it_IT Home Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Home Thu, 17 Aug 2017 23:04:12 +0000 Thu, 17 Aug 2017 23:04:12 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/home 2004-2014 Blogo.it Milan-Skhendija 6-0 | Highlights e video gol Europa League Thu, 17 Aug 2017 21:04:15 +0000 http://www.calcioblog.it/post/711309/milan-skhendija-6-0-highlights-e-video-gol-europa-league http://www.calcioblog.it/post/711309/milan-skhendija-6-0-highlights-e-video-gol-europa-league Mirko Nicolino Mirko Nicolino

Milan-Shkëndija 6-0. Finisce con un punteggio tennistico il playoff di andata di Europa League, con i rossoneri che sono ormai qualificati alla fase a gironi. Il ritorno tra sette giorni, infatti, sarà una pura formalità per il club rossonero. Ancora buoni segnali per Vincenzo Montella, che però deve tenere conto di un avversario davvero troppo arrendevole e dal tasso tecnico molto basso.

La partita si chiude sostanzialmente nella prima mezzora: Al 13’ la sblocca il portoghese André Silva, poi ci pensa Montolivo, privato per la prima volta della fascia di capitano da Leonardo Bonucci, a raddoppiare al 25’. Il tris arriva al 27’ ancora con Silva.

Nella ripresa la musica non cambia: al 22’ Borini mette a segno il gol del 4-0, poi meno di un minuto dopo è la volta di Antonelli. All’85’ è l’ex capitano Montolivo a trovare la propria doppietta personale chiudendo definitivamente i conti con il 6-0. Tra sette giorni il ritorno in casa dello Shkëndija a Skopje.

Milan-Skhendija 6-0 | Tabellino

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Conti (23' st Abate), Bonucci, Zapata, Antonelli; Kessie, Montolivo, Calhanoglu (15' st Bonaventura); Suso (30' st Cutrone), Andrè Silva, Borini. A disp.: Storari, Musacchio, R. Rodriguez, Locatelli. All.: Montella

Shkëndija (4-2-3-1): Zahov; Todorovski, Bejtulai, Cuculi, Celikovic (19' st Teqja); Totre, Alimi; Radeski (37' st Shefiti), Hasani, Abdurahimi (23' st Bojku); Ibraimi. A disp.: Avdyli, Murati, Fazlagikj, Zejnulai. All.: Osmani

Arbitro: Lechner (Austria)

Marcatori: 13' Andrè Silva (M), 25' Montolivo (M), 27' André Silva (M), 22' st Borini (M), 23' st Antonelli (M)

Ammoniti: Cuculi (S), Bonaventura (M)

Milan-Skhendija 6-0 | Video gol

PROSEGUI LA LETTURA

Milan-Skhendija 6-0 | Highlights e video gol Europa League é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 23:04 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Attentato a Barcellona, 13 morti e 80 feriti: ucciso un sospettato, 2 arresti - VIDEO Thu, 17 Aug 2017 20:29:00 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585808/attentato-a-barcellona-13-morti-e-80-feriti-ucciso-un-sospettato-2-arresti-video http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585808/attentato-a-barcellona-13-morti-e-80-feriti-ucciso-un-sospettato-2-arresti-video Daniele P. Daniele P.

A poche ore dall’attentato che ha sconvolto la città di Barcellona e provocato la morte di 13 persone, le autorità della Catalogna hanno confermato di aver tratto in arresto due persone in relazione a quello che è stato a tutti gli effetti un attacco terroristico.

Una terza persona, forse proprio l’uomo che si trovava alla guida del furgone che ha travolto la folla sulla Rambla di Barcellona, è rimasta uccisa in un conflitto a fuoco con le autorità. L’uomo, secondo quanto si è appreso, si era asserragliato in un ristorante turco a pochi passi dal luogo dell’attentato e, armato di fucile, aveva preso in ostaggio delle persone.

Il bilancio ufficiale, aggiornato alle 22 di questa sera, è di 13 persone rimaste uccise e almeno 80 feriti di cui alcuni in modo grave, tutti ricoverati negli ospedali di Barcellona. Le operazioni di identificazione delle vittime sono ancora in corso e le autorità stanno invitando i familiari delle persone che potrebbero esser state coinvolte a farsi avanti chiamando il 112.

Lo Stato Islamico, intanto, avrebbe già rivendicato la paternità dell’attentato odierno. A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Amaq, legata all’ISIS, secondo la quale le persone coinvolte nella strage di oggi erano dei “soldati dello Stato Islamico”.

