it_IT Home Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Home Sun, 20 Jan 2019 10:42:31 +0000 Sun, 20 Jan 2019 10:42:31 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/home 2004-2014 Blogo.it Migranti, Open Arms: "8 morti al giorno". Salvini: "Mai complice degli scafisti" Sun, 20 Jan 2019 09:48:45 +0000 http://www.polisblog.it/post/422506/migranti-salvini-mai-complice-degli-scafisti http://www.polisblog.it/post/422506/migranti-salvini-mai-complice-degli-scafisti redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Migranti - Open Arms

Almeno duecento persone hanno perso la vita nel Mediterraneo in queste ultime ore e la Ong Open Arms, la cui nave è ancora bloccata nel porto di Barcellona dopo l'ultimo sbarco, ha snocciolato gli ultimi drammatici dati secondo i quali 8 persone muoiono nel Mar Mediterraneo ogni giorno, sottolineando quanto sia necessario avere almeno una seconda nave a pattugliare le zone più a rischio.

Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini, invece, continua a vederla in modo diametralmente opposto e stamattina, dopo le sue dichiarazioni di ieri, è tornato a difendere la propria posizione, tra un piatto di tagliatelle ancora da cucinare e una foto di babà farciti. Salvini, ancora una volta tira in ballo gli scafisti e accusa le Ong, dimenticando quanta gente è già morta in mare in queste prime settimane del 2019:

Io non sono stato, non sono e non sarò mai complice dei trafficanti di esseri umani, che con i loro guadagni investono in ARMI e DROGA, e delle Ong che non rispettano regole e ordini.

Un altro post di propaganda che tira in ballo la sinistra italiana e punta il dito contro quei sindaci che non sono allineati con la sua posizione e che, a suo dire, non avrebbero a cuore gli interessi degli italiani:

Quanto a certi sindaci e governatori di PD e sinistra anziché denunciare la presunta violazione dei "diritti dei clandestini", dovrebbero occuparsi del lavoro e del benessere dei loro cittadini, visto che sono gli italiani a pagare loro lo stipendio.

IN 1 MINUTO SALVINI ASFALTA I SINDACI DEL PD

Io non sono stato, non sono e non sarò mai complice dei trafficanti di esseri umani, che con i loro guadagni investono in ARMI e DROGA, e delle Ong che non rispettano regole e ordini.
Quanto a certi sindaci e governatori di PD e sinistra anziché denunciare la presunta violazione dei "diritti dei clandestini", dovrebbero occuparsi del lavoro e del benessere dei loro cittadini, visto che sono gli italiani a pagare loro lo stipendio. Sbaglio?

Posted by Matteo Salvini on Saturday, January 12, 2019

Foto | Open Arms

PROSEGUI LA LETTURA

Migranti, Open Arms: "8 morti al giorno". Salvini: "Mai complice degli scafisti" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 09:48 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Conte dopo l'allarme di Bankitalia: "Manovra bis è da escludere" Sun, 20 Jan 2019 09:11:05 +0000 http://www.polisblog.it/post/422502/conte-manovra-bis http://www.polisblog.it/post/422502/conte-manovra-bis redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Giuseppe Conte

Le recenti previsioni di Bankitalia per il 2019 sono tutt'altro che rosee, ma l'esecutivo di Giuseppe Conte non sembra così preoccupato, fiducioso che la manovra finanziaria approvata a fine 2018 contribuisca ad evitare la tragedia. Il premier, per ora, sembra voler escludere una manovra bis nell'immediato futuro:

Siamo a gennaio e non sono ancora partite le nostre misure, una manovra bis è da escludere allo stato. [...] Noi le congiunture economiche non favorevoli le preveniamo e, come abbiamo dimostrato, le ereditiamo. Siamo operativi affinché questa Italia cresca e le indicazioni diventino tutte positive

È vero, le misure approvate con l'ultima legge di bilancio non sono ancora partite, ma il famoso decreto attuativo varato nei giorni scorsi ha chiarito i dubbi lasciati dal testo della manovra finanziaria, rendendo piuttosto chiaro quali saranno i rischi a cui l'Italia andrà incontro nei prossimi mesi.

Non è soltanto Giuseppe Conte a pensarla così, ma anche il vicepremier Luigi Di Maio è convinto che i numeri "daranno ragione" all'esecutivo gialloverde. Anzi, Di Maio non sembra ritenere fondato il rischio paventato da Bankitalia: "Ipotetica recessione guarda caso il giorno dopo che abbiamo lanciato reddito di cittadinanza e quota 100".

