant Yangon, le nuove fotocamere autunnali é stato pubblicato su Clickblog.it alle 12:00 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Pokémon Go: i 5 nuovi Pokémon Spettro di Terza Generazione dell'evento di Halloween Sat, 21 Oct 2017 07:00:56 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165197/pokemon-go-terza-generazione-evento-halloween-pokemon-spettro http://www.downloadblog.it/post/165197/pokemon-go-terza-generazione-evento-halloween-pokemon-spettro Manuela Chimera Manuela Chimera

Pokémon Go - Ci siamo, è iniziato l'evento di Halloween su Pokémon Go. Oltre ad avere più Caramelle quando si catturano i Pokémon, si schiudono le Uova o tramite il Compagno (ed è anche dimezzato il tempo del Compagno per trovare le Caramelle), oltre ad avere un nuovo cappellino e Pikachu col cappello da strega, ecco che la novità che spingerà nuovamente gli Allenatori in strada è l'avvento dei Pokémon di Terza Generazione. Si comincia con i 5 Pokémon Spettro della Terza Generazione, gli altri arriveranno a partire da dicembre. Nella gallery andremo a conoscere meglio i 5 Pokémon Spettro di Terza Generazione che potremo catturare in massa durante questo evento di Halloween su Pokémon Go.

Via | BGR

Foto | Screenshot dal video di YouTube

PROSEGUI LA LETTURA

Pokémon Go: i 5 nuovi Pokémon Spettro di Terza Generazione dell'evento di Halloween é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 09:00 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
La GoPro HERO6 in azione con la surfista Bianca Buitendag Sat, 21 Oct 2017 06:00:31 +0000 http://www.clickblog.it/post/227232/gopro-hero6-surfista-bianca-buitendag http://www.clickblog.it/post/227232/gopro-hero6-surfista-bianca-buitendag Serena Vasta Serena Vasta

Action cam e droni hanno ampliato moltissimo i nostri orizzonti, quando tutto sembra e rivisto arrivano video come quello che vi mostriamo oggi e ci rendiamo conto che basta solo esplorare di più, guardarsi intorno e avere fame di imparare, capire, sperimentare, cadere, sbucciarsi le ginocchia e provare ancora e meglio. Qualche giorno fa abbiamo visto insieme la nuova GoPro HERO6 Black, adesso possiamo vederla all’opera in un modo davvero affascinante, il video maker Chris Rogers ha lavorato con la surfista Bianca Buitendag per 2 settimane al King Fisher Resort a Mentwais in Indonesia, tra un’onda ed un’altra sono riusciti a creare un video davvero bellissimo utilizzando la GoPro HERO5 ed HERO6 e il drone KARMA.

GoPro HERO6 surfista Bianca Buitendag

Nel video potete notare che ad un certo punto Chris aggancia alla schiena di Bianca un supporto per GoPro che le permette di avere un punto di vista inedito e particolare. È sempre bello vedere come si possano sperimentare tecniche, accessori ed effetti nuovi grazie a determinazione e creatività, due ingredienti indispensabili per chi ama la fotografia e i video.

via | petapixel

PROSEGUI LA LETTURA

La GoPro HERO6 in azione con la surfista Bianca Buitendag é stato pubblicato su Clickblog.it alle 08:00 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Facebook sfida Pinterest e testa la funzione Sets: ecco a cosa serve Fri, 20 Oct 2017 14:00:32 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165177/facebook-testa-funzione-sets http://www.downloadblog.it/post/165177/facebook-testa-funzione-sets Manuela Chimera Manuela Chimera

Mark Zuckerberg

Facebook ha deciso di sfidare anche Pinterest testando la nuova funzione Sets. Praticamente questa funzione ci consente di selezionare determinati aggiornamenti di stato, foto o anche video e condividerli con tutti i nostri amici o con una selezione di essi sotto forma di una collezione a tema. Facebook ha confermato a quelli di TechCrunch che tale funzione è in fase di test in alcuni paesi e ha così spiegato: "Stiamo testando un modo per permettere alle persone di creare set di post specifici, foto e video da destinare solo agli amici che vogliono seguire".

Facebook: come funziona la feature Sets?

E' da diverso tempo che Facebook sta cercando dei sistemi per competere più direttamente anche con Pinterest. Ha provato, per esempio, con i Collection ads, funzione che permette agli utenti di salvare articoli che vorrebbero comprare in una speciale sezione Wishlist del loro profilo. Poi ad aprile scorso, anche Instagram aveva lanciato una funzione di bookmarking per consentire agli utenti di salvare i post in collezioni private.

