it_IT Sport Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Sport Fri, 26 May 2017 20:45:07 +0000 Fri, 26 May 2017 20:45:07 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/sport 2004-2014 Blogo.it Ufficiale: Bernardo Silva al Man City. 80 milioni al Monaco Fri, 26 May 2017 19:23:02 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/483128/ufficiale-bernardo-silva-al-man-city-80-milioni-al-monaco http://www.outdoorblog.it/post/483128/ufficiale-bernardo-silva-al-man-city-80-milioni-al-monaco Stefano Capasso Stefano Capasso

Il Manchester City ha piazzato il primo grande colpo della sua campagna acquisti. I citizens hanno infatti annunciato l'acquisto del portoghese Bernardo Silva, strappato alla concorrenza dei cugini dello United. Per centrare l'obiettivo di mercato il City ha pagato la bellezza di 70 milioni di sterline, vale a dire 80 milioni di euro. Una cifra veramente importante per un giocatore che il Monaco ha pescato dal settore giovanile del Benfica prelevandolo in prestito nel 2014, esercitando poi il riscatto per 16 milioni di euro nell'estate successiva.

Bernardo Silva ha commentato con entusiasmo il proprio trasferimento in Premier League: "È grandioso. Onestamente, adesso sono in uno dei migliori club del mondo. Essere parte di questa squadra e avere questa opportunità è incredibile. Sono davvero contento e non vedo l'ora di dare il mio meglio per aiutare il team a raggiungere gli obiettivi".

Questa cessione ha fatto realizzare una plusvalenza record al Monaco, che ha fatto anche il pieno di soldi arrivando fino alle semifinali di Champions League. Questa cessione potrebbe anche indurre i dirigenti del club monegasco a trattenere per un altro anno il giovanissimo Kylian Mbappé, per il quale mezza Europa è già pronta a fare follie.

PROSEGUI LA LETTURA

Ufficiale: Bernardo Silva al Man City. 80 milioni al Monaco é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 21:23 di Friday 26 May 2017

]]>
0
Giro d'Italia 2017, Nibali: "siamo in tanti a giocarci la classifica" Fri, 26 May 2017 18:50:15 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/483122/giro-ditalia-2017-nibali-siamo-in-tanti-a-giocarci-la-classifica http://www.outdoorblog.it/post/483122/giro-ditalia-2017-nibali-siamo-in-tanti-a-giocarci-la-classifica Stefano Capasso Stefano Capasso

Oggi l'alleanza tra la Movistar e la Bahrain–Merida ha centrato lo scopo. Il ritmo alto imposto dalle due squadre sulla salita del Piancavallo è costata la Maglia Rosa a Tom Dumoulin, scivolato alle spalle di Quintana in classifica generale. Adesso l'olandese insegue con 38" di ritardo dal colombiano ed ha un vantaggio di soli 5 secondi su Nibali. Dumoulin non è comunque crollato, anche perché nessuno a parte Pinot è riuscito a scattare in modo convincente sull'ultima salita.

La tappa di domani, secondo Nibali, sarà da vivere tutta all'attacco: "Domani tutti vorranno provare ad attaccare, cercando di guadagnare più secondi possibili in vista della cronometro. Le forze sono quelle, siamo tutti sullo stesso livello. Oggi era quasi impossibile scattare. L’unico a trovare spazio è stato Pinot, che è stato bravo. Dietro noi abbiamo tirato, ma più di così non si poteva fare. Ho anche dato io in prima persona una accelerata ed ho chiesto il cambio a Quintana per rientrare su Zakarin, ma non si poteva fare altro quando le forze sono queste".

Lo Squalo dello Stretto è convinto che Dumoulin non sia fuori dalla lotta: "Dumoulin è ancora in partita, bisogna guardarsi da lui pensando alla crono. Siamo in tanti a giocarci la classifica. È un Giro molto duro, incerto fino alla fine". Ieri Nibali si è arrabbiato per le critiche ricevute da Dumoulin, ma si tratta di una polemica chiusa perché i due si sono già chiariti: "In passato ho conosciuto grandi campioni e anche quando ero piccolo guardavo le gesta dei campioni come Pantani, ma non ho mai visto un corridore così sfacciato. Dumoulin si è scusato oggi alla partenza e siamo ripartiti da capo. Il bello è anche questo, chiederci scusa a vicenda e ripartire da zero. Quando siamo in corsa si riparte sempre da capo".

PROSEGUI LA LETTURA

Giro d'Italia 2017, Nibali: "siamo in tanti a giocarci la classifica" é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 20:50 di Friday 26 May 2017

]]>
0
Giro d'Italia 2017, Pinot ci crede: "il Giro non è finito" Fri, 26 May 2017 18:29:14 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/483117/giro-ditalia-2017-pinot-ci-crede-il-giro-non-e-finito http://www.outdoorblog.it/post/483117/giro-ditalia-2017-pinot-ci-crede-il-giro-non-e-finito Stefano Capasso Stefano Capasso

A lottare per la vittoria della classifica generale c'è anche lui: Thibaut Pinot. Il capitano della FDJ anche oggi è riuscito a rosicchiare secondi preziosi agli altri big e a due tappe dalla conclusione è a soli 53" dalla Maglia Rosa, passata oggi a Nairo Quintana. Il francese ha vissuto una terza settimana da favola; basti pensare che sabato scorso, dopo la tappa di Oropa, accusava un ritardo di 3'25" dal primo posto della classifica.

Pinot è uno che sa farsi valere nelle prove contro il tempo, quindi ora si trova in una situazione ottimale perché è perfettamente in grado di recuperare l'attuale ritardo da Quintana e Nibali nell'ultima tappa di questo Giro. Il ritardo da Dumoulin, in tal senso, rappresenta un problema che però, potenzialmente, potrebbe risolversi domani nella 20esima tappa da Pordenone ad Asiago. Sicuramente la Movistar di Quintana cercherà di guadagnare altri secondi sull'olandese e punterà a fare lo stesso nei confronti di Pinot.

La differenza tra Dumoulin e Pinot sta nel fatto che il francese è proprio il corridore che ha dimostrato di stare meglio negli ultimi giorni. Il transalpino è pronto alla lotta: “Per me è stata una buona giornata. Mi sentivo bene. Sono contento di aver fatto bene, decisamente il Giro non è finito. Un risultato come questo dà fiducia, soprattutto dopo una tappa come questa. Ho dormito bene e ho recuperato bene. Con le sensazioni che avevo in questi giorni, sapevo che appena mi sarei ripreso sarebbe andata bene. Mi batterò. Il podio è il mio obiettivo dall’inizio e continuerò a provarci. Dumoulin sappiamo che è forte, ma per il podio ci sono”.

PROSEGUI LA LETTURA

Giro d'Italia 2017, Pinot ci crede: "il Giro non è finito" é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 20:29 di Friday 26 May 2017

]]>
0
Giro d'Italia 2017, Quintana: "Domani andremo ancora a tutta" Fri, 26 May 2017 18:02:41 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/483113/giro-ditalia-2017-quintana-domani-andremo-ancora-a-tutta http://www.outdoorblog.it/post/483113/giro-ditalia-2017-quintana-domani-andremo-ancora-a-tutta Stefano Capasso Stefano Capasso

Oggi Nairo Quintana è tornato a vestirsi di Rosa. Il colombiano non ce l'ha fatta a piazzare uno dei suoi scatti sulla salita finale, ma con il ritmo imposto dalla sua squadra è comunque riuscito a superare in classifica Dumoulin. Adesso lo scalatore colombiano si ritrova nuovamente al primo posto con 38" di vantaggio proprio su Dumoulin, 43" su Nibali e 53" su Pinot, senza dimenticare Zakarin (+1'21") e Pozzovivo (+1'30"). Davanti a lui c'è un'ultima tappa di montagna da Pordenone ad Asiago e poi la cronometro da Monza a Milano.

L'attuale vantaggio non può fargli dormire sogni tranquilli perché, qualora i distacchi dovessero restare gli stessi anche alla fine della tappa di domani, il colombiano sarebbe sicuramente quello con minori chance di vittoria. Domani, dunque, sarà necessariamente un'altra giornata da vivere attaccando: "Ora sono primo in classifica con la maglia rosa. Ho una grande squadra al mio fianco e domani proveremo a difendere la maglia e guadagnare terreno per vincere il Giro. Domani andremo ancora a tutta. Oggi la squadra ha fatto un grandissimo lavoro, devo ringraziarli. Aspettavamo questo giorno ed il lavoro che abbiamo fatto alla fine si è rilevato buono dal punto di vista strategico".

Quintana ha anche risposto alle accuse lanciate ieri da Dumoulin, ma ha preferito non alimentare le polemiche: "Ognuno ha le sue strategie e pensa quello che vuole. Oggi abbiamo fatto la nostra e Dumoulin la sua. È andata come è andata, ma non dobbiamo giudicare le strategie degli altri e quello che pensano".

PROSEGUI LA LETTURA

Giro d'Italia 2017, Quintana: "Domani andremo ancora a tutta" é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 20:02 di Friday 26 May 2017

]]>
0
Giro d'Italia 2017, Dumoulin: "posso ancora vincere" Fri, 26 May 2017 17:45:17 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/483078/giro-ditalia-2017-dumoulin-posso-ancora-vincere http://www.outdoorblog.it/post/483078/giro-ditalia-2017-dumoulin-posso-ancora-vincere Stefano Capasso Stefano Capasso

La salita di Piancavallo è costata carissima a Tom Dumoulin. L'olandese oggi ha iniziato a staccarsi quando mancavano 12km al termine della tappa e alla fine è arrivato al traguardo con un ritardo di 1'07" da Nairo Quintana. L'olandese non è crollato, ma ha comunque perso la Maglia Rosa che è finita appunto al corridore colombiano. Adesso in classifica Dumoulin ha 38" di ritardo da Quintana e un vantaggio di 5 secondi su Vincenzo Nibali. La corsa per la vittoria non è però ristretta a questi tre perché il francese Pinot è quarto a 53", Zakarin è quinto a 1'21" e Pozzovivo è sesto a 1'30".

La corsa è apertissima e Dumoulin spera ancora di poter riuscire a conquistare questo Giro. Lui è sicuramente il più forte in vista della cronometro di domenica, ma prima dovrà superare la tappa da Pordenone ad Asiago. Il suo obiettivo è quello di stringere i denti domani per poi piazzare il colpaccio domenica: "Se resto con i migliori domani penso di poter ancora vincere il Giro a Milano, ma sarà molto difficile. Non sono soddisfatto di come mi sentivo, è stato il mio giorno peggiore. Le gambe non andavano come volevo. In discesa semplicemente ero troppo indietro e non stavo facendo particolare attenzione in quel momento".

PROSEGUI LA LETTURA

Giro d'Italia 2017, Dumoulin: "posso ancora vincere" é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 19:45 di Friday 26 May 2017

]]>
0
Giro d'Italia 2017, Landa: "Vittoria per Scarponi" Fri, 26 May 2017 17:28:13 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/483075/giro-ditalia-2017-landa-vittoria-per-scarponi http://www.outdoorblog.it/post/483075/giro-ditalia-2017-landa-vittoria-per-scarponi Stefano Capasso Stefano Capasso

Prima le braccia rivolte verso il cielo e poi le lacrime. Mikel Landa non ce l'ha fatta a contenere l'emozione per la meritatissima vittoria di oggi. Solo ieri si era dovuto accontentare nuovamente del secondo posto, ma oggi ci ha voluto riprovare ed ha avuto ragione. Sostenuto da una condizione fisica eccellente, lo spagnolo è andato in fuga e poi ha scalato la salita del Piancavallo staccando fin dai primi km gli altri fuggitivi.

Questa volta ha voluto evitare di arrivare all'arrivo in compagnia di altri ed ha fatto decisamente bene. Subito dopo il traguardo ha spiegato che quelle braccia al cielo erano per l'amico ed ex compagno di squadra Michele Scarponi, al quale era molto legato: "Finalmente la vittoria è arrivata, non è stato facile. Vincere così ha più gusto, ripaga ancor di più degli sforzi che si fanno, un bel ricordo per un compagno che abbiamo perso. Michele era un gran compagno e amico. Tutto lo ricordano qui ogni giorno e volevo ricordarlo anche io".

La vittoria di oggi ed anche la conquista matematica della classifica scalatori non lo appagano comunque fino in fondo: "Per me è stato difficile trovare una motivazione e un obiettivo dopo la caduta. Ero qui perché speravo di poter fare classifica. Fortunatamente, dopo un paio di giorni brutti mi sono ripreso bene. Ora posso essere contento, ogni giorno mi sono sentito meglio e questo mi dà fiducia per il prossimo anno".

PROSEGUI LA LETTURA

Giro d'Italia 2017, Landa: "Vittoria per Scarponi" é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 19:28 di Friday 26 May 2017

]]>
0
Giro d'Italia 2017: Landa ha vinto la 19esima tappa. Quintana nuova Maglia Rosa Fri, 26 May 2017 16:38:44 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/482981/giro-ditalia-2017-diretta-19esima-tappa-san-candido-piancavallo-venerdi-26-maggio http://www.outdoorblog.it/post/482981/giro-ditalia-2017-diretta-19esima-tappa-san-candido-piancavallo-venerdi-26-maggio Stefano Capasso Stefano Capasso

17:20 - Questo l'ordine d'arrivo di oggi:

schermata-2017-05-26-alle-17-20-59.jpg

[live_placement]

14:59 - A breve il primo aggiornamento sulla tappa di oggi.

Giro d'Italia 2017 | 19esima tappa San Candido–Piancavallo

Archiviato il tappone da Moena a Ortisei non c'è il tempo per tirare il fiato perché anche oggi i corridori sono chiamati ad un grande sforzo. Il gruppo dovrà affrontare i 191km da San Candido a Piancavallo, un'altra tappa molto impegnativa sotto il profilo altimetrico. I GPM in programma sono 3: Passo Monte Croce Comelico/Kreuzbergpass (3a cat., 7,9 km al 4,3%, 8% max), Sella Chianzutan (2a cat, 11,7 km al 5,6%, 10% max) e Piancavallo (1a cat., 15,4 km al 7,3%, 14% max). Il traguardo della tappa è posto proprio al termine di quest'ultima salita, dove sicuramente ne vedremo delle belle.

Le scaramucce in corsa tra Dumoulin, Nibali e Quintana hanno permesso a Pinot, Zakarin e Pozzovivo di riavvicinarsi in classifica generale. Adesso tra il primo ed il sesto in graduatoria ci sono solo 2'07", un distacco ridotto che indurrà sicuramente tutti a giocare d'attacco nella tappa odierna. Ad accendere ancora di più la corsa sono state le polemiche del post tappa tra Dumoulin e Nibali, quest'ultimo criticato al pari di Quintana per aver permesso agli outsider di rientrare in classifica.

L'olandese si è anche augurato che i suoi due principali avversari possano finire fuori dal podio e questa sua affermazione non è piaciuta per niente allo Squalo dello Stretto. Nibali ha spiegato apertamente che dal suo punto di vista un posto sul podio non rappresenta un obiettivo, lasciando intendere che preferirebbe finire fuori classifica piuttosto che accontentarsi di un piazzamento d'onore. D'altra parte con il suo palmares era difficile immaginare qualcosa di diverso.

L'olandese con le sue parole ha caricato ancora di più il due volte vincitore del Giro che oggi sicuramente sarà pronto a fare di tutto. La tattica - almeno prima di arrivare all'ultima salita - sarà la stessa delle tappe di alta montagna che abbiamo visto in queste settimane: isolare Dumoulin il prima possibile per poi provare a sfiancarlo e quindi staccarlo. Non vediamo l'ora di vedere come andrà a finire.

La nostra diretta inizierà alle ore 15.

PROSEGUI LA LETTURA

Giro d'Italia 2017: Landa ha vinto la 19esima tappa. Quintana nuova Maglia Rosa é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 18:38 di Friday 26 May 2017

]]>
0
Giro d’Italia 2017: classifica a punti. Fernando Gaviria è la Maglia Ciclamino Fri, 26 May 2017 16:38:14 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/480533/giro-ditalia-2017-classifica-a-punti-fernando-gaviria-e-la-maglia-ciclamino http://www.outdoorblog.it/post/480533/giro-ditalia-2017-classifica-a-punti-fernando-gaviria-e-la-maglia-ciclamino Stefano Capasso Stefano Capasso

Venerdì 26 maggio 2017 - Il colombiano Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) continua a guidare la classifica a punti del Giro d'Italia 2017 anche al termine della 19esima tappa da San Candido a Piancavallo, conclusa al 142esimo posto con 28'11" di ritardo rispetto al vincitore di giornata: il basco Mikel Landa. Gaviria e tutti gli altri componenti della top-10 della classifica a punti sono dunque riusciti ad arrivare entro il tempo massimo, restando in corsa in vista di Milano. Il vincitore Landa ha fatto un piccolo salto in avanti con la vittoria di oggi, salendo dalla 18esima alla 12esima posizione.