PROSEGUI LA LETTURA

Attentato a Barcellona, 13 morti e 80 feriti: ucciso un sospettato, 2 arresti - VIDEO é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 22:29 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Barcellona, furgone contro la folla sulla Rambla: almeno 13 morti e 32 feriti - FOTO Thu, 17 Aug 2017 17:00:32 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585781/barcellona-furgone-contro-i-turisti-sulla-rambla http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585781/barcellona-furgone-contro-i-turisti-sulla-rambla Daniele P. Daniele P.

19.01 - Il bilancio è più grave di quanto anticipato poco fa. Le autorità hanno confermato il decesso di 13 persone. Il presunto attentatore è ancora asserragliato all'interno del ristorante turco La Luna de Estambul a pochi metri dal luogo dell'attentato. Con lui ci sarebbero diversi ostaggi e forse anche un complice. Le trattative sono in corso da ore.

17.52 - Gli agenti del Mossos d'Esquadra, il corpo di polizia della Catalogna, ha rinnovato l’invito a tutti i cittadini e turisti che si trovano a Barcellona: al momento è stato chiesto di evitare non soltanto la zona della Rambla, ma tutto il centro della città.

17.50 - Sembra confermata l’ipotesi di un attentato terroristico, proprio come la CIA aveva anticipato appena due mesi fa alle autorità spagnole. Il presunto responsabile, un uomo armato, si sarebbe rintanato in un bar poco distante dal luogo dell’attacco.

Secondo quanto riferisce la stampa locale, almeno 20-25 persone sarebbero rimaste ferite. Ci sarebbe anche un morto, ma si attendono conferme in questo senso.

17.40 - La persona alla guida del mezzo sarebbe in fuga, ricercata dalle autorità locali in tutta la zona. Tra i feriti ci sarebbero anche diverse persone cadute a terra nella fuga generale che si originata dopo l'incidente all'inizio de La Rambla, a pochi metri da Plaça de Catalunya.

17.30 - Le autorità hanno invitato chi si trova a Barcellona in questo momento a tenersi lontano dalla zona della Rambla per non ostacolare le operazioni di soccorso.

17.20 - Diverse persone sono rimaste ferite oggi pomeriggio a Barcellona quando un furgoncino è piombato contro i turisti che stavano passeggiando lungo l’iconica Rambla, nel centro della città.

Le notizie che arrivano dalla Spagna sono ancora frammentarie, ma nessuna delle persone rimaste ferite sarebbe in pericolo di vita. Non è chiaro se si sia trattato di un incidente o meno, i soccorsi sono già sul posto e le autorità mantengono il massimo riserbo.

La Rambla Catalunya in Barcelona

PROSEGUI LA LETTURA

Barcellona, furgone contro la folla sulla Rambla: almeno 13 morti e 32 feriti - FOTO é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 19:00 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Europei Beach Volley 2017: Lupo-Nicolai e Ranghieri-Carambula volano agli ottavi Thu, 17 Aug 2017 14:26:13 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/489186/europei-beach-volley-2017-lupo-nicolai-e-ranghieri-carambula-volano-agli-ottavi http://www.outdoorblog.it/post/489186/europei-beach-volley-2017-lupo-nicolai-e-ranghieri-carambula-volano-agli-ottavi Lucia Resta Lucia Resta

Percorso con i fiocchi per entrambe le coppie azzurre in gara agli Europei di Beach Volley a Jurmala, in lettonia. Sia Daniele Lupo e Paolo Nicolai, sia Alex Ranghieri e Adrian Carambula hanno ottenuto tre vittorie su tre nella fase a gironi.

I campioni uscenti Lupo-Nicolai hanno chiuso la Pool B al primo posto grazie ai successi per 2-0 (25-23, 21-19) contro gli sloveni Zemljak/Pokeršnik, per 2-1 (24-22, 18-21, 15-7) contro i norvegesi Berntsen/Solhaug e infine per 2-0 (21-15, 21-19) contro i polacchi Prudel/Kujawiak. I due azzurri chiudono dunque al primo posto e volano direttamente agli ottavi di finale.

Hanno fatto ancora meglio, se possibile, Ranghieri-Carambula, perché non hanno perso neanche un set e hanno stesso tutti gli avversari in soli due parziali: hanno esordito contro i padroni di casa Regza/Plavins, ma li hanno annientati per 2-0 (21-18, 21-15), poi hanno battuto per 2-0 (21-18, 21-17) i polacchi Losiak/Kantor e oggi hanno avuto la meglio nettamente per 2-0 (21-13, 21-13) contro gli ucraini Babich/Gordieiev. Anche loro, dunque, accedono direttamente agli ottavi di finale.