Tuttavia i nuovi Sets di Facebook assomigliano molto alle Board di Pinterest. Coloro che possono già testarli, hanno spiegato che l'opzione per creare un Set comparirà sul profilo sotto forma di nuova opzione. Starà all'utente scegliere il tema del Set. Per impostazione predefinita, poi, i Set sono visibili agli amici sia nel profilo che nel News Feed.

Tutti gli amici, per default, possono seguire il Set in modo da vederne gli aggiornamenti, ma avranno anche la facoltà di scegliere se non seguirlo più. In questo modo potranno vederlo solo sul nostro profilo e non più nel News Feed. Facebook starebbe anche sperimentando la creazione di Set segreti, visibili solamente a una selezione privata di amici. Diciamo che i Set sono progettati per una condivisione di nicchia più mirata, quindi daranno agli utenti di Facebook un nuovo modo per esprimersi.

Via | TechCrunch

PROSEGUI LA LETTURA

Facebook sfida Pinterest e testa la funzione Sets: ecco a cosa serve é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 16:00 di Friday 20 October 2017

]]>
0
Vivian Maier: la retrospettiva della fotografa ritrovata Fri, 20 Oct 2017 11:00:43 +0000 http://www.clickblog.it/post/134824/vivian-maier-la-retrospettiva-della-fotografa-ritrovata http://www.clickblog.it/post/134824/vivian-maier-la-retrospettiva-della-fotografa-ritrovata Cut-tv's Cut-tv's

Come già anticipato, l'orizzonte espositivo del 2015 ha in programma diversi appuntamenti con donne che hanno offerto un notevole contributo alla fotografia, da Tina Modotti a Francesca Woodman e Birgit Jürgenssen, a Diane Arbus e Letizia Battaglia.

Tra loro anche una tata con la passione per la fotografia come Vivian Maier, archetipo dell'autodidatta ma provvisto di un occhio per la composizione e un talento per l'osservazione della strada, al pari di street photographers del calibro di Lisette Model e Helen Levitt, Diane Arbus o Robert Frank.

Una grande fotografa scoperta per caso dopo la sua morte nel 2009, protagonista di libri, film e retrospettive come quella itinerante a cura di Anne Morin, direttore della diChroma Photography che sarà Partners della mostra al Museo MAN di Nuoro.

Al momento, anche l'esposizione della Maier ospitata per la prima volta da una Istituzione Pubblica Italiana. Un ritardo riconducibile ad una serie di ragione esplicitate dallo stesso direttore del Museo MAN, Lorenzo Giusti:

"Di Vivian Maier si parla oggi come di una grande fotografa del Novecento, da accostare ai maestri del reportage di strada, da Alfred Eisenstaedt a Robert Frank, da Diane Arbus a Lisette Model. Le grandi istituzioni museali fanno però fatica a legittimare il suo lavoro, vuoi perché, in tutta una vita, non ebbe una sola occasione per mostrarlo, vuoi per la diffusa – e legittima - diffidenza verso l’attività degli “hobbisti”. Ma i musei, si sa, arrivano sempre un po’ in ritardo." 

new-york10-septembre-1955-m.jpg

Una buona occasione per conoscere la tata nata a New York nel 1926, cresciuta in Francia, tornata a New York nel 1951 e vissuta a Chicago dal 1956 alla morte, ma soprattutto la fotografa sensibile alle peculiarità e contraddizioni che attraversano la strada di un quarantennio di società americana, che emerge da ombre e riflessi.

Una fotografa che ha accumulato più di 120.000 negativi e pellicole non sviluppate, stampe, film in super 8 o 16 millimetri, registrazioni, appunti e altri documenti di vario genere. Un ricco archivio tenuto lontano da occhi indiscreti, custodendolo in casa e poi in un magazzino, confiscato nel 2007 a causa del mancato pagamento dell’affitto, scoperto solo dopo la sua morte, in una casa d’aste di Chicago, dal giovane John Maloof che l'ha fatta conoscere al mondo intero.