Queste le prime posizioni della classifica a punti dopo diciannove tappe:
schermata-2017-05-26-alle-18-32-09.jpg

Classifica Generale della Maglia Rosa
Classifica Scalatori della Maglia Azzurra
Classifica Giovani della Maglia Bianca

Fernando Gaviria è la Maglia Ciclamino dopo 17 tappe

Giovedì 25 maggio 2017 - La 18esima tappa del Giro d'Italia 2017 è stata vinta da Tejay Van Garderen, componente della fuga di giornata arrivato al traguardo insieme a Mikel Landa, beffandolo sul traguardo come fece anche Vincenzo Nibali martedì scorso. Prima di oggi l'americano non era riuscito a conquistare alcun punto e si è quindi inserito in 47esima posizione, ben lontano dai corridori della top-10. Al comando della classifica a punti c'è sempre Fernando Gaviria (Quick-Step Floors), anche oggi arrivato al traguardo con un grande distacco. Il colombiano continua la sua marcia silenziosa verso Milano per assicurarsi ufficialmente la vittoria della Maglia Ciclamino.

Queste le prime posizioni della classifica a punti dopo diciotto tappe:
schermata-2017-05-25-alle-17-57-05.jpg

Fernando Gaviria è la Maglia Ciclamino dopo 17 tappe

PROSEGUI LA LETTURA

Giro d’Italia 2017: classifica a punti. Fernando Gaviria è la Maglia Ciclamino é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 18:38 di Friday 26 May 2017

]]> 0 Giro d’Italia 2017: classifica giovani. Adam Yates è la Maglia Bianca Fri, 26 May 2017 16:28:00 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/480541/giro-ditalia-2017-classifica-giovani-maglia-bianca http://www.outdoorblog.it/post/480541/giro-ditalia-2017-classifica-giovani-maglia-bianca Stefano Capasso Stefano Capasso

Venerdì 26 maggio 2017 - Al termine della 19esima tappa da San Candido a Piancavallo c'è sempre Adam Yates (ORICA-Scott) al comando della classifica giovani del Giro d'Italia 2017. Yates e Jungels sono arrivati al traguardo insieme, mantenendo invariato il distacco di 28" in favore del corridore britannico. La 19esima tappa è invece costata cara a Davide Formolo (Cannondale-Drapac) che oggi ha perso 1'09" sulla salita finale, conservando comunque il terzo posto della classifica a 2'02" da Yates. Al quarto posto c'è sempre lo sloveno Jan Polanc (UAE Team Emirates) che oggi ha preso altri 2 minuti. Tutti gli altri giovani sono oltre l'ora di ritardo dalla quinta posizione in giù.

Queste le prime posizioni della classifica giovani dopo diciannove tappe:
schermata-2017-05-26-alle-18-03-29.jpg

Classifica Generale della Maglia Rosa
Classifica Scalatori della Maglia Azzurra
Classifica a punti della Maglia Ciclamino

Adam Yates è la Maglia Bianca dopo 18 tappe

Giovedì 25 maggio 2017 - La 18esima tappa da Moena a Ortisei ha stravolto la classifica giovani. Al primo posto della graduatoria non c'è più Bob Jungels (Quick-Step Floors), bensì il britannico Adam Yates (ORICA-Scott) che adesso vanta 28" di margine sul lussemburghese che oggi ha vissuto una giornata difficile. Davide Formolo (Cannondale-Drapac) si è invece riportato sul terzo gradino del podio a 53" dal leader della classifica. Lo sloveno Jan Polanc (UAE Team Emirates) ha pagato le fatiche di ieri, scivolando nuovamente in quarta posizione ad oltre 5 minuti dal leader.

Queste le prime posizioni della classifica giovani dopo diciotto tappe:
schermata-2017-05-25-alle-18-06-41.jpg

Bob Jungels è la Maglia Bianca dopo 17 tappe