PROSEGUI LA LETTURA

Conte dopo l'allarme di Bankitalia: "Manovra bis è da escludere" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 09:11 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Brescia, uccisa e data alle fiamme: arrestata l'ex amante del marito Sun, 20 Jan 2019 08:23:18 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614098/brescia-uccisa-e-data-alle-fiamme-arrestata-lex-amante-del-marito http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614098/brescia-uccisa-e-data-alle-fiamme-arrestata-lex-amante-del-marito Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Stefani Crotti

Fin dal momento del ritrovamento del corpo bruciato di Stefania Crotti, 43 anni, rinvenuto nelle campagne di Erbusco, in provincia di Brescia, nel pomeriggio di giovedì, i sospetti degli inquirenti si erano concentrati sull'ambito famigliare e in poche ore i contorni della tragedia sono stati ricostruiti.

Nella notte i carabinieri hanno arrestato la 44enne Cristina Alessandri, originaria di Gorlago, in provincia di Bergamo, con la pesante accusa di omicidio e distruzione di cadavere: lei, ex amante del marito della vittima, Stefano Del Bello, era stata sospettata fin da subito e dopo cinque ore di interrogatorio gli inquirenti hanno ritenuto opportuno far scattare l'arresto.

Stefania Crotti, secondo quanto ricostruito, sarebbe stata uccisa a martellate in un garage di Gorlago e da lì, dopo esser stata caricata in auto, è stata portata nelle campagne di Erbusco, a meno di mezz'ora di distanza, e data alle fiamme.

Nel corso delle indagini è emerso che la presunta assassina aveva avuto una relazione col marito di Crotti, ma nell'ultimo periodo i rapporti tra marito e moglie si erano rinsaldati e l'ormai ex amante non avrebbe retto la fine della sua relazione extraconiugale. Da qui, all'oscuro dell'uomo, avrebbe pianificato l'omicidio di quella che considerava una rivale.

Da ieri pomeriggio uscita dal lavoro alle 15.30 a Cenate Sotto, di Stefania Crotti non abbiamo più sue notizie. Vi...

Posted by Stefano Del Bello on Friday, January 18, 2019

Foto | Facebook

PROSEGUI LA LETTURA

Brescia, uccisa e data alle fiamme: arrestata l'ex amante del marito é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 08:23 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Inter-Sassuolo 0-0: highlights partita Sat, 19 Jan 2019 21:02:06 +0000 http://www.calcioblog.it/post/768989/inter-sassuolo-highlights http://www.calcioblog.it/post/768989/inter-sassuolo-highlights Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Inter-Sassuolo 0-0: highlights secondo tempo

Il secondo tempo di Inter-Sassuolo si apre con Peluso che al 48’ rischia di fare autogol: anticipa Consigli pronto all'uscita e per poco non manda in svantaggio i suoi. Al 56' è provvidenziale l’intervento di Handanovic che para un colpo di testa da due passi di Boateng, ben servito da un cross dalla sinistra di Locatelli.

Al 71’ si vede l’Inter con Icardi: il capitano stacca di testa in area avversaria mandando però la palla al lato, non di poco. All'84' è Martinez, appena entrato al posto di Politano, che prova a concludere di testa ma il tiro è centrale e Consigli ha vita facile.

Nel primo dei 3 minuti di recupero concessi l’ultima occasione da gol firmata Sassuolo con Handanovic che ancora una volta non si fa trovare impreparato su gran sventola di Boga. Due minuti prima Boateng in spaccata aveva cercato di intercettare un traversone in area dello stesso Boga senza riuscirci.

Inter-Sassuolo 0-0: highlights primo tempo

Inter-Sassuolo 0-0 alla fine di un primo tempo in cui per lunghi tratti sono stati protagonisti gli ospiti. Il Sassuolo è apparso intraprendente fin dai primi minuti: al 14' Locatelli sfruttando uno svarione della difesa nerazzurra si trova davanti alla porta ma da buona posizione calcia al lato.

Al 20' Boateng prova un destro a giro che Handanovic respinge senza troppi problemi. L'Inter è apparsa più in palla negli ultimi 15-20 minuti della prima frazione di gioco, a partire dall'azione di Perisic che al 27', sul filo del fuorigioco, da destra cerca di incrociare sul palo lontano ma la palla esce fuori.

Al 31' sempre per l'Inter è Politano a sfiorare il gol tirando di controbalzo su passaggio in profondità di Perisic: solo i pronti riflessi di Consigli evitano al Sassuolo di andare sotto. Consigli viene impegnato di nuovo da Vecino al 40': sfruttando un errore di disimpegno del Sassuolo, il centrocampista uruguaiano sferra un sinistro a incrociare che trova però pronto il portiere ospite.

La campagna BUU

Prima del match le due squadre hanno voluto dare un messaggio contro il razzismo negli stadi, dopo i cori contro Koulibaly nella partita Inter-Napoli del 26 dicembre. La società nerazzurra ha lanciato la campagna anti-discriminazioni con un BUU al razzismo (acronimo di Brothers Universally United, cioè Fratelli Universalmente Uniti).

