it_IT Motori Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Motori Thu, 17 Aug 2017 23:03:00 +0000 Thu, 17 Aug 2017 23:03:00 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/motori 2004-2014 Blogo.it MotoGP, Tardozzi esalta il Dovi: "Chiamiamolo Professore!" Thu, 17 Aug 2017 14:46:17 +0000 http://www.motoblog.it/post/879435/motogp-austria-2017-tardozzi-dovizioso-ducati http://www.motoblog.it/post/879435/motogp-austria-2017-tardozzi-dovizioso-ducati Adriano Bestetti Adriano Bestetti

Il Race Team Manager del Ducati Team Davide Tardozzi ha lodato una volta di più Andrea Dovizioso dopo la strepitosa vittoria del forlivese nel GP d'Austria dello scorso fine settimana.

Dopo un clamoroso duello con il Campione del Mondo Marc Marquez (Honda Repsol) risoltosi all'ultima curva, il "Dovi" è balzato ora al secondo posto nel Mondiale a 15 lunghezze dallo spagnolo, rilanciando così la sua pesante candidatura al titolo della MotoGP 2017.

PHILLIP ISLAND, AUSTRALIA - FEBRUARY 15:  Davide Tardozzi of Italy and Ducati Team speaks with journalists during 2017 MotoGP pre-season testing at Phillip Island Grand Prix Circuit on February 15, 2017 in Phillip Island, Australia.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

In alcune dichiarazioni rilasciate a MCN, Tