it_IT Tecnologia Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Tecnologia Tue, 16 Jan 2018 07:11:03 +0000 Tue, 16 Jan 2018 07:11:03 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/tecnologia 2004-2014 Blogo.it Pokémon Go: come evolvere Tyrogue Sun, 31 Dec 2017 17:00:55 +0000 http://www.downloadblog.it/post/163261/pokemon-go-come-evolvere-tyrogue http://www.downloadblog.it/post/163261/pokemon-go-come-evolvere-tyrogue Manuela C. Manuela C.

tyrogue

Pokémon Go - Ieri, finalmente, dalle Uova da 5 chilometri mi si è schiuso qualcosa che non fosse un Krabby (che fra l'altro dalle mie parti spawna in maniera fastidiosa, quindi grazie Niantic che mi fai trovare sempre nelle Uova i Pokémon che posso tranquillamente trovare in giro e mai quelli rari e introvabili). Si tratta di Tyrogue. A parte essere uno dei Baby di Seconda Generazione, Tyrogue ha qualcosa in comune con Eevee: ha tre evoluzioni disponibili. Se ricordate, nel gioco originale di Pokémon Go, l'evoluzione di Tyrogue era determinata dalle statistiche massime.

Anche in Pokémon Go l'evoluzione si basa su quale sia la statistica massima: Attacco, Difesa o PS/Stamina. Per conosce la statistica massima, basta farsi fare una valutazione dal Capo Squadra. Ecco in che cosa si evolverà Tyrogue:

  • Attacco statistica massima: Tyrogue si evolve in Hitmonlee
  • Difesa statistica massima: Tyrogue si evolve in Hitmonchan
  • PS/Stamina statistica massima: Tyrogue si evolve in Hitmontop

Qualora aveste due o tre statistiche massime, ecco che l'evoluzione sarà a caso fra le due forme. Per esempio, se o Attacco e Stamina massima, Tyrogue potrebbe evolversi o in Hitmonlee o in Hitmontop.

PROSEGUI LA LETTURA

Pokémon Go: come evolvere Tyrogue é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 18:00 di Sunday 31 December 2017

]]>
0
YouTube per iPhone: come cercare i video mentre ne guardiamo uno in modalità fullscreen Sat, 30 Dec 2017 12:00:24 +0000 http://www.downloadblog.it/post/160257/youtube-per-iphone-come-cercare-i-video-mentre-ne-guardiamo-uno-in-modalita-fullscreen http://www.downloadblog.it/post/160257/youtube-per-iphone-come-cercare-i-video-mentre-ne-guardiamo-uno-in-modalita-fullscreen Manuela C. Manuela C.

youtube

YouTube per iPhone - L'applicazione di YouTube offre a volte scorciatoie evidenti per alcune funzioni, altre volte decisamente meno. Sono nascoste e se uno non sa dove andare a cercarle diventa difficile trovarle, a meno di non imbattersi in essere per caso (di solito quello che succede a me, sto cercando altro e invece trovo una scorciatoia). Ecco che in questo breve tutorial andremo a vedere come guardare i video su YouTube per iPhone in modalità fullscreen mentre cerchiamo altri video, senza interrompere la visione:

  1. la prima cosa da fare è assicurarsi che la nostra versione di YouTube per iPhone sia minimo la 12.06.11, su quelle precedenti non funziona. Per visualizzare il numero di versione dell'applicazione, bisogna andare nell'icona del profilo e qui cliccare sulle Impostazioni: l'attuale numero della vostra versione dell'app si trova nella parte inferiore dello schermo
  2. cliccare su un video che vogliamo vedere, quindi entriamo nella modalità a schermo intero premendo l'apposita icona che si trova nell'angolo in basso a destra del video player. L'alternativa è quella di ruotare lo smartphone a testa in giù per attivare la modalità a schermo intero (questo funziona solamente se nel Control Center avete attivato l'interruttore Orientation Lock)
  3. mentre guardate il video in modalità fullscreen, scorrete verso l'alto per tirare su le miniature dei video suggeriti dal canale il cui video state guardando e da altri canali che normalmente seguite
  4. ora potete scorrere le miniature in orizzontale, mentre il vostro video è ancora in riproduzione a schermo intero
  5. per nascondere il carosello, dovete scorrere verso il basso o cliccare a vuoto al di fuori di esso

Via | iDownloadblog

Foto | esthervargasc

PROSEGUI LA LETTURA

YouTube per iPhone: come cercare i video mentre ne guardiamo uno in modalità fullscreen é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 13:00 di Saturday 30 December 2017

]]>
0
Spotify: come salvare e archiviare le Discover Weekly Playlist Fri, 29 Dec 2017 17:00:55 +0000 http://www.downloadblog.it/post/158087/spotify-come-salvare-e-archiviare-le-discover-weekly-playlist http://www.downloadblog.it/post/158087/spotify-come-salvare-e-archiviare-le-discover-weekly-playlist Manuela C. Manuela C.

spotify

Spotify - Una delle funzioni di Spotify più amate dagli utenti è di sicuro Discover Weekly Playlist in quanto fornisce utili suggerimenti sui brani da seguire. Solo che questa funzione ha un piccolissimo difetto: ogni lunedì, quando arriva quella nuova, quella vecchia viene persa. Tuttavia c'è un sistema per salvare e archiviare le Discover Weekly Playlist in modo da non perderne neanche una: tutto merito di IFTTT, sito che ospita parecchie applet assai utili (programma di piccole dimensioni eseguito all'interno di un programma più grande per svolgere una determinata funzione).

La prima cosa che dovete fare è registrare un account su IFTTT. Poi dovete andare sull'applet di Spotify. A questo punto bisogna dare all'applet il permesso di accedere all'account di Spotify: grazie a questa mossa automaticamente verrà generata una playlist che conterrà tutte le Discover Weekly Playlist di Spotify. Facile, no?