Per quanto riguarda gli accoppiamenti degli ottavi, bisogna vedere prima come andranno i sedicesimi, che si svolgeranno domani mattina e ci sarà un apposito sorteggio. Sempre domani, dalle 13 in poi, cominceranno gli ottavi di finale e ci saranno anche due match dei quarti.

I quarti si concluderanno nella mattinata-primo pomeriggio di sabato e dalle 17 in poi ci saranno le due semifinali maschili, mentre quelle femminili si svolgeranno domenica, che è anche il giorno delle finali per le medaglie e i titoli continentali.

Foto © CEV

PROSEGUI LA LETTURA

Europei Beach Volley 2017: Lupo-Nicolai e Ranghieri-Carambula volano agli ottavi é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 16:26 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Bitonto (BA), 25enne accoltellato a morte in strada: fermato un 68enne Thu, 17 Aug 2017 13:48:07 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585778/bitonto-ba-25enne-accoltellato-a-morte-in-strada-fermato-un-68enne http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585778/bitonto-ba-25enne-accoltellato-a-morte-in-strada-fermato-un-68enne Daniele P. Daniele P.

omicidio-bitonto.jpg

Un uomo di 68 anni, identificato come Gaetano Sesto, è stato fermato con l’accusa di aver accoltellato a morte il giovane Giuseppe Muscatelli, 25enne deceduto poco dopo a causa delle ferite riportate.

É accaduto nel primo pomeriggio di ieri a Bitonto, alle porte di Bari, in seguito a un piccolo incidente stradale, un tamponamento tra l’auto guidata dal 25enne e quella di un’altra persona. Il giovane e il conducente dell’altra vettura hanno quindi spostato i due mezzi di trasporto sul ciglio della strada per verificare gli eventuali danni.

A quel punto è sopraggiunto Gaetano Sesto, netturbino in pensione, contrariato per la posizione delle due vetture che, a suo dire, interrompevano la circolazione. Dalla discussione all’omicidio il passo è stato breve: il 68enne, secondo la ricostruzione degli inquirenti, ha estratto un coltello - forse in seguito a un pugno ricevuto dal ragazzo, la versione dei fatti è ancora al vaglio delle autorità - e ha colpito il 25enne al torace.

Per il giovane non c’è stato nulla da fare, è deceduto durante il trasporto in ospedale, mentre l’anziano è stato rintracciato nella serata di ieri e condotto in caserma. In serata è arrivata la confessione con relativa consegna dell’arma usata per colpire Muscatelli.

PROSEGUI LA LETTURA

Bitonto (BA), 25enne accoltellato a morte in strada: fermato un 68enne é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 15:48 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Fiorentina, Badelj: "sono rimasto anche per Pioli" Thu, 17 Aug 2017 13:04:49 +0000 http://www.calcioblog.it/post/711301/fiorentina-badelj-sono-rimasto-anche-per-pioli http://www.calcioblog.it/post/711301/fiorentina-badelj-sono-rimasto-anche-per-pioli Stefano Capasso Stefano Capasso

Quella di Milan Badelj è stata una scelta controcorrente: restare a Firenze nonostante gli addii importanti di Ilicic, Borja Valero, Vecino e Bernardeschi, senza dimenticare quello imminente del suo connazionale Nikola Kalinic. Il suo contratto con i viola è in scadenza, ma per il momento le parti non hanno ancora parlato di un rinnovo: "In questo momento non un tema di discussione. Ma io sto bene nella Fiorentina".

Anche se Stefano Pioli è appena arrivato a Firenze, Badelj ha spiegato che la sua scelta è anche figlia del rapporto con il nuovo allenatore: "Pioli mi ha lasciato tranquillo senza mettermi pressione addosso. Senza bombardarmi con le solite domande tipo 'Che fai? Vai o resti? Quando decidi?'. Se ho scelto di rimanere alla Fiorentina è anche merito suo. Fin dal nostro primo incontro si è comportato da uomo vero"

Nel campionato che sta per iniziare, secondo Badelj, la Fiorentina potrà lottare per un posto in Europa League, ma dovrà vedersela con una folta concorrenza: "Sono arrivati tanti, anzi tantissimi nuovi giocatori. Molti sono giovani. Servirà pazienza. Servirà l' aiuto dei tifosi. Sulla carta ci sono cinque squadre più forti. Noi non dobbiamo porci obiettivi. Dobbiamo vivere alla giornata cercando di farci trovare pronti se qualche grande club andrà in difficoltà. Ma per arrivare davanti a Juve, Napoli, Inter, Milan e Roma servirebbe un miracolo. Dobbiamo dirlo con grande onestà. Sarà già molto complicato duellare con Lazio, Torino, Atalanta e Sampdoria".