VIVIAN MAIER. Street Photographer

Una serie inedita di provini a contatto, oltre 150 fotografie e filmati in super 8, al MAN dal 10 luglio per la grande mostra di Vivian Maier. #arte #fotografia #streetphotography #musei #nuoro

Posted by MAN_Museo d'Arte Provincia di Nuoro on Lunedì 6 luglio 2015

L'occasione ideale per conoscere la donna dietro l'obiettivo della Brownie (1940), della Rolleiflex (1951) e della Leica (anni '70), insieme alla società americana fotografata sin dagli anni '50, attraverso 120 fotografie tra le più importanti dell’archivio di Maloof scattate tra i primi anni Cinquanta e la fine dei Sessanta, 10 filmati in super 8 e una serie inedita di provini a contatto a colori, realizzati nel corso degli anni Settanta.

VIVIAN MAIER. Street Photographer
10 luglio - 18 ottobre 2015
Museo MAN
via S. Satta 27
Nuoro

VIVIAN MAIER. Street Photographer
dal 19 novembre 2015 al 31 gennaio 2016
Forma Meravigli
Via Meravigli 5
Milano

Le tappe della mostra itinerante, per ora al Museo MAN di Nuoro e al Forma Meravigli di Milano, sono accompagnate dal catalogo edito da CONTRASTO Vivian Maier - Una fotografa ritrovata (con un 'assaggio' da sfogliare online), con una ricchissima biografia della misteriosa fotografa, numerose fotografie in gran parte inedite e quelle di alcuni suoi effetti personali, arricchite dal testo di Marvin Heiferman e la prefazione di Laura Lippman.

“Le foto di Vivian Maier affascinano non solo perché siamo in grado di vedere il suo mondo attraverso i suoi occhi, ma anche perché ci offrono un così vivido esempio di ciò di cui gli artisti e noi tutti abbiamo bisogno, vediamo e per il quale viviamo”

Marvin Heifermann

http://www.contrastobooks.com/product_info.php?products_id=689

Posted by Contrasto - Official Fan Page on Mercoledì 26 agosto 2015

Aggiornamento 2017

Vivian Maier. Nelle sue mani (In her own hand)

Per chi non ha ancora avuto l'occasione di approfittarne, fascino, mistero e fotografe della bambinaia-fotografa, restano in mostra in Italia, dall'Arengario di Monza con la retrospettiva Vivian Maier. Nelle sue mani (In her own hand), prorogata fino al 29 gennaio 2017 e alla ILEX Gallery @10b Photography Gallery di Roma con Where Streets Have No Name - Vivian Maier, prorogata anche questa, fino al 5 marzo 2017.

Vivian Maier. Una fotografia ritrovata

Nel 2017 anche la retrospettiva dedicata alla fotografa ritrovata torna in mostra in Italia, con il bagaglio di fotografie, filmati, provini a contatto e visioni della tata solitaria e indipendente che nei giorni di libertà dal lavoro, spariva per dedicarsi al suo passatempo preferito, fotografare la strada e tutto quello che l'attraversa.

Il viaggio espositivo con Vivian Maier. Una fotografia ritrovata è pronto ad entrare in sintonia con gli spazi trasteverini del Museo di Roma in Trastevere a primavera, quelli della Loggia degli Abati di Palazzo Ducale a Genova in estate, della Fondazione Puglisi Cosentino di Catania in autunno e l'inverno che ci traghetta nel 2018.

Vivian Maier. Una fotografia ritrovata

17 marzo - 18 giugno 2017
Museo di Roma in Trastevere
Piazza Sant’Egidio, 1/b
Roma

23 giugno – 8 ottobre 2017
Loggia degli Abati di Palazzo Ducale
Piazza Matteotti, 9
Genova

27 ottobre 2017 - 18 febbraio 2018
Fondazione Puglisi Cosentino
Via Vittorio Emanuele II, 122
Catania

Foto | VIVIAN MAIER. Street Photographer al Museo MAN, Courtesy Studio ESSECI

PROSEGUI LA LETTURA

Vivian Maier: la retrospettiva della fotografa ritrovata é stato pubblicato su Clickblog.it alle 13:00 di Friday 20 October 2017

]]>
0
Microsoft aggiunge su Windows 10 una funzione anti-cheat game Fri, 20 Oct 2017 11:00:32 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165176/microsoft-windows-10-software-anti-cheat-game http://www.downloadblog.it/post/165176/microsoft-windows-10-software-anti-cheat-game Manuela Chimera Manuela Chimera

Windows 10

Microsoft - A inizio settimana Windows ha cominciato il roll-out del Windows 10 Fall Creators Update. Zitta zitta, l'azienda ha anche introdotto una funzione anti-cheat game, senza fare tanto clamore e scalpore. A dire il vero, Microsoft aveva rivelato per la prima volta l'esistenza di tale funzionalità a luglio, in una Windows 10 Insider Build, promettendo di condividere in seguito maggiori informazioni. Questa nuova funzione si chiama TruePlay ed è nata per aiutare gli sviluppatori di giochi a combattere attività di cheater come aimbot e wallhack.