Allo stadio erano presenti 11mila bambini delle scuole "che saranno gli adulti di domani" ha detto a Dazn l’A.d. interista Beppe Marotta. "Speriamo capiscano quali sono gli autentici valori del calcio" ha aggiunto il dirigente. Inter e Sassuolo sono scese in campo con una patch speciale sulla manica sinistra.

Inter-Sassuolo | Tabellino

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino (37' s.t. Borja Valero), Brozovic; Politano (36' s.t. Martinez), Joao Mario (15' s.t. Nainggolan), Perisic; Icardi. A disposizione: Padelli, Ranocchia, Gagliardini, Candreva, Dalbert, Miranda, Vrsaljko. Allenatore: Spalletti.

Sassuolo (4-1-4-1): Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Sensi (31' s.t. Magnanelli); Berardi, Duncan (28' s.t. Bourabia), Locatelli, Djuricic (17' s.t. Boga); Boateng. A disposizione: Babacar, Ferrari, Satalino, Pegolo, Brignola, Lemos, Adjapong, Dell'Orco, Matri. Allenatore: De Zerbi.

Direttore di gara: Pairetto di Torino.

Note. Ammoniti: Brozovic (I), Sensi, Rogerio, Peluso (S). Recupero: Primo tempo 2', secondo tempo 3'. Calci d'angolo: 11-0 Inter.

PROSEGUI LA LETTURA

Inter-Sassuolo 0-0: highlights partita é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:02 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Lucia Uva: "con Salvini licenza di uccidere alle forze dell’ordine" Sat, 19 Jan 2019 20:06:24 +0000 http://www.polisblog.it/post/422493/lucia-uva-con-salvini-licenza-di-uccidere-alle-forze-dellordine http://www.polisblog.it/post/422493/lucia-uva-con-salvini-licenza-di-uccidere-alle-forze-dellordine redazione Blogo.it redazione Blogo.it

salvini-lucia uva licenza di uccidere

La sorella di Giuseppe Uva, morto nel 2008 dopo essere portato in caserma a Varese, commenta il decesso del 31enne tunisino durante un fermo di polizia, l'altro ieri a Empoli. L’uomo era andato in escandescenze per una banconota che non gli era stata cambiata in un money transfer, quindi erano intervenuti gli agenti che dopo aver legato mani e piedi al giovane se lo sono visti morire tra le braccia, per un arresto cardiocircolatorio. Il pm ha disposto l’autopsia.

"Questo è il metodo delle forze dell'ordine. Con l'appoggio di Salvini, ora, hanno la licenza di uccidere" dice Lucia Uva, sorella di Giuseppe. Il ministro dell'Interno ha difeso gli agenti dicendo che hanno solo fatto il loro lavoro e che non potevano certo offrire "cappuccio e brioche" all’uomo che aveva dato di matto nel money transfer.

"Se prima noi dovevamo fare le indagini, scoprire quel che era realmente accaduto e poi presentarci in tribunale, ora con Salvini cosa ci possiamo aspettare?" aggiunge la donna.

Lucia Uva spiega che non ce l’ha con le forze dell’ordine ma solo con chi "abusa della divisa che indossa a scapito dei più deboli". Poi riferendosi ai familiari delle vittime di casi analoghi dice: "Siamo in un tritacarne. Noi parenti di persone morte come questo ragazzo tunisino, come Stefano Cucchi, come Michele Ferrulli finiremo in un calderone di ingiustizia".

Giuseppe Uva è morto a 43 anni dopo essere stato portato nella caserma dei carabinieri di Varese e quindi in ospedale per un Tso. A maggio scorso la sentenza del processo d’appello, confermando il giudizio di primo grado, ha assolto due carabinieri e sei agenti di polizia per i quali il sostituto procuratore generale Massimo Gaballo aveva chiesto oltre 10 anni di carcere per l’accusa di omicidio preterintenzionale.

PROSEGUI LA LETTURA

Lucia Uva: "con Salvini licenza di uccidere alle forze dell’ordine" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 20:06 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
"Naufragio con 53 morti": un'altra tragedia della disperazione nel Mediterraneo Sat, 19 Jan 2019 18:23:36 +0000 http://www.polisblog.it/post/422481/naufragio-mediterraneo-occidentale-53-morti http://www.polisblog.it/post/422481/naufragio-mediterraneo-occidentale-53-morti redazione Blogo.it redazione Blogo.it

naufragio mare di alborán mediterraneo occidentale 53 morti

Un altro naufragio con 53 morti è avvenuto nel Mediterraneo occidentale secondo quanto ha reso noto l'Unhcr. Dopo i 117 morti in mare, tra cui donne e bambini, denunciati ieri dai 3 superstiti del naufragio di un gommone al largo della Libia, oggi la notizia di un'altra tragedia della disperazione.