PROSEGUI LA LETTURA

Fiorentina, Badelj: "sono rimasto anche per Pioli" é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 15:04 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Lazio, l'agente di Keita: "Con questa società è difficile il dialogo" Thu, 17 Aug 2017 12:11:30 +0000 http://www.calcioblog.it/post/711294/lazio-lagente-di-keita-con-questa-societa-e-difficile-il-dialogo http://www.calcioblog.it/post/711294/lazio-lagente-di-keita-con-questa-societa-e-difficile-il-dialogo Stefano Capasso Stefano Capasso

Nonostante la vittoria della Supercoppa Italiana, in casa Lazio non si è ancora spento il tormentone legato alla situazione di Keita Baldé. Il giocatore vuole andare via mentre la società, per il momento, continua a fare muro chiedendo una cifra molto alta per il suo cartellino. Della situazione Keita ha parlato oggi Roberto Calenda, procuratore del giocatore, alla Gazzetta dello Sport: "Keita è esasperato per una serie di comportamenti della società che non è più disposto a sopportare. Da ultimo, sono arrivate anche le scritte offensive sui muri a Formello, evidentemente alimentate dalle dichiarazioni fuorvianti con le quali la Lazio sta gestendo la sua vicenda. Keita è arrivato alla Lazio che era un ragazzino. Si è guadagnato la stima del mondo del calcio con il suo impegno costante e con la qualità e l'efficacia del suo gioco. Ha potuto mostrarsi più che altro in scampoli di partite, e tuttavia è risultato decisivo tante volte. Pur giocando poco, l'anno scorso ha realizzato 16 gol. Oggi ha 22 anni, l'età giusta per un calciatore per cominciare a raccogliere i primi frutti del suo talento e del suo impegno".

Secondo Calenda, la Lazio non avrebbe mai presentato un'offerta reale di rinnovo, come invece Lotito e Tare sostengono pubblicamente: "Nonostante i risultati, la Lazio non ha dimostrato mai di credere in lui, di avere per lui il progetto che merita. Dopo la stagione con Pioli, aveva chiesto di essere ceduto. La Società gli ha promesso un posto in squadra con Inzaghi e un contratto da top player. Ma nulla di ciò si è verificato: nessun nuovo contratto gli è stato proposto né nel 2015-16, né nel 2016-17; e con Inzaghi è stato impiegato con un po' di continuità solo nel finale di stagione. Ciononostante, lo ha ripagato con 16 reti. Il suo trattamento economico continua a essere notevolmente inferiore a quello riservato ad attaccanti che hanno avuto un minutaggio di gioco addirittura minore del suo nel 2017. Con questa Società il dialogo è difficile. Tempo fa abbiamo scritto per chiedere un incontro, ma non abbiamo ricevuto risposta né siamo stati convocati".

Keita è stato accusato di voler decidere da solo il proprio futuro, una teoria che Calenda rifiuta: "La Lazio preferisce cedere Keita? Lo faccia, rispettando però il giocatore, che fino a giugno è sotto contratto. Nonostante le dichiarazioni provenienti dall’ambiente Lazio, a oggi la società non ci ha convocato né ci ha contattato per notificarci le fantomatiche offerte che Keita avrebbe rifiutato. Noi non abbiamo ricevuto da parte della Lazio proposte di cessione: l'unico interessamento del quale siamo a conoscenza è quello del Milan. Lotito ci ha comunicato di avere un accordo in piedi con questa società. Ad oggi ci risulta l'interessamento della Juventus (che ha pubblicamente dichiarato di avere fatto un’offerta alla Lazio): la Lazio però non ci ha comunicato nulla e non ci ha convocati per parlarne. Le cose dette sulla stampa, però, sono altre. Mi domando quale sia la verità".

Secondo Calenda, il comportamento della Lazio ha creato un clima di tensione inaccettabile attorno al giocatore: "Tutti possiamo constatare come in un contesto delicato e sensibile, quale è quello del tifo calcistico, certe dichiarazioni diffuse ad arte per seguire proprie discutibili strategie di comunicazione finiscano per ingenerare conseguenze pericolose, delle quali già sono dimostrazione le scritte, false e volgari, che sono comparse contro Keita e contro di me davanti alla sede della Lazio a Formello. L’impressione è che la Lazio pretenda la luna per un giocatore che tra pochi mesi sarà libero di firmare per chi vuole. Se continua a tirare troppo la corda, questa si spezzerà e dovrà spiegare ai tifosi e al mercato come ha potuto perdere a zero un talento come Keita".