Via | Gizmodo.com

Foto | mager

PROSEGUI LA LETTURA

Spotify: come salvare e archiviare le Discover Weekly Playlist é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 18:00 di Friday 29 December 2017

]]>
0
Mark Zuckerberg: come seguirlo sui social network Fri, 29 Dec 2017 15:00:05 +0000 http://www.downloadblog.it/post/154339/mark-zuckerberg-come-seguirlo-sui-social-network http://www.downloadblog.it/post/154339/mark-zuckerberg-come-seguirlo-sui-social-network Manuela C. Manuela C.

Mark Zuckerberg - Vi ricordate di quando gli account di Mark Zuckerberg sui social network sono stati hackerati? Ecco, all'epoca mi era venuta la curiosità di andare a scoprire come seguire Mark Zuckerberg sui social media. Per quanto riguarda l'hackeraggio, esso era avvenuto a seguito di un atto che ha permesso di pubblicare milioni di password di LinkedIn. Nel caso specifico, le password rubate e messe online erano le medesime usate anche su altri social network, ecco perché probabilmente anche Mark Zuckerberg aveva finito per essere hackerato. Beh, per questo e anche perché la sua password ovunque era "dadada", magari anche questo c'entra un pochino. Ma ecco come seguire Mark Zuckerberg su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest.

Foto | Screenshot dagli account di Mark Zuckerberg

PROSEGUI LA LETTURA

Mark Zuckerberg: come seguirlo sui social network é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 16:00 di Friday 29 December 2017

]]>
0
LinkedIn: 8 errori da non fare quando scegliamo la foto del profilo Fri, 29 Dec 2017 12:00:26 +0000 http://www.downloadblog.it/post/157290/linkedin-8-errori-da-non-fare-quando-scegliamo-la-foto-del-profilo http://www.downloadblog.it/post/157290/linkedin-8-errori-da-non-fare-quando-scegliamo-la-foto-del-profilo Manuela C. Manuela C.

linkedin

LinkedIn - Se è vero che non bisogna giudicare un libro dalla copertina, è anche vero che mettere una foto sbagliata su LinkedIn potrebbe causare gravi problemi: magari abbiamo il curriculum più fantastico del mondo, ma se il reclutatore vede come prima cosa una foto di noi che balliamo in discoteca mentre beviamo un drink, ecco, diciamo che questo non dà proprio una buona impressione su di noi. Koka Sexton, un ex dipendente di LinkedIn, ci spiega quali siano gli otto errori gravi da non fare quando si usa una foto per il profilo di LinkedIn:

  1. il vecchietto: non si mette una foto vecchia di dieci anni fa come foto del profilo di LinkedIn, anche se è la nostra preferita, i reclutatori vogliono vedere come siete adesso
  2. il festaiolo: tutti amiamo uscire e divertirci, ma le foto delle nostre sbornie o feste non vanno bene per il profilo di LinkedIn, non è il posto giusto dove postarle
  3. l'ombra: va bene le foto artistiche, ma se tutto quello che vedono di noi i potenziali reclutatori e clienti è una romantica ombra su un bel panorama, difficilmente ci prenderanno in considerazione
  4. lo scapolo: dovete attirare potenziali datori di lavoro e clienti, non futuri compagni di vita, LinkedIn non è un sito di incontri, quindi evitate foto scattate per attirare partner
  5. il corrucciato: cercate di mettere una foto dove avete un'espressione serena, distaccata e professionale. Un viso corrucciato o con strane smorfie non attira datori di lavoro
  6. l'amante degli animali: a meno di non essere un veterinario, la foto con il vostro cane o gatto non dà di voi un aspetto professionale
  7. il selfie: quelli lasciateli per Instagram, il vedervi in una foto con braccio allungato per scattare un selfie dà di voi un'immagine da dilettanti su LinkedIn
  8. la silhouette vuota: scegliere di non mettere nessuna foto vi fa perdere punti, non siete credibili agli occhi di un datore di lavoro

Via | UK BusinessInsider

Foto | esthervargasc

PROSEGUI LA LETTURA

LinkedIn: 8 errori da non fare quando scegliamo la foto del profilo é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 13:00 di Friday 29 December 2017

]]>
0
Twitter: come eliminare follower Thu, 28 Dec 2017 17:00:08 +0000 http://www.downloadblog.it/post/151643/twitter-come-eliminare-follower http://www.downloadblog.it/post/151643/twitter-come-eliminare-follower Manuela C. Manuela C.

Twitter - Oggi andremo a vedere un breve tutorial che ci spiega come eliminare follower da Twitter. Lo so, di solito chi bazzica su Twitter vuole veder aumentato il proprio numero di seguaci e non ci pensa neanche a diminuirlo. Tuttavia chi usa Twitter solo per divertirsi e non ha bisogno di aumentare la propria autostima a suon di follower, magari trova che quel follower sia noioso o sia uno stalker o semplicemente faccia troppo spam, per cui ecco che determinati follower si possono eliminare tranquillamente per garantire la nostra pace mentale.

PROSEGUI LA LETTURA

Twitter: come eliminare follower é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 18:00 di Thursday 28 December 2017

]]>
0
Come evitare che Windows 10 blocchi la risoluzione ad alta definizione del wallpaper Thu, 28 Dec 2017 15:00:20 +0000 http://www.downloadblog.it/post/158070/come-evitare-che-windows-10-blocchi-la-risoluzione-ad-alta-definizione-del-wallpaper http://www.downloadblog.it/post/158070/come-evitare-che-windows-10-blocchi-la-risoluzione-ad-alta-definizione-del-wallpaper Manuela C. Manuela C.

windows 10

Windows 10 - C'è un fastidioso problema con Windows 10 (solo uno?) che gli utenti stanno segnalando in massa da tempo, ma che Microsoft si ostina a ignorare. Riguarda la risoluzione del wallpaper del desktop: molti utenti hanno notato che anche mettendo uno sfondo al desktop bellissimo, ad alta risoluzione, questo non appare così meraviglioso come dovrebbe essere. Come mai? Semplice: Windows 10 fa di testa sua e in realtà comprime l'immagine, probabilmente per risparmiare spazio. Motivazione nobile e lodevole, ma io volevo lo sfondo dello schermo super mega bellissimo. C'è tuttavia un sistema per far sì che si possa vedere sempre l'immagine sul desktop di Windows 10 con la miglior risoluzione possibile.