L'Unhcr, l'agenzia Onu per i rifugiati, che cita una Ong, spiega che il naufragio è avvenuto nei giorni scorsi nel Mare di Alboran: "Un sopravvissuto dopo essere rimasto in balia delle onde per oltre 24 ore, è stato soccorso da un peschereccio e sta ricevendo cure mediche in Marocco".

Le operazioni di ricerca non hanno dato risultati dopo che per diversi giorni navi di soccorso marocchine e spagnole hanno cercato l'imbarcazione ed eventuali sopravvissuti.

Il mare di Alboran si trova nella parte più occidentale del mar Mediterraneo, a nord della Spagna e a sud del Marocco.

PROSEGUI LA LETTURA

"Naufragio con 53 morti": un'altra tragedia della disperazione nel Mediterraneo é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:23 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Naufragio Libia: "117 morti". Salvini: "Cuori aperti e porti chiusi". Il dolore di Mattarella Sat, 19 Jan 2019 18:09:16 +0000 http://www.polisblog.it/post/422474/naufragio-libia-117-morti-salvini-cuori-aperti-e-porti-chiusi-il-dolore-di-mattarella http://www.polisblog.it/post/422474/naufragio-libia-117-morti-salvini-cuori-aperti-e-porti-chiusi-il-dolore-di-mattarella redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Salvini contro BCE

Il presidente della Repubblica ha espresso con un messaggio tutto il suo cordoglio per il naufragio avvenuto ieri al largo di Tripoli, si parla di centoventi persone imbarcate e tre soli superstiti. Sergio Mattarella ha voluto manifestare il suo "profondo dolore per la tragedia che si è consumata nel Mediterraneo con la morte di oltre cento persone, tra donne, uomini, bambini".

Anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, da Matera, capitale europea della cultura, si è detto "scioccato da questa nuova strage. Siamo più convinti di prima nel contrastare i trafficanti". Il premier ha poi aggiunto che non avrà "pace fino a quando questi trafficanti non saranno assicurati alla Corte penale internazionale" perciò quando avrà finito con questo mandato, si dedicherà "al diritto penale per perseguirli ed assicurarli alla Corte internazionale".

Molto diversi i toni del ministro dell’Interno Matteo Salvini secondo cui "le Ong tornano in mare davanti alla Libia e le persone tornano a morire… Magari cominceranno le litanie: aprite, spalancate, accogliete: no, no, no. Il naufragio è la dimostrazione che se riapri i porti ritornano i morti. Cuori aperti per chi scappa dalla guerra ma porti chiusi a Ong e trafficanti".

Intanto i tre sopravvissuti del naufragio, ancora sotto shock, hanno detto che preferivano "morire che tornare in Libia". Dopo essere stati tre ore in mare "sperando he qualcuno ci vedesse" i superstiti si trovano ora a Lampedusa dove hanno iniziato a raccontare delle "violenze e degli abusi" a cui venivano sottoposti nel paese africano.

PROSEGUI LA LETTURA

Naufragio Libia: "117 morti". Salvini: "Cuori aperti e porti chiusi". Il dolore di Mattarella é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:09 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Migranti, Sea Watch soccorre 47 persone. Salvini: "Si scordi di ricominciare la solita manfrina" Sat, 19 Jan 2019 17:01:39 +0000 http://www.polisblog.it/post/422469/migranti-sea-watch-47-persone-salvate http://www.polisblog.it/post/422469/migranti-sea-watch-47-persone-salvate redazione Blogo.it redazione Blogo.it

La nave Sea Watch 3 è tornata in mare da pochi giorni - dopo lo sbarco dei 49 migranti a Malta e un lungo braccio di ferro tra i Paesi UE per accoglierli - ed ha già tratto in salvo altre 47 persone che si trovavano a bordo di un gommone in difficoltà nel Mediterraneo dopo le segnalazioni fatte dall'aereo Moonbird della stessa Ong.

L'operazione di salvataggio è stata completata e i migranti sono stati accolti a bordo della nave, che ora è di nuovo alla ricerca di un porto in cui attraccare. Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini è stato tra i primi a rispondere all'appello, ribadendo la chiusura dei porti italiani:

Una Ong ha recuperato decine di persone. Si scordi di ricominciare la solita manfrina del porto in Italia o del 'Salvini cattivo'. In Italia no. Vada a Belino e faccia il giro lungo passando da Rotterdam, facendoli scendere ad Amburgo.

E neanche 24 ore dalla tragedia costata la vita a decine di persone al largo di Tripoli - il bilancio non è ancora stato accertato - Salvini sembra attribuire ancora alle Ogn quelle morti, rifiutandosi ancora una volta di accogliere in Italia persone in difficoltà, persone che visto cosa è accaduto neanche un mese fa, saranno probabilmente costretta a trascorrere giorni e giorni in mare in attesa di capire cosa succederà loro.