PROSEGUI LA LETTURA

Lazio, l'agente di Keita: "Con questa società è difficile il dialogo" é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 14:11 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Fiorentina, Kalinic salta l'allenamento: verrà multato Thu, 17 Aug 2017 11:55:21 +0000 http://www.calcioblog.it/post/711289/fiorentina-kalinic-salta-lallenamento-verra-multato http://www.calcioblog.it/post/711289/fiorentina-kalinic-salta-lallenamento-verra-multato Stefano Capasso Stefano Capasso

Dopo aver a lungo aspettato, oggi Nikola Kalinic è entrato in conflitto aperto con la Fiorentina. Il croato da tempo aspetta di essere liberato dai viola per andare al Milan e, per questo motivo, oggi ha deciso di non presentarsi al campo di allenamento. Ieri il giocatore aveva anche salutato i compagni di squadra, convinto di aver svolto l'ultimo allenamento con la Fiorentina, "liberato" dall'acquisto dell'argentino Simeone.

In realtà la trattativa tra Milan e Fiorentina non è ancora chiusa perché, pur essendo d'accordo sulla cifra di 25 milioni di euro, le parti non hanno ancora trovato l'intesa sulla formula. I viola vorrebbero la somma pattuita subito e in un'unica soluzione, mentre i rossoneri vorrebbero dilazionare il pagamento. Kalinic si è stancato di questo tira e molla ed ha deciso di rompere gli indugi, saltando l'allenamento agli ordini di Pioli. Il croato teme che i rossoneri virino su altri obiettivi, perdendo così l'occasione per andare a giocare in una grande piazza.

Il club viola, intanto, ha confermato che Kalinic ha saltato l'allenamento annunciando l'intenzione di multarlo: "La Fiorentina informa che il calciatore Nikola Kalinic non si è presentato all’odierna sessione di allenamento senza fornire alcuna motivazione al Club. Il calciatore, avendo violato le norme che disciplinano l’attività della squadra, sarà sanzionato secondo regolamento".

PROSEGUI LA LETTURA

Fiorentina, Kalinic salta l'allenamento: verrà multato é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 13:55 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Tensione tra Barcellona e Borussia Dortmund per Dembélé Thu, 17 Aug 2017 11:35:37 +0000 http://www.calcioblog.it/post/711285/tensione-tra-barcellona-e-borussia-dortmund-per-dembele http://www.calcioblog.it/post/711285/tensione-tra-barcellona-e-borussia-dortmund-per-dembele Stefano Capasso Stefano Capasso

Il Borussia Dortmund ed il Barcellona continuano a litigare. L'oggetto del contendere è il 20enne francese Ousmane Dembélé, acquistato per "soli" 15 milioni la scorsa estate e diventato, in una sola stagione, un pezzo pregiato sul mercato. Il Barcellona lo vorrebbe per rimpiazzare Neymar, mentre i gialloneri non avevano neanche preso in considerazione un divorzio dopo un solo anno. Nella prima stagione a Dortmund il giovane francese è stato determinante per le sorti della squadra grazie alla sua velocità e alle sue qualità tecniche. I numeri parlano da soli: 49 presenze, 10 gol e ben 21 assist.

Ieri il Ds del Barcellona, Pep Segura, ha rilasciato una dichiarazione ai microfoni di ESport3: "Stiamo discutendo le condizioni per Coutinho e Dembélé. Non hanno ancora firmato, ma siamo vicini". Queste parole non sono piaciute per niente a Hans-Joachim Watzke, direttore generale del Borussia Dortmund, che ha risposto prontamente: "Il Barça vuole acquistare Dembélé, ma non c'è dubbio che non si siano avvicinati di un millimetro".

Per il momento il giocatore - ansioso di diventare blaugrana - resterà fuori rosa, nell'attesa che il Borussia riceva l'offerta giusta. I tedeschi vorrebbero 100 milioni di euro, mentre il Barcellona non vorrebbe spingersi oltre gli 85 milioni.

Dortmund's French midfielder Ousmane Dembele (C) has taken seat for the team photo during a press event of German first division Bundesliga football club Borussia Dortmund on August 9, 2017 in Dortmund, western Germany. / AFP PHOTO / PATRIK STOLLARZ        (Photo credit should read PATRIK STOLLARZ/AFP/Getty Images)

PROSEGUI LA LETTURA

Tensione tra Barcellona e Borussia Dortmund per Dembélé é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 13:35 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Dogaletto di Mira (Venezia): poliziotto uccide moglie, poi si suicida Thu, 17 Aug 2017 11:27:14 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585767/dogaletto-di-mira-omicidio-suicidio-ultime-notizie http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585767/dogaletto-di-mira-omicidio-suicidio-ultime-notizie Alessandro Guerra Alessandro Guerra

Dogaletto di Mira, piccolo paese in provincia di Venezia, è stato oggi teatro di un caso di omicidio-suicidio.