Windows 10: come avere sfondi del desktop con la miglior risoluzione

La cosa più semplice da fare è sostituire l'immagine compressa che Windows 10 ha deciso di usare al posto di quella ad alta risoluzione scelta da voi. Dovete:

  1. andare su C:\Users\\AppData\Roaming\Microsoft\Windows\Themes
  2. qui troverete un file senza estensione chiamato TranscodedWallpaper
  3. rinominate questo file in un altro modo
  4. copiate l'immagine ad alta risoluzione che volete mettere in questa cartella, chiamandola a sua volta TranscodedWallpaper, sempre senza estensione
  5. se notate la presenza della cartella CachedFiles, eliminatela

C'è poi però un sistema con qualche passaggio in più per bloccare per sempre questo tipo di compressione dell'immagine dello sfondo del desktop da parte di Windows 10:

  1. andate nell'editore del registro di Windows digitanto regedit nella casella di ricerca del menu Start
  2. scegliete la prima opzione che vi viene data
  3. andate in HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop
  4. qui create una nuova chiave cliccando col tasto destro del mouse all'interno del riquadro a festra e scegliendo New (Nuovo), poi DWORD (32-bit) Value
  5. ora chiamate il vostro nuovo valore DWORD "JPEGImportQuality", togliete però le virgolette
  6. fate doppio clic su di esso per modificarlo
  7. impostate la base in decimale e la casella Value data su 100
  8. fate clic su OK

Via | Gizmodo.com

Foto | okubax

PROSEGUI LA LETTURA

Come evitare che Windows 10 blocchi la risoluzione ad alta definizione del wallpaper é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 16:00 di Thursday 28 December 2017

]]>
0
YouTube: come salvare i video per vederli offline Thu, 28 Dec 2017 12:00:59 +0000 http://www.downloadblog.it/post/160142/youtube-come-salvare-i-video-per-vederli-offline http://www.downloadblog.it/post/160142/youtube-come-salvare-i-video-per-vederli-offline Manuela C. Manuela C.

youtube

YouTube - Prima di tutto: per poter usufruire dei benefici della visione offline dei video su YouTube, bisogna per forza avere un abbonamento a YouTube Red. La possibilità di salvare i contenuti per la riproduzione in condizioni di scarsa o assente connettività è disponibile su YouTube, YouTube Music, YouTube Gaming e YouTube Kids, ma solo se si effettua l'accesso con il proprio account su YouTube Red (costodell'abbonamento: 9.99 dollari al mese). A questo punto YouTube fornisce i controlli che vi consentono di contrassegnare un video o un'intera playlist per la riproduzione offline. Attenzione però: in questo modo avrete solo 48 ore di tempo per vedere con sicurezza il video offline. Questo perché ogni 48 ore YouTube deve connettersi alla rete per verificare se quel video sia ancora disponibile o meno per la visione offline. Nel caso non fosse più disponibile, ecco che verrà rimosso automaticamente dal cellulare durante la successiva sincronizzazione.

Se non siete in uno dei paesi che supportano YouTube Red, il servizio non funzionerà nel senso che vedrete i video normalmente, con annunci pubblicitari e senza la possibilità di salvarli per la visione offline. Questo a meno che non smanettiate un po' e usiate un servizio VPN.

YouTube: come salvare i video per la visione offline

  1. andate su YouTube e iniziate a guardare un video
  2. mettete il video in pausa e quindi cliccate sul pulsante Salva (freccia verso il basso sotto il player). Se il video non è disponibile per la modalità offline, il pulsante sarà disabilitato
  3. scegliete la qualità del video dall'apposito menu a scomparsa e poi cliccate OK (se non volete che ad ogni video vi venga richiesta la stessa cosa, selezionate la casella vicino a Ricorda le mie impostazioni)
  4. i video rimangono offline per massimo 30 giorni

YouTube: come guardare i video offline

  1. entrate su YouTube
  2. cliccate il tab Library in basso
  3. cliccate su Offline Videos sotto la rubrica Available Offline
  4. cliccate il video qui salvato che volete vedere offline (se cliccate il pulsante rosso Play, vedrete tutti i video qui salvati come se fossero in una playlist)

YouTube: come cancellare i video offline

  1. entrate sempre su YouTube
  2. cliccate il tab Library in basso
  3. cliccate su Offline Videos sotto la rubrica Available Offline
  4. cliccate l'icona More (tre punti allineati verticalmente) che trovate vicino al video salvato che avete deciso di eliminare, quindi dal menu cliccate Remove from Offline

YouTube: come salvare le playlist offline

  1. entrate su YouTube
  2. cliccate la playlist che volete salvare
  3. mettete in pausa, poi cliccate l'icona Salva sotto il video player (anche qui le playlist salvate rimangono memorizzate sul dispositivo per massimo 30 giorni)

YouTube: come guardare le playlist offline

  1. entrate su YouTube
  2. cliccate sul pulsante Library in basso
  3. cliccate il nome della playlist salvata nel settore Available offline
  4. cliccate il pulsante rosso Play per cominciare a guardare la playlist offline

YouTube: come cancellare le playlist offline

  1. entrate su YouTube
  2. cliccate sul pulsante Library in basso
  3. cliccate il nome della playlist salvata nel settore Available offline
  4. ora cliccate il pulsante Save in modo che compaia il menu Remove che vi permetterà di cancellare la playlist con tutti i suoi video

Via | iDownloadblog

Foto | karljonsson

PROSEGUI LA LETTURA

YouTube: come salvare i video per vederli offline é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 13:00 di Thursday 28 December 2017

]]>
0
Se dovete vendere il vostro PC con Windows 10, ecco alcune cose da fare prima Wed, 27 Dec 2017 17:00:13 +0000 http://www.downloadblog.it/post/166468/vendere-pc-windows-10-cose-da-fare-prima http://www.downloadblog.it/post/166468/vendere-pc-windows-10-cose-da-fare-prima Manuela C. Manuela C.

Windows 10

Windows 10 - Se volete vendere il vostro vecchio PC con Windows 10, assicuratevi prima di darlo via di ripulire per bene il vostro vecchio dispositivo. Questo per evitare di consegnare a un perfetto estraneo su eBay tutte le vostre informazioni e dati personali. E' infatti probabile che sul computer voi abbiate salvato foto, video e documenti. Prima di mettervi a cancellare tutto, fate un backup completo dei dati, usando o un disco rigido esterno o un servizio di cloud storage. La primissima cosa da fare è salvare manualmente tutte le cartelle che avete creato.

Come fare il backup dei dati e cartelle

Una volta salvate tali cartelle, potete utilizzare la funzione di backup di Windows per tutto il resto:

  1. andate in Impostazioni
  2. cliccate su Tutte le impostazioni
  3. cliccate su Aggiornamenti e sicurezza
  4. cliccate su Backup
  5. disconnettete il disco rigido esterno che eventualmente avete usato per salvare i dati del backup solamente una volta completato il backup

Cosa fare se ci sono software di terze parti installati

Passiamo poi ai software di terze parti che avete eventualmente installato sul computer. Con particolare riferimento a quelli che si usano in modalità di compatibilità, assicuratevi di non dover annullare la registrazione del computer nell'interfaccia utente di quel programma prima di pulire il disco rigido. Se non annullate tale registrazione, ci sono alcuni giochi e applicazioni che potrebbero chiedervi di riacquistarle.

In teoria le app e i software acquistati/installati tramite il Windows Store non dovrebbero creare problemi, ma è sempre bene prima controllare con il produttore del software.

Come cancellare i dati dal PC prima di venderlo

Dopo aver fatto tutto ciò, siete pronti per il reset vero e proprio. Prima di iniziare, dovete però sapere che tale processo non cancellerà proprio tutto tutto. Diciamo che è un processo di pulizia a livello "consumer". Il che vuol dire che sarà abbastanza sicuro se il computer verrà comprato da un utente medio che non sia eccessivamente smanettone e che non sa come accedere ai file cancellati.

Ma se vendete il computer a una persona esperta, ecco che potrebbe essere in grado di recuperare quei dati cancellati. Per ovviare a ciò, forse vi conviene far cancellare i dati dal computer da una persona esperta che usi software specializzati.

Comunque sia, se volete cancellare e resettare il computer prima di venderlo, ecco cosa dovete fare:

  1. andate nelle Impostazioni
  2. cliccate su Tutte le impostazioni
  3. cliccate su Aggiorna e sicurezza
  4. cliccate su Ripristino
  5. cliccate su Inizia subito che trovate sotto la voce Ripristina questo PC
  6. cliccate su Elimina tutto
  7. seguite tutte le istruzioni

Una volta completata la procedura, dovete procedere su un dispositivo diverso con i passaggi finali della procedura:

  1. andate sul account.microsoft.com/devices
  2. selezionate Rimuovi
  3. seguite tutte le istruzioni per rimuovere il vostro vecchio dispositivo dal vostro account

Via | The Next Web

Foto | 126940499@N05

PROSEGUI LA LETTURA

Se dovete vendere il vostro PC con Windows 10, ecco alcune cose da fare prima é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 18:00 di Wednesday 27 December 2017

]]>
0
Twitter: come dimezzare i tweet da 280 caratteri con 140, estensione per Chrome Wed, 27 Dec 2017 15:00:06 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165734/twitter-dimezzare-tweet-da-280-caratteri-con-estensione-chrome-140 http://www.downloadblog.it/post/165734/twitter-dimezzare-tweet-da-280-caratteri-con-estensione-chrome-140 Manuela C. Manuela C.

Twitter

Twitter - Come vi trovate con il nuovo limite di caratteri nei tweet di Twitter? Da pochi giorni il social network cinguettante ha esteso il limite dei caratteri dei tweet, passando dai precedenti 140 agli attuali 280. Diciamo che non tutti hanno apprezzato la cosa. C'è chi vede questa cosa come una buona opportunità per non limitarsi a spiegare determinati concetti e opinioni con delle corte battutine o brevi commenti salaci, ma c'è anche chi paventa tweet lunghi e troppo prolissi, che rallentano lo scorrere della Timeline. Ma ci sarebbe di peggio: già così ci sono persone che non hanno capito a cosa servono gli hashtag e ne mettono centomila a tweet, figurati cosa faranno ora che il limite è stato esteso a 280: più hashtag per tutti!

Tuttavia, per coloro che non hanno apprezzato l'estensione del limite a 280 caratteri, ecco che esiste un'estensione per Chrome che ci permette di dimezzare i caratteri dei tweet da 280, riportandoli ad un massimo di 140 caratteri. Questa estensione si chiama 140 e la trovate sul Chrome Webstore. Come vedete nella foto, praticamente l'estensione 140 per Chrome tronca i tweet a 140 caratteri al massimo ed impedisce anche di inviare tweet più lunghi dei canonici 140 caratteri. Ovviamente in questo modo alcuni tweet avranno meno senso di prima, ma potrete evitare di leggere tweet lunghi e prolissi. E magari qualcuno potrebbe imparare ad usare l'utile dono della sintesi.

Via | The Next Web

Foto | Screenshot dal Chrome webstore

PROSEGUI LA LETTURA

Twitter: come dimezzare i tweet da 280 caratteri con 140, estensione per Chrome é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 16:00 di Wednesday 27 December 2017

]]>
0
Perché non abbandoniamo Facebook? Perché ci piace odiare il resto della gente Wed, 27 Dec 2017 12:00:31 +0000 http://www.downloadblog.it/post/163203/perche-non-abbandoniamo-facebook-perche-ci-piace-odiare-il-resto-della-gente http://www.downloadblog.it/post/163203/perche-non-abbandoniamo-facebook-perche-ci-piace-odiare-il-resto-della-gente Manuela C. Manuela C.

odiare

Facebook ha più di due miliardi di utenti attivi mensilmente, il che vuol dire che la sua community è più grande dell'unione della popolazione della Cina, degli Stati Uniti, del Messico e del Giappone insieme. Tutti usiamo Facebook, tuttavia per alcuni utenti l'esperienza nel suo utilizzo oscilla spesso fra la dipendenza e il fastidio. Una nuova ricerca ha dimostrato che il motivo di tutto ciò va ricercato nelle altre persone e su come ci sentiamo nei loro confronti. Mark Zuckerberg ha creato il social network per connettere le persone e avvicinare il mondo, tutto molto bello e idealistico, ma esaminando ciò che le persone realmente fanno su Facebook, ecco che la verità appare un tantino più complessa.

Facebook: cosa facciamo veramente sul social network?

L'indagine ha intervistato alcune persone che usano Facebook e si è visto che spesso si rimane in contatto con persone che ci danno fastidio o offendono. Invece di tagliare ogni legame con queste persone che ci infastidiscono, continuiamo a leggere in silenzio ciò che scrivono, magari anche gongolando segretamente nel giudicarli.

Uno dei dati più interessanti emersi è che parecchie persone si dichiarano spesso offese da ciò che i loro amici inviano, come opinioni politiche estremiste, contenuti razzisti o contenuti omofobi, eccessivi dettagli sulla routine quotidiana o anche momenti di auto-celebrazione.

Il problema è che quando scriviamo un post su Facebook, lo scriviamo in maniera generica, senza sapere chi lo leggerà esattamente, ma consapevoli che il pubblico includerà persone con valori e credenze diverse. Esempio: se faccio una conversazione faccia a faccia con qualcuno, utilizzerò uno stile e un registro di comunicazione differente a seconda dell'interlocutore. Se devo dire qualcosa a mia suocera, la dirò in maniera diversa rispetto al fatto di dire la medesima cosa a mia sorella o ai colleghi di lavoro. Su Facebook, invece, questo non accade, tutti vedranno sempre e solo lo stesso lato di me.

Questo vuol dire che i diversi valori degli amici possono più facilmente entrare in contrasto. Solo che la natura dei legami che le persone hanno su Facebook spesso impedisce loro di troncare quei rapporti che trovano fastidiosi o offensivi. Cosa si fa allora? Si modificano le impostazioni di Facebook in modo da non vedere più le opinioni delle persone a cui non siamo interessati nel News Feed. Oppure ci si limita a leggere, rimanendo in silenzio.

Tuttavia nessuna delle persone nello studio ha mai neanche pensato di ridurre l'uso di Facebook a causa dei post fastidiosi che qui trovava. Questo perché, probabilmente, sotto sotto ci piace giudicare le altre persone, ci fa sentire migliori di loro. E' come quando continuiamo a guardare un programma televisivo o a leggere un libro che non ci piace, ma persistiamo perché poi ci piace criticarlo.

Via | The Next Web

Foto | julialamphear

PROSEGUI LA LETTURA

Perché non abbandoniamo Facebook? Perché ci piace odiare il resto della gente é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 13:00 di Wednesday 27 December 2017

]]>
0
Instagram: come guardare le Storie in maniera anonima Tue, 26 Dec 2017 17:00:04 +0000 http://www.downloadblog.it/post/166184/instagram-come-guardare-storie-in-maniera-anonima http://www.downloadblog.it/post/166184/instagram-come-guardare-storie-in-maniera-anonima Manuela C. Manuela C.

Chrome IG Story

Instagram - Tutti amano le Storie di Instagram, si tratta di piccoli frammenti della nostra vita quotidiana che possiamo condividere con gli amici, abbelliti fra l'altro da disegni e sticker. Tuttavia c'è un lato negativo quando si guarda la Storia di qualcuno: la persona che ha postato la Storia viene informata del fatto che stiamo guardando quella Storia. Esiste, però, un plugin di Chrome di terze parti che ci permette di risolvere questo piccolo inconveniente. In pratica, grazie a Chrome IG Story potremo guardare in maniera anonima le Storie altrui.

Purtroppo Chrome IG Story funziona solamente sulla versione desktop di Instagram, gli utenti iOS e Android devono rassegnarsi: non potranno mantenere l'anonimato. Una volta installato il plugin Chrome IG Story, nelle Storie comparirà un'icona fatta a forma di occhio. Cliccandoci sopra, si abilità la modalità "Visualizzazione anonima". Tale modalità non solo nasconde il nostro nome, ma fa anche in modo che il proprietario della Storia non venga informato del fatto che qualcuno ha visto quella Storia. Il che ha senso, se improvvisamente vediamo un sacco di visite anonime sulle nostre Storie di Instagram, la cosa potrebbe turbarci un pochino. Secondo Matt Navarra, questo strumento diventerà molto popolare fra gli utenti, ma inevitabilmente Instagram finirà per metterci le mani: "Tutto ciò potrebbe rivelarsi una funzione molto popolare per alcuni utenti, tuttavia non credo che Instagram sia felice della faccenda e potrebbe benissimo inviare una lettera al creatore per chiedergli di bloccare il servizio. In passato Instagram è stato molto veloce nel fermare simili strumenti che violavano i suoi termini di servizio".

Via | The Next Web

Foto | Chrome Webstore

PROSEGUI LA LETTURA

Instagram: come guardare le Storie in maniera anonima é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 18:00 di Tuesday 26 December 2017

]]>
0
Slack: come capire se il vostro capo spia i DM Tue, 26 Dec 2017 15:00:10 +0000 http://www.downloadblog.it/post/165364/slack-come-capire-se-il-vostro-capo-spia-i-dm http://www.downloadblog.it/post/165364/slack-come-capire-se-il-vostro-capo-spia-i-dm Manuela C. Manuela C.