Sembra che TruePlay sia assai simile al software anti-truffa di Valve (VAC). Il sistema raccoglie dati all'interno dei giochi e genera avvisi quando nota qualcosa fuori dal comune. Gli sviluppatori potranno così ricevere informazioni da TruePlay riguardanti cheater e truffatori. Per impostazione predefinita, al momento dell'update di Windows 10, TruePlay è disabilitato, ma pare che Microsoft stia cominciando a rendere disponibili le API per gli sviluppatori di giochi. Per ora TruePlay è limitato ai giochi universali presenti sulla piattaforma UWP di Windows, ma Microsoft spera di portare la funzionalità fuori dal Microsoft Store. Anche perché essendo limitata solo ai giochi su UWP, non affronta veramente i giochi in cui cheater barano effettivamente.

Via | The Verge

Foto | okubax

PROSEGUI LA LETTURA

Microsoft aggiunge su Windows 10 una funzione anti-cheat game é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 13:00 di Friday 20 October 2017

]]>
0
Gianni Berengo Gardin riceve il Leica Hall of Fame Award Fri, 20 Oct 2017 10:00:12 +0000 http://www.clickblog.it/post/227200/gianni-berengo-gardin-leica-hall-of-fame-award http://www.clickblog.it/post/227200/gianni-berengo-gardin-leica-hall-of-fame-award Serena Vasta Serena Vasta

Ci sono fotografi che possiamo considerare un patrimonio per l’umanità e Gianni Berengo Gardin è sicuramente uno di questi. Una carriera lunga e costellata di successi, ma soprattutto di storie, reportage, fotografie, di immagini che hanno lasciato il segno. A Gianni Berengo Gardin sono stati conferiti tanti premi e riconoscimenti, l’ultimo in ordine di tempo è il Leica Hall of Fame Award che gli sarà consegnato il prossimo 15 novembre 2017 a Roma.

Gianni Berengo Gardin riceverà questo importante premio alla carriera ed una fotocamera analogica Leica M-A meccanica e con un obiettivo realizzato appositamente per lui. Una selezione delle sue opere farà parte della mostra “I Grandi Maestri. 100 Anni di Fotografia Leica" nel Complesso del Vittoriano – Ala Brasini a Roma, dal 16 novembre 2017 al 18 febbraio 2018. Inoltre a partire dal 17 novembre in tutti i Leica Store d’Italia ci sarà una selezione delle opere di Gianni Berengo Gardin dedicate alle città in cui sono esposte e cioè Milano, Roma, Firenze, Bologna e Torino.

Il premio Leica Hall of Fame Award è stato istituito nel 2011 e fino ad ora lo hanno ricevuto Steve McCurry, Barbara Klemm, Nick Út, René Burri, Thomas Hoepker, Ara Güler e Joel Meyerowitz.

Karin Rehn-Kaufmann, Direttore Generale di Leica Galerien International ha riservato splendide parole a Gianni Berengo Gardin:

“Difficile trovare un altro fotografo così capace di raccontare la commedia e la tragedia in una sola foto e in un modo così efficace come Gianni Berengo Gardin. Nei numerosi decenni attraversati dal suo lavoro, ha fotografato tutte le sfaccettature dell'Italia, con fotografie che spiccano per la loro precisione e per la critica sociale espressa dal punto di vista del fotografo. Gianni Berengo Gardin ha già vinto il prestigioso Leica Oskar Barnack Award nel 1995. Ora, con il Leica Hall of Fame Award, onoriamo Gianni Berengo Gardin per la sua carriera e per il suo tanto instancabile quanto eccezionale impegno di fotografo”.

Karin Rehn-Kaufmann

Facciamo i nostri complimenti a Gianni Berengo Gardin per la sua carriera e per l’impegno che ancora oggi dedica alla fotografia e all’arte.

gianni-berengo-gardin-leica-hall-of-fame-award.jpg

Foto di Gianni Berengo Gardin. © Luca Nizzoli Toetti

PROSEGUI LA LETTURA

Gianni Berengo Gardin riceve il Leica Hall of Fame Award é stato pubblicato su Clickblog.it alle 12:00 di Friday 20 October 2017

]]>
0