I fatti sono avvenuti questa mattina a via Trieste, dove abitava la coppia. Erano da poche passate le 8 quando i vicini hanno sentito marito e moglie gridare. La lite è diventata sempre più accesa, ad un certo punto la donna ha iniziato a chiedere aiuto ed è scappata in strada.

Il marito, un poliziotto che oggi era in ferie, ha inseguito la moglie e ha fatto fuoco con la pistola d'ordinanza. Il proiettile ha centrato la donna al collo, uccidendola sul colpo.

L'uomo ha poi raggiunto il cadavere della donna e si è suicidato sparandosi un colpo alla tempia.

Quando il 118 è arrivato fuori alla villetta dei due, non ha potuto far altro che constatare il decesso sul colpo per entrambi.

La coppia, secondo quanto raccontano persone a loro vicine, era in crisi e in via di separazione. La donna lavorava come infermiera in un ospedale del veneziano, lui era in servizio all'ufficio immigrazione della Questura a Marghera.

Gallery: il punto dove sono accaduti i fatti (da Google Maps).

PROSEGUI LA LETTURA

Dogaletto di Mira (Venezia): poliziotto uccide moglie, poi si suicida é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 13:27 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Real Madrid - Barcellona 2-0 | Video gol | Supercoppa di Spagna 2017 Thu, 17 Aug 2017 11:18:45 +0000 http://www.calcioblog.it/post/711020/real-madrid-barcellona-2-0-video-gol-supercoppa-di-spagna-2017 http://www.calcioblog.it/post/711020/real-madrid-barcellona-2-0-video-gol-supercoppa-di-spagna-2017 Stefano Capasso Stefano Capasso

Il Real Madrid di Zidane è inarrestabile. Nonostante l'assenza dello squalificato Cristiano Ronaldo, i blancos ieri sera sono riusciti a vincere anche la gara di ritorno della Supercoppa Spagnola contro il Barcellona, alzando al cielo il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa Europea. A sbloccare le marcature è stato Marco Asensio dopo appena 4 minuti con un bolide dalla lunga distanza che si è infilato nel 'sette' della porta difesa da ter Stegen, non lasciando scampo al portiere tedesco.

Il raddoppio dei padroni di casa è invece arrivato al 39esimo, firmato da Karim Benzema con la freddezza del grande attaccante; ha controllato un cross di Marcelo - saltando nello slancio Umtiti - e poi ha depositato il pallone all'angolino. A fine partita Piqué non ha nascosto un pizzico di preoccupazione: "Per la prima volta in nove anni mi sento inferiore al Real Madrid. Non pensavamo che loro avrebbero giocato con tre punte, invece l'hanno fatto, ci hanno pressati alti fin dall'inizio e hanno segnato subito. Certo non si può sempre vincere, dobbiamo accettare che ora il Real Madrid giochi meglio di noi, ma dobbiamo capire velocemente che cosa non va e correggerla".

PROSEGUI LA LETTURA

Real Madrid - Barcellona 2-0 | Video gol | Supercoppa di Spagna 2017 é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 13:18 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Rassegna stampa: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport di giovedì 17 agosto 2017 Thu, 17 Aug 2017 09:38:20 +0000 http://www.calcioblog.it/post/711271/rassegna-stampa-prime-pagine-gazzetta-corriere-e-tuttosport-di-giovedi-17-agosto-2017 http://www.calcioblog.it/post/711271/rassegna-stampa-prime-pagine-gazzetta-corriere-e-tuttosport-di-giovedi-17-agosto-2017 Mirko Nicolino Mirko Nicolino

La Gazzetta dello Sport di oggi, giovedì 17 agosto, apre con “Et voilà il Napoli”: i partenopei battono il Nizza per 2-0 al San Paolo e mettono in discesa la qualificazione alla fase a gironi di Champions League. In falsa apertura, gli ultimi botti in ordine di tempo del mercato estivo: Matuidi alla Juventus, Kalinic al Milan e Cancelo all’Inter. Di spalla: “La Roma vira su Cuadrado e vara Totti dirigente”. Calcio estero: il Real Madrid si abbatte come un ciclone sul Barcellona e conquista un altro trofeo, la Supercoppa di Spagna.

“Napoli che musica!” è il titolo d’apertura del Corriere dello Sport: ingresso in Champions vicinissimo per i partenopei, in gol Mertens e Jorginho su rigore. In taglio alto, la Juve che finalmente riesce a mettere le mani su Matuidi per 20 milioni e Pioli esaltato dall’arrivo di Simeone Jr: “Con Cholito possiamo volare”. In taglio basso: il Milan che stasera scenderà in campo in Europa League e Montella che approva l’acquisto di Kalinic. C’è spazio anche per l’Inter: via Kondogbia, in arrivo Cancelo e Mangala.