Da Malta non sono ancora arrivate dichiarazioni, ma la linea del governo maltese è chiara da mesi, così come quella italiana. Si preannuncia, quindi, un nuovo braccio di ferro tra i Paesi UE.

Wir haben soeben 47 Menschen aus einem Schlauchboot gerettet. Zuvor hatten Watch The Med - Alarmphone sowie Moonbird das...

Posted by Sea-Watch on Saturday, January 19, 2019

Foto | Sea Watch

PROSEGUI LA LETTURA

Migranti, Sea Watch soccorre 47 persone. Salvini: "Si scordi di ricominciare la solita manfrina" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 17:01 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Empoli, morto durante un fermo. Salvini: "Cosa dovevano fare, offrire cappuccio e brioche?" Sat, 19 Jan 2019 16:46:13 +0000 http://www.polisblog.it/post/422464/empoli-morto-durante-fermo-matteo-salvini http://www.polisblog.it/post/422464/empoli-morto-durante-fermo-matteo-salvini redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Matteo Salvini

Morto durante l'arresto a 31 anni, con le manette ancora ai polsi. È accaduto giovedì pomeriggio ad Empoli all'interno di un money trasfer della città, dove la polizia era intervenuta quando era stata segnalata la presenza di un uomo, in evidente stato di alterazione, che aveva cercato di farsi cambiare una banconota falsa ed era andato su tutte le furie davanti al rifiuto dei titolari del locale.

All'arrivo degli agenti l'uomo, originario della Tunisia, è stato bloccato e ammanettato ed è stato in quel momento che ha avuto un arresto cardiocircolatorio ed è deceduto sul posto, nonostante il rapido intervento dei sanitari che si trovavano già lì. Ora, a distanza di due giorni da quel decesso, la Procura sta indagando per omicidio colposo e sta cercando di ricostruire l'esatta dinamica dell'arresto.

Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini era già intervenuto sulla vicenda per esprimere la sua totale solidarietà "ai poliziotti che a Empoli sono stati aggrediti, malmenati e morsi", ma oggi è voluto tornare sull'argomento dopo che Ilaria Cucchi aveva sottolineato i parallelismi tra il caso del 31enne tunisino e quello di suo fratello Stefano Cucchi o di Riccardo Magherini.

Cucchi, stamattina, aveva dichiarato:

Dava in escandescenza? Questi fatti sono tutti uguali e sappiamo già come andrà a finire. La quarta sezione della Cassazione dirà che non c'è nessun colpevole.

Anche Luigi Manconi, direttore dell'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, nel suo appello alla Procura di Firenze, aveva messo in dubbio il corretto operato degli agenti intervenuti:

La vittima aveva, oltre che le manette ai polsi, le caviglie legate e si trovava, di conseguenza, in una condizione di totale incapacità di recare danno ad altri e a sé. Come è potuto accadere, dunque, che in quello stato abbia perso la vita e che non sia trovato modo di prestargli soccorso?

Queste dichiarazioni hanno spinto Salvini ad intervenire di nuovo con l'ennesima diretta Facebook con indosso la giacca della tuta delle Fiamme Oro e la scritta "polizia" ben visibile sul petto:

Se i poliziotti non possono usare le manette, che fanno, offrono cappuccio e brioche?

Salvini ancora una volta manca il punto del discorso e rifiuta di guardare quanto accaduto da un punto di vista più ampio o anche soltanto diverso dal suo. Il capo della Polizia Franco Gabrielli, pur chiedendo massimo rispetto per gli agenti di Polizia, aveva almeno dichiarato che "se qualcuno ha sbagliato pagherà per un giusto processo e non per le farneticazioni del tribuno di turno", mentre da Salvini non ci si può aspettare neanche un'apertura in questo senso.

Buon sabato Amici.
Una riflessione: tornano in mare davanti alla Libia le navi delle ONG, gli scafisti ricominciano i loro sporchi traffici, le persone tornano a morire. Ma il “cattivo” sono io. Mah...