Spiare computer

Slack - Quanto sono privati i nostri canali e i nostri messaggi su Slack? Il nostro capo potrebbe leggere non solo i nostri commenti, ma anche i nostri Messaggi Diretti? Ebbene sì, la risposta è affermativa. Molti sostengono che non si dovrebbero mai inviare su Slack messaggi o commenti che non si vogliono far vedere al proprio capo, solo che per chi lavora da remoto questo potrebbe risultare un po' difficile. Tuttavia esiste un modo per scoprire quali sono le impostazioni sulla privacy di Slack nella nostra azienda. Prima le basi: i canali pubblici, per definizione, possono essere visti da chiunque, i loro contenuti sono ricercabili, quindi anche se il vostro capo non vi entra direttamente, non vuol dire che non possa vedere i messaggi qui contenuti.

Per quanto riguarda i canali privati (identificati con una piccola icona a forma di serratura), tecnicamente i loro contenuti sono visibili e ricercabili solamente dai membri di quel canale. Tuttavia i nostri messaggi cessano anche qui di essere privati se il nostro capo insiste per essere invitato nel canale. Tutto ciò ci lascia come ultima spiaggia i DM o Messaggi Diretti. Secondo Slack sono visibili e ricercabili solamente a voi e ai membri di quel DM. Ma c'è una scappatoia con cui il vostro capo potrebbe comunque vedere anche i DM: si tratta del Compliance Export.

Slack: come fa il vostro capo a spiare i vostri Messaggi Diretti?

Le aziende che usano il Plus Plan di Slack hanno la possibilità di abilitare quello che si chiama Compliance Report. Suona bene, ma il suo significato va oltre le sue parole: è un modo per il proprietario di un team di esportare tutti, ma proprio tutti, i dati su Slack. I vostri capi possono dunque richiedere l'accesso a tutta la storia e cronologia dei messaggi su Slack, inclusi i messaggi privati e i Messaggi Diretti. Anzi, c'è anche una nota che spiega come lo strumento del Compliance Export possa essere abilitato in modo che nell'esportazione dei dati di Slack siano inclusi tutti i messaggi e i file provenienti dai canali privati e dai DM.

In sostanza, se il capo della vostra azienda ha abilitato questa funzionalità, può esportare i contenuti dei vostri DM, rendendo così pubbliche le vostre chat private. Come fare, dunque, per sapere se il vostro capo ha abilitato questa funzione? La procedura è abbastanza semplice:

  1. entrate su Slack dal vostro browser


  2. andate su https://[inserire qui il nome del vostro team].slack.com/account/team (ovviamente dovete togliere le parentesi)
  3. scorrete fino alla parte inferiore della vostra pagina e controllate se questa funzionalità sia abilitata
  4. se è abilitata, qualsiasi tipo di messaggio che voi abbiate mai inviato in una chat privata o sui DM, inclusi i messaggi eliminati, potenzialmente potrà essere cercato e visto dal vostro capo
  5. se la funzione non è abilitata, allora tutto ciò è bene perché tale funzione non è retroattiva: registra solamente i messaggi provenienti dai canali privati e dai DM inviati prima dell'attivazione della funzione

Da testare poi anche la funzione API Discovery. Si tratta di una feature che permette a chi usa Slack o Workspace di integrare il sito con applicazioni di terze parti per esportare, conservare o archiviare messaggi e file inviati con Slack. Per vedere quali app di terze parti sono integrate dovete:

  1. entrate su Slack dal vostro browser
  2. andate su https://[inserire qui il nome del vostro team].slack.com/apps/manage
  3. qui potete vedere tutte le applicazioni integrate con l'API di Slack
  4. dal menu Access type, cliccate su Can access messages
  5. adesso per ogni app indicata, controllate App Info e Settings per scoprire quali collaboratori o dirigenti, tramite app integrate, hanno le autorizzazioni per accedere ai contenuti dei DM dell'utente

Via | Mashable

Foto | 143601516@N03

PROSEGUI LA LETTURA

Slack: come capire se il vostro capo spia i DM é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 16:00 di Tuesday 26 December 2017

]]>
0
Instagram: le coppie più fashion del 2017 che hanno dominato il social network Mon, 25 Dec 2017 15:00:21 +0000 http://www.downloadblog.it/post/166724/instagram-coppie-fashion-2017-dominato-social-network http://www.downloadblog.it/post/166724/instagram-coppie-fashion-2017-dominato-social-network Manuela C. Manuela C.

Instagram - Se vi state chiedendo quali siano state le coppie più fashion del 2017 a dominare su Instagram, ecco che Stylight e Launchmetrics danno una risposta alla vostra domanda. Fra Like e condivisioni, quali sono state le coppie più popolari? Le nostre foto di poveri, comuni mortali già ci appaiono magnifiche quando una decina di nostri amici ci degnano di metterci un Like, ma qui viaggiamo nell'ordine di centinaia di milioni se parliamo di commenti, Like e condivisioni. Nella nostra gallery vi sveleremo la top Five delle coppie fashion più popolari su Instagram nel 2017.

Via | Stylight - Launchmetrics

PROSEGUI LA LETTURA

Instagram: le coppie più fashion del 2017 che hanno dominato il social network é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 16:00 di Monday 25 December 2017

]]>
0
Epic Fail Compilation: Babbo Natale in "Un Natale sfortunato" Mon, 25 Dec 2017 12:00:55 +0000 http://www.downloadblog.it/post/166448/epic-fail-compilation-babbo-natale-natale-sfortunato http://www.downloadblog.it/post/166448/epic-fail-compilation-babbo-natale-natale-sfortunato Manuela C. Manuela C.

Epic fail compilation - Buon Natale a tutti! Siete già seduti a tavola, pronti per il pantagruelico pranzo di Natale? Noi vogliamo festeggiare Natale ridendo un po' come questo video della serie Epic fail compilation dedicato alle disavventure natalizie di Babbo Natale. Potete guardarlo nell'attesa fra una portata o l'altra o durante il lungo pomeriggio digestivo, fra una chiacchiera e l'altra con i parenti. In questo video il povero Babbo Natale è vittima soprattutto di una serie di brutte cadute (complice anche il costume un po' ingombrante), ma non mancano scherzi e scazzottate fra Babbi Natale.

Epic fail Babbo Natale

Foto | Screenshot dal video di YouTube

PROSEGUI LA LETTURA

Epic Fail Compilation: Babbo Natale in "Un Natale sfortunato" é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 13:00 di Monday 25 December 2017

]]>
0
Facebook: i 7 tipi di persone che ancora stanno sul social network Sun, 24 Dec 2017 17:00:35 +0000 http://www.downloadblog.it/post/166747/facebook-7-tipi-persone-che-stanno-social-network http://www.downloadblog.it/post/166747/facebook-7-tipi-persone-che-stanno-social-network Manuela C. Manuela C.

Utenti Facebook

Facebook - Ci sono dati che riferiscono che gli utenti più giovani stanno lentamente migrando da Facebook a app più innovative, tipo Instagram e Snapchat. Al che sorge spontanea la domanda: se tutti stanno andando via da Facebook, allora chi lo sta usando ancora? Ecco allora che quelli di Mashable hanno stilato un elenco delle sette tipologie di persone che ancora resistono stoicamente su Facebook. Si tratta di una classifica basata su osservazioni personali del team di Mashable e su quei stereotipi che fanno parte, ne sono sicura, anche della nostra lista di amici su Facebook. Ecco i sette tipi di persone ancora pervicacemente abbarbicati a Facebook:


  1. Le mamme politiche: sono quelle mamme appartenenti a una sorta di Resistenza ufficiosa contro Donald Trump. Pubblicano tonnellate di post ogni giorno, tutti basati su ciò che ha detto questo o quel politico, possibilmente contro Trump. Ogni tanto postano commenti nostalgici su Hillary Clinton o una GIF di gattini (da noi in Italia, sostituire i nomi di questi Trump e della Clinton con politici nostrani a piacimento. Le GIF dei gattini, invece, sono invariabili)
  2. Il razzista: considerando sempre che l'articolo di base è americano, in questo caso è quella tipologia di utente contrario al precedente, il difensore ad oltranza di Donald Trump e di qualsiasi sua uscita, politically correct o meno che sia (anche qui sostituire il nome di Trump con un politico a scelta italiano)
  3. L'amico delle superiori che è sempre un passo davanti a te: lui ha fatto tutto meglio di te e più velocemente, sta raggiungendo tutte le mete prefissate da un'ideale scaletta della vita. Lui viaggia ovunque, ha un lavoro migliore del tuo, guadagna più di te, ha la famiglia perfetta della Mulino Bianco e non esita a postare foto in merito a quanto lui sia meglio di te
  4. Lo scrittore Wannabe: è colui che ha scritto una volta un pezzo di due righe su un quotidiano o che ha pubblicato un racconto su un'antologia semi sconosciuta e che all'improvviso si crede un grande scrittore, pronto a fornire una sua opinione su qualsivoglia argomento
  5. Il moralista radicale: qualsiasi cosa voi postiate, costui riuscirà sempre a scagliarvisi contro, pronto a sottolineare a parole ogni due righe la sua superiorità morale. Poco importa se stavate semplicemente chiedendo gli orari del treno ai vostri amici
  6. L'annunciatore: è l'amico che annuncia tutto. Qualsiasi cosa, lui la trasforma in un annuncio, dal fatto che ha trovato la cura per il raffreddore a quello che si è comprato un nuovo paio di scarpe
  7. Il fan segreto di Facebook: è la persona che critica e prende sempre in giro Facebook e i suoi utenti, ma che non riesce e non vuole abbandonare il social network di Mark Zuckerberg, che mai riuscirebbe a vivere senza i post sui gatti, sulle varie ricette proposte e che non riuscirebbe a non controllare i post degli ex, dove sono stati in vacanza gli altri, quel video così divertente e carino...

Via | Mashable

Foto | randombydefinition

PROSEGUI LA LETTURA

Facebook: i 7 tipi di persone che ancora stanno sul social network é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 18:00 di Sunday 24 December 2017

]]>
0
La reflex "cotta" nel forno a microonde Sat, 23 Dec 2017 07:00:25 +0000 http://www.clickblog.it/post/230011/reflex-forno-microonde http://www.clickblog.it/post/230011/reflex-forno-microonde Serena Vasta Serena Vasta

Il mondo è pieno di matti che compiono imprese impossibili e assurde per il puro piacere di farle, i ragazzi di Daytripper Photo sono sicuramente tra questi, l’ultima delle loro follie è stata quella di cuocere una povera reflex innocente nel forno microonde, semplicemente per vedere cosa succede e mostrarlo a tutti noi. La fotocamera sacrificata per questo esperimento è una Nikon D60 abbinata all'obiettivo 18-135mm, una macchina vecchiotta e superata, ma avrebbe meritato una fine più decorosa e rispettosa.

reflex nel microonde

Prima di sacrificare la fotocamera in nome della scienza, i ragazzi di Daytripper Photo, hanno avuto la lucidità di mettere il microonde all’aperto in un giardinetto di casa, in modo da non rischiare danni a cose e persone. Hanno messo la povera Nikon D60 con il suo obiettivo dentro il forno a microonde e hanno cotto la fotocamera, ovviamente essendo di plastica le varie parti hanno cominciato a sciogliersi una per volta, prima display lcd e rivestimenti in gomma e poi a seguito un po’ tutto. Abbiamo imparato che non si deve mettere la reflex nel microonde, così come a suo tempo avevamo capito che era meglio non sfidare le presse idrauliche!

via | petapixel

PROSEGUI LA LETTURA

La reflex "cotta" nel forno a microonde é stato pubblicato su Clickblog.it alle 08:00 di Saturday 23 December 2017

]]>
0
Facebook: la Lens del Doctor Who permette di sperimentare la Rigenerazione dei Signori del Tempo Fri, 22 Dec 2017 15:00:42 +0000 http://www.downloadblog.it/post/166709/facebook-lens-doctor-who http://www.downloadblog.it/post/166709/facebook-lens-doctor-who Manuela C. Manuela C.