Tuttosport apre con il mercato della Juventus: preso Matuidi, i bianconeri non si fermano, occhio a Spinazzola e Keita. In taglio alto: il Torino che dice ancora no a Conte per Belotti; il Milan che questa sera scenderà in campo per il play off di Europa League; Napoli: Champions più vicina con Mertens-Jorginho. In taglio basso: l’Inter che saluta Kondogbia ma avrà Cancelo dal Valencia; la Fiorentina che abbraccia Simeone Jr e Pezzella; il mercato degli altri: Rossettini e Lazaar al Bologna, Palacio al Genoa. Speciale calcio estero: parte la Bundesliga e la caccia al Bayern di Ancelotti.

PROSEGUI LA LETTURA

Rassegna stampa: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport di giovedì 17 agosto 2017 é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 11:38 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Venezuela, rivolta nel carcere di Puerto Ayacucho: 37 morti Thu, 17 Aug 2017 08:11:19 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585764/venezuela-rivolta-nel-carcere-di-puerto-ayacucho-37-morti http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585764/venezuela-rivolta-nel-carcere-di-puerto-ayacucho-37-morti Daniele P. Daniele P.

puerto-ayacucho-venezuela.jpg

37 persone, tutti detenuti nel carcere venezuelano di Puerto Ayacucho, a sud del Paese, sono rimaste uccise nel corso di una rivolta scoppiata all’interno della struttura.

Le violenze sono esplose in un momento in cui lo staff della prigione era molto ridotto e l’assedio è durato diverse ore, fino a quando le forze speciali del Ministero dell’Interno del Venezuela non sono intervenute e hanno ripreso il controllo della prigione con la violenza.

Il bilancio finale è di 37 detenuti rimasti uccisi sui 105 rinchiusi nella struttura e 14 agenti di polizia rimasti feriti.

PROSEGUI LA LETTURA

Venezuela, rivolta nel carcere di Puerto Ayacucho: 37 morti é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 10:11 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Parla il papà di Niccolò: "Dovrebbero essere al posto di mio figlio" Thu, 17 Aug 2017 06:50:12 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585759/parla-il-papa-di-niccolo-dovrebbero-essere-al-posto-di-mio-figlio http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/585759/parla-il-papa-di-niccolo-dovrebbero-essere-al-posto-di-mio-figlio Fabio Pagano Fabio Pagano

ucciso lloret de mar

A Scandicci si è tenuta una sorta di veglia per ricordare Niccolò Ciatti il ragazzo ucciso in una discoteca di Lloret de Mar in Spagna. Circa cinquecento persone si sono ritrovate nella chiesa del quartiere di Casellina dove vive la famiglia Ciatti. C’erano gli amici di Niccolò tornati dalla Spagna e quelli rimasti in Italia.

Per ultimi sono arrivati anche i familiari. La sorella Sara e i genitori Cinzia e Luigi. Il Papà di Niccolò non ha mostrato alcuna pietà per i responsabili, “La rabbia è tanta e pensare di avere un figlio di ventidue anni sepolto e questi giovani che hanno venticinque anni e fra dieci-quindici anni o vent'anni saranno fuori, vuol dire che non gli sarà fatto un gran male. Questo non lo trovo giusto, dovrebbero essere al posto di mio figlio”.

Il corpo del giovane toscano dovrebbe rientrare oggi in Italia. Le autorità spagnole ne hanno disposto il trasporto con un volo di Alitalia. Per l’assassino o per gli assassini, secondo alcune indiscrezioni, verrà richiesto il massimo della pena.

Sulla vicenda, però, ci sono ancora molti lati oscuri. Molto probabilmente verranno svelati quando gli inquirenti spagnoli renderanno pubblici i dettagli dell’indagine o quando si arriverà al processo.

PROSEGUI LA LETTURA

Parla il papà di Niccolò: "Dovrebbero essere al posto di mio figlio" é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 08:50 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Napoli-Nizza 2-0, Sarri: "Segniamo poco per quanto creiamo" Wed, 16 Aug 2017 21:50:52 +0000 http://www.calcioblog.it/post/711306/napoli-nizza-2-0-sarri-segniamo-poco-per-quanto-creiamo http://www.calcioblog.it/post/711306/napoli-nizza-2-0-sarri-segniamo-poco-per-quanto-creiamo Stefano Capasso Stefano Capasso