Posted by Matteo Salvini on Saturday, January 19, 2019

PROSEGUI LA LETTURA

Empoli, morto durante un fermo. Salvini: "Cosa dovevano fare, offrire cappuccio e brioche?" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 16:46 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Matera è la capitale europea della cultura. Conte: "È la riscossa del Sud" - FOTO Sat, 19 Jan 2019 15:48:58 +0000 http://www.polisblog.it/post/422448/matera-2019-riscossa-del-sud-conte http://www.polisblog.it/post/422448/matera-2019-riscossa-del-sud-conte redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Matera è la Capitale Europea della Cultura 2019 insieme alla città di Plovdiv, in Bulgaria, come deciso nel 2014, quando al Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo c'era Dario Franceschini. Oggi, a poco più di quattro anni, si è tenuta la cerimonia inaugurale dell'evento ribattezzato proprio "Matera Capitale europea della Cultura 2019" e che ha visto la partecipazione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Il premier, affiancato dal Ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli, ha dato il via alla giornata di festeggiamenti che si chiuderà con una grande festa che sarà trasmessa in diretta su RaiUno a partire dalle 18.50 e che vedrà anche la partecipazione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella:

Da questo sole deve partire la riscossa di Matera e del Sud. Matera è la prima città del Sud a essere stata scelta come Capitale europea della cultura. Una scelta che riveste un significato e un'occasione per tutto il meridione che da Matera oggi è rappresentato.

Alla cerimonia di stasera, condotta da Gigi Proietti in piazza San Pietro Caveoso, parteciperanno, tra gli altri, l'attore e regista Rocco Papaleo, la cantante Skin, la cantante bulgara Valya Balkanska e l'artista trasformista Arturo Brachetti, mentre a guidare le bande è stato chiamato il compositore Stefano Bollani.

Foto | Palazzo Chigi

PROSEGUI LA LETTURA

Matera è la capitale europea della cultura. Conte: "È la riscossa del Sud" - FOTO é stato pubblicato su Polisblog.it alle 15:48 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Burkina Faso, Luca Tacchetto ed Edith Blais potrebbero esser stati rapiti Sat, 19 Jan 2019 15:10:24 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614096/burkina-faso-luca-tacchetto-ed-edith-blais-potrebbero-esser-stati-rapiti http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614096/burkina-faso-luca-tacchetto-ed-edith-blais-potrebbero-esser-stati-rapiti Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Luca Tacchetto scomparso

Prende sempre più corpo l'ipotesi che Luca Tacchetto ed Edith Blais, i due giovani svaniti nel nulla lo scorso dicembre mentre si trovavano in Burkina Faso, siano stati sequestrati. Non ci sarebbero certezze al momento - o almeno i dettagli non sono stati resi pubblici - ma sembra che in queste ore ci siano stati dei contatti coi presunti rapitori e che sarebbero state inoltrate delle richieste di riscatto, ancora tutte da verificare.

Il Ministro degli Esteri italiano sta mantenendo il massimo riserbo sulla vicenda e lo stesso stanno facendo le autorità canadesi, dopo che due ministri dell'esecutivo di Justin Trudeau hanno incontrato i familiari di Edith Blais. La Procura di Roma, intanto, sta procedendo col reato di sequestro di persona a scopo di terrorismo, mentre all'inizio aveva aperto un fascicolo senza indagati né ipotesi di reato.

Luca Tacchetto, 30 anni, e la sua amica Edith Blais, cittadina canadese di 33 anni, sono svaniti nel nulla lo scorso 15 dicembre, mentre stavano lavorano per la Ong Zion Gaia ad un progetto di riforestazione, anche se sembra che il loro ultimo avvistamento sia avvenuto almeno una settimana dopo ad Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, a circa 50 chilometri dal luogo da cui erano spariti.

Il Primo Ministro del Canada Justin Trudeau ha seguito la linea della cautela, ma rispondendo alle domande dei giornalisti ha riferito ieri che "da tutto quello che so finora è che crediamo sia viva" riferendosi ad Edith Blais.

La famiglia di Luca Tacchetto, intanto, è in contatto con la Farnesina:

O è stato rapito o inghiottito da un gorgo dove non si trova più niente. La cosa più probabile è che sia stato rapito per fini politici o economici. Secondo noi non da jihadisti, da gente che fa terrorismo.

PROSEGUI LA LETTURA

Burkina Faso, Luca Tacchetto ed Edith Blais potrebbero esser stati rapiti é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 15:10 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Roma-Torino 3-2: video gol e highlights Sat, 19 Jan 2019 14:27:34 +0000 http://www.calcioblog.it/post/768933/roma-torino-video-gol-highlights http://www.calcioblog.it/post/768933/roma-torino-video-gol-highlights Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

16.33 - La Roma torna in vantaggio a pochi minuti dalla rete di Ansaldi che aveva riportato la partita ad un pareggio. È stato Stephan El Shaarawy a segnare la quinta rete di questo match, accogliendo nel migliore dei modi il pallone lanciatogli da Lorenzo Pellegrini e mandandolo in rete al 73'. Qui il video.

16.28 - Risultato riequilibrato grazie al gol di Cristian Ansaldi, che fa recuperare la sua Torino mandando la palla in porta al 67'. Roma-Torino 2-2.

16.12 - A pochi minuti dall'avvio del secondo tempo, il Torino recupera terreno. Tomas Rincon intercetta un rimbalzo e riesce a mandare la palla in rete al 51'. Qui il video.