Tardis

Facebook - Su Facebook arriva la bellissima Lens del Doctor Who che ci consente di sperimentare sulla nostra pelle (virtuale) la Rigenerazione dei Signori del Tempo. In vista dello speciale di Natale dove Peter Capaldi passerà il testimone a Jodie Whittaker come primo Dottore donna della serie, ecco che quelli della BBC stanno aiutando i fan a prepararsi rilasciando una Lens per Facebook che ci permette di rigenerarci. Se seguite il Doctor Who, saprete che la Rigenerazione è quella capacità dei Signori del Tempo che permette loro di cambiare letteralmente il proprio corpo in quello di una persona totalmente diversa quando o sono troppo anziani o sono feriti a morte (possono anche cambiare sesso).

Nel Doctor Who, la Rigenerazione di solito comincia con la pelle del Dottore che inizia a brillare, diventando sempre più luminosa fino a quando tutto il suo corpo non è inghiottito dalla luce. Poi la luce si attenua lentamente fino a rivelare una persona totalmente diversa (o la medesima, ma quello è stato un caso particolare). La Lens di Facebook fa la stessa cosa: utilizzando questo effetto speciale con la fotocamera di Facebook, dietro di noi comparirà il Tardis, poi alzando le sopracciglia ecco che parte la luce della Rigenerazione che illuminerà tutto il nostro viso. Poi la luce scemerà a rivelare... di nuovo il nostro viso. Almeno spero. Per usare questa Lens, dovete andare nella fotocamera di Facebook che trovate nell'angolo in alto a sinistra dell'app e cliccare l'icona a forma di bacchetta magica fino a trovare il logo del Doctor Who. Oppure potete seguire questo link.

Via | Mashable

Foto | pahudson

PROSEGUI LA LETTURA

Facebook: la Lens del Doctor Who permette di sperimentare la Rigenerazione dei Signori del Tempo é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 16:00 di Friday 22 December 2017

]]>
0
Il tutorial per fare in casa i ritratti come quelli in studio Fri, 22 Dec 2017 13:00:01 +0000 http://www.clickblog.it/post/230007/tutorial-ritratti-casa-studio http://www.clickblog.it/post/230007/tutorial-ritratti-casa-studio Serena Vasta Serena Vasta

La fotografia non è fatta solo di tecnica e di studio, ma anche di tantissima pratica, è solo provando e sperimentando che si riesce anche a correggere i propri errori e le proprie imperfezioni, e a fare un solido passo in avanti. La fotografa Irene Rudnyk ha condiviso un tutorial molto utile e interessante perché ci fa vedere come fare in casa dei ritratti come quelli in studio, nel video sono condensati tanti consigli e dritte per poter ottenere a casa dei buoni risultati. Ovviamente questo tutorial funziona se siete disposti a smontare provvisoriamente una stanza della vostra casa.

tutorial per fare in casa i ritratti come quelli in studio

Questo video è utile per chi non sa da dove cominciare e vuole imparare qualche piccolo trucchetto per provare a fare qualche ritratto carino, avendo poche risorse, in questo caso Irene Rudnyk utilizza la luce di una finestra come illuminazione principale ed un telo verde degradè come sfondo in modo da isolare il soggetto. Durante le feste natalizie abbiamo tutti un pochino di tempo in più e si potrebbe spendere a provare e a sperimentare queste tecniche semplici, ma che regalano ottimi risultati.

Foto | crop Irene Rudnyk

PROSEGUI LA LETTURA

Il tutorial per fare in casa i ritratti come quelli in studio é stato pubblicato su Clickblog.it alle 14:00 di Friday 22 December 2017

]]>
0
Facebook dichiara guerra ai post di click-baiting Fri, 22 Dec 2017 12:00:31 +0000 http://www.downloadblog.it/post/166695/facebook-guerra-post-click-baiting http://www.downloadblog.it/post/166695/facebook-guerra-post-click-baiting Manuela C. Manuela C.

Mark Zuckerberg

Facebook - Su Facebook vi sarete accorti che ci sono molti post che vi richiedono Like, condivisioni o altri tipi di interazione. Alcuni di loro cercano anche di attirarvi invogliandovi a vincere prodotti che sembrano troppo belli per essere veri (e infatti non lo sono. Non parlo dei GiveAway delle piccole Pagine, parlo di quando vi dicono che mettendo Like e condividendo quella foto potrete vincere macchine o occhiali Ray-Ban). Altri post cercano di appellarsi chiedendo condivisioni o Mi piace come se questi gesti potessero salvare il mondo. Comunque sia, Facebook ha finalmente deciso di dichiarare guerra al click-baiting selvaggio sulla piattaforma.

Facebook ha scelto di prendere provvedimenti perché i feedback degli utenti mostrano che le persone non amano questi post chiaramente di spam. Quello che Facebook ha fatto è stato insegnare agli algoritmi a riconoscere i modelli di tali post: in questo modo, una volta stabilito che un determinato post appartiene alla categoria del click-baiting selvaggio, ecco che verrà penalizzato a livello di visualizzazione nel News Feed. Il che vuol dire che nel nostro Feed vedremo di meno tale tipologia di contenuti. Inoltre anche le Pagine che utilizzano questi post esca verranno penalizzate nel corso delle prossime settimane per quanto riguarda la visibilità. Tutto ciò dovrebbe anche aiutare Facebook ad impedire che le notizie false diventino virali.

Facebook ha così spiegato: "Ridurremo i post che vanno contro uno dei nostri valore chiave nel News Feed: l'autenticità. Analogamente ad altri nostri recenti sforzi volti a ridurre i titoli di click-baiting e link a pagine web di bassa qualità, vogliamo ridurre la diffusione di contenuti spam, sensazionalistici o fuorvianti al fine di promuovere conversazioni più significative e autentiche su Facebook".

Facebook ha poi rassicurato tutti: post che chiederanno aiuto, consigli, raccomandazioni, ricerca di persone scomparse, raccolte fondi per una causa o anche consigli di viaggio, non verranno influenzati negativamente da questo aggiornamento.

Via | BGR

PROSEGUI LA LETTURA

Facebook dichiara guerra ai post di click-baiting é stato pubblicato su Downloadblog.it alle 13:00 di Friday 22 December 2017

]]>
0