Al termine della partita vinta 2-0 contro il Nizza, Maurizio Sarri ha fatto i complimenti ai suoi ragazzi per la prestazione offerta. Al tempo stesso, però, ha mostrato un certo rammarico per le occasioni da gol non sfruttate: "Abbiamo fatto il meglio che potevamo fare in questo momento della stagione. Ci manca un pizzico di lucidità sotto porta e c’è mancato anche un pizzico di fortuna. Ma sono soddisfatto, anche se forse potevamo fare qualcosa in più negli ultimi dieci minuti"

Ad inizio partita il suo collega Favre l'ha sorpreso con la scelta di schierare una linea difensiva molto robusta: "Non ci aspettavamo che loro giocassero a cinque dietro, l’avevamo preparata diversamente: nell’intervallo abbiamo fatto un veloce riepilogo e ci siamo rimessi in ordine mentale. D’altra parte dobbiamo essere ormai una squadra pronta ad affrontare qualsiasi tipo di modulo. Ero preoccupato della loro maggiore brillantezza, ma abbiamo fatto abbastanza bene".

Sabato il Napoli dovrà affrontare l'Hellas Verona, una partita da non sottovalutare in occasione della quale, però, Sarri dovrà sfruttare l'ampiezza della sua rosa: "In questo momento penso che i ragazzi possano giocare abbastanza spesso, anzi ci può fare anche bene fare tre partite ufficiali ravvicinate. Probabilmente sabato potremmo fare qualche modifica, ma questo al di là del recupero dei calciatori che hanno giocato stasera, che non mi preoccupa. Ci manca ancora un po’ di gamba, a volte accompagnavamo poco nelle ripartenze, ma l’applicazione tattica è in crescita: è un momento in cui la testa conta molto".

Sarri ha anche speso qualche parola per Milik, entrato nel finale e criticato per un erroraccio sotto porta: "Non ha fatto male: negli ultimi giorni si è messo benissimo in allenamento. Purtroppo ha sbagliato un gol facile, ma ha anche fatto buone giocate".

PROSEGUI LA LETTURA

Napoli-Nizza 2-0, Sarri: "Segniamo poco per quanto creiamo" é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 23:50 di Wednesday 16 August 2017

]]>
0
Napoli-Nizza 2-0 | Highlights e video gol Champions League Wed, 16 Aug 2017 20:51:19 +0000 http://www.calcioblog.it/post/711239/napoli-nizza-2-0-highlights-e-video-gol-champions-league http://www.calcioblog.it/post/711239/napoli-nizza-2-0-highlights-e-video-gol-champions-league Mirko Nicolino Mirko Nicolino

Napoli-Nizza 2-0. Nessuna sorpresa allo stadio San Paolo di Napoli, dove la squadra di Maurizio Sarri vince per 2-0 contro un Nizza parso davvero poca cosa. C’è stata sostanzialmente una sola squadra in campo e i partenopei possono anche rammaricarsi per non aver ottenuto un punteggio più largo.

Al 13’ il ‘solito’ Mertens sblocca la partita, poi il Napoli fallisce ripetute occasioni per il raddoppio. Gol del 2-0 che arriva solo nella ripresa, quando Jallet stende Mertens fuori area, ma l’arbitro sbaglia concedendo un penalty. Dal dischetto degli 11 metri si presenta Jorginho e non fallisce.

Il Nizza perde la testa e al 79’ subisce la doppia espulsione di Koziello e Pléa. Il finale sarà un monologo azzurro, con il Napoli che non riuscirà a trovare il terzo gol anche per un errore clamoroso di Milik a pochi passi dalla porta. Non dovrebbero esserci comunque problemi per la gara di ritorno: i francesi dovranno attaccare prestando il fianco alle azioni in velocità del Napoli.

Napoli-Nizza 2-0 | Tabellino

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (40' st Rog), Jorginho, Hamsik (14' st Zielinski); Insigne, Mertens (30' st Milik), Callejon. A disp.: Sepe, Chiriches, Maggio, Diawara. All.: Sarri

Nizza (5-3-2): Cardinale; Jallet, Souquet, Dante, Le Marchand, Sarr (15' st Boscagli); Koziello, Seri, Lees-Melou; Saint-Maximin (37' st Walter), Pléa. A disp.: Benitez, Burner, Marcel, Makengo, Mahou. All.: Favre

Arbitro: Marciniak (Pol)

Marcatori: 13' Mertens (N), 25' st rig. Jorginho (N)

Ammoniti: Insigne (N), Pléa (N)

Espulsi: Al 34' st Koziello per gioco violento e Pléa per doppia ammonizione

Napoli-Nizza 2-0 | Video gol

PROSEGUI LA LETTURA

Napoli-Nizza 2-0 | Highlights e video gol Champions League é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:51 di Wednesday 16 August 2017

]]>
0