15.36 - Secondo gol per la Roma nei primi 35 minuti dall'avvio del match. A mandarla in porta al 34' è stato Aleksandar Kolarov, che ha saputo sfruttare al meglio il rigore concesso alla Roma dopo il fallo commesso da Salvatore Sirigu del Torino. Qui il video.

15.17 - È la Roma ad andare subito in vantaggio grazie alla rete di Nicolo Zaniolo al 16' dal calcio di inizio. Zaniolo era la persona giusta al momento giusto: la palla gli è arrivata davanti e con un tiro è entrata perfettamente in porta! Qui il video.

Roma-Torino: le formazioni ufficiali

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Lo. Pellegrini; Ünder, Zaniolo, Kluivert; Dzeko. All. Di Francesco

TORINO (3-4-3): Sirigu; Lyanco, N'Koulou, Djidji; De Silvestri, Rincon, Ansaldi, Ola Aina; Iago Falque, Belotti, Parigini. All. Mazzarri

PROSEGUI LA LETTURA

Roma-Torino 3-2: video gol e highlights é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 14:27 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Lecce: beve detersivo al bar, gli asportano lo stomaco Sat, 19 Jan 2019 12:17:38 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614090/lecce-beve-detersivo-al-bar-gli-asportano-lo-stomaco http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614090/lecce-beve-detersivo-al-bar-gli-asportano-lo-stomaco Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

bicchiere bar

È successo a Castrignano del Capo (Lecce): un barista versa nel bicchiere di un cliente che aveva chiesto acqua del brillantante per lavastoviglie. Il malcapitato è un giovane imprenditore di 28 anni, che è stato prontamente trasportato in ospedale per essere sottoposto ad intervento chirurgico. I medici dell’ospedale ospedale Panico di Tricase lo hanno tenuto sotto i ferri per ben 5 ore, durante le quali sono stati costretti ad asportargli lo stomaco. Dopo l’intervento chirurgico, il giovane è stato ricoverato in terapia intensiva.

Secondo la ricostruzione dell’Ansa, l’imprenditore si era recato nel bar per chieder un bicchier d’acqua necessario all’assunzione di un farmaco. Il barista, però, ha scambiato il brillantante presente in una bottiglietta di plastica per acqua. Dopo aver ingerito il liquido, il giovane è subito stato male, ha rimesso e poi ha perso i sensi. Oltre all’asportazione dello stomaco, il malcapitato ha anche riportato ustioni all’esofago.

Dalle prime indagini condotte dai carabinieri della compagnia locale, sembra che il gestore del bar avesse l’abitudine a conservare il detersivo per lavastoviglie in una normale bottiglietta di plastica, ma il dipendente non era a conoscenza della cosa.

PROSEGUI LA LETTURA

Lecce: beve detersivo al bar, gli asportano lo stomaco é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 12:17 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Salvini pronto a passi ufficiali per riportare in Italia altri 30 terroristi latitanti Sat, 19 Jan 2019 10:41:53 +0000 http://www.polisblog.it/post/422445/salvini-pronto-a-passi-ufficiali-per-riportare-in-italia-altri-30-terroristi-latitanti http://www.polisblog.it/post/422445/salvini-pronto-a-passi-ufficiali-per-riportare-in-italia-altri-30-terroristi-latitanti redazione Blogo.it redazione Blogo.it

matteo salvini terroristi latitanti

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha sulla propria scrivania la lista con i 30 nomi dei latitanti, condannati in via definitiva in Italia, che attualmente si trovano all’estero. Lo rivelano fonti del Viminale citate dall’Ansa: si tratterebbe di 27 terroristi di sinistra e tre di destra, in base all’elenco aggiornato da intelligence e forze dell’ordine dopo l’arresto di Cesare Battisti. Circa la metà, 14 latitanti, si trovano in Francia e l’obiettivo del vicepremier sarebbe quello di assicurarli al più presto alle patrie galere, esattamente come avvenuto con l’ex brigatista catturato in Bolivia pochi giorni fa.

Nei prossimi giorni, sempre stando alle indiscrezioni che circolano in queste ore, il governo italiano compirà passi concreti con i governi esteri, a partire da quello di Parigi, per chiedere massima collaborazione. Salvini vuole così confermare che quello di Battisti non sia stato un “capriccio”, bensì il primo di una lunga serie di arresti. Oltre a questi 30 terroristi, ci sono sparsi per il globo terrestre circa altri 20 condannati in via definitiva che devono scontare la loro pena in Italia.

PROSEGUI LA LETTURA

Salvini pronto a passi ufficiali per riportare in Italia altri 30 terroristi latitanti é stato pubblicato su Polisblog.it alle 10:41 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Migranti, naufragio al largo di Tripoli. I sopravvissuti: "C'erano 120 persone a bordo" Fri, 18 Jan 2019 21:26:22 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614087/libia-naufragio-18-gennaio-2019 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614087/libia-naufragio-18-gennaio-2019 Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

naufragio libia

Il bilancio del naufragio avvenuto ieri al largo della Libia è ancora tutto da definire. In un primo momento i soccorritori avevano parlato di un gommone con a bordo almeno 20 persone, ma in queste ultime ore i tre superstiti portati ieri all'ospedale di Lampedusa - due cittadini sudanesi e un gambiano - hanno raccontato all'Organizzazione internazionale per le migrazioni che a partire dalla Libia giovedì notte erano state circa 120 persone a bordo dello stesso gommone.

La tragedia avrebbe avuto inizio circa dieci ore dopo la partenza, quando il gommone avrebbe iniziato a sgonfiarsi e le persone a cadere in acqua. Lo ha riferito Flavio Di Giacomo, portavoce Oim in Italia:

I superstiti sono rimasti a galla intorno alle 3 ore, così hanno indicato anche se la percezione del tempo in quelle situazioni è sempre molto vaga. A bordo c'erano soprattutto migranti dell'Africa occidentale subsahariana. Dieci donne tra cui una ragazza incinta e due bambini di cui uno di soli due mesi.

Al momento nessun altro superstite è stato rinvenuto nella zona in cui il gommone è affondato. Le ricerche sono proseguite per tutta la notte, senza successo.

Migranti, naufragio al largo di Tripoli: 3 morti e oltre 15 dispersi

È di almeno 3 morti accertati e 3 persone in gravi condizioni il bilancio di un nuovo naufragio avvenuto nel pomeriggio di oggi al largo della costa di Tripoli, nella zona SAR libica. A lanciare l'allarme è stato un pattugliatore della Marina Militare italiana, che ha notato un gommone in precarie condizioni di galleggiabilità a circa 50 miglia a nord di Tripoli.

A bordo del gommone, partito ieri sera dalla Libia, c'erano circa 20 persone e il pattugliatore P72, a corto di carburante, non ha potuto far altro che lanciare due zattere Coastal ed attendere la corretta apertura delle stesse prima di lasciare l'area e allertare altri soccorsi.

Ad intervenire successivamente è stato un elicottero della nave Duilio della Marina Militare, che tornato in zona è riuscito a soccorrere tre migranti - uno in mare e altri due, in stato di ipotermia, sulle zattere lanciare qualche ora prima - e a trasferirli d'urgenza presso l'ospedale di Lampedusa, dove sono ora ricoverati in gravi condizioni.

Lo stesso elicottero ha confermato il decesso di almeno tre persone, mentre tutti gli altri migranti a bordo del gommone sarebbero dispersi. Un mercantile libico è stato dirottato sul luogo della tragedia per aiutare nelle ricerca di eventuali superstiti.

PROSEGUI LA LETTURA

Migranti, naufragio al largo di Tripoli. I sopravvissuti: "C'erano 120 persone a bordo" é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 21:26 di Friday 18 January 2019

]]>
0
Brescia, trovato corpo carbonizzato ad Erbusco: si indaga per omicidio Fri, 18 Jan 2019 19:55:25 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614085/brescia-trovato-corpo-carbonizzato-ad-erbusco http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614085/brescia-trovato-corpo-carbonizzato-ad-erbusco Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

carabinieri

Macabra scoperta nel primo pomeriggio di oggi nelle campagne di Erbusco, in provincia di Brescia, dove un uomo che faceva jogging si è imbattuto nel corpo carbonizzato di una donna non ancora identificata.

L'allarme è stato lanciato alle 15.30 e stando ai primi rilievi del medico legale la vittima sarebbe una donna di età compresa tra i 20 e i 40 anni. Ogni ipotesi è al momento ritenuta valida, ma la pista più plausibile secondo gli inquirenti è che la donna sia stata uccisa e il corpo sarebbe stato dato alle fiamme subito dopo nel tentativo di cancellare le tracce.

Al momento non sono emersi particolari utili all'identificazione del corpo e gli inquirenti stanno passando al setaccio le ultime denunce di persone scomparsa giunte nella provincia di Milano e in quella di Bergamo, non solo in quella di Brescia in cui è stato ritrovato il cadavere.

Non ci sono neanche certezze sul fatto che la vittima sia stata uccisa nel luogo in cui è stato rinvenuto il corpo. Non è stata esclusa l'ipotesi che il cadavere sia stato portato lì solo dopo l'omicidio.

PROSEGUI LA LETTURA

Brescia, trovato corpo carbonizzato ad Erbusco: si indaga per omicidio é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 19:55 di Friday 18 January 2019

]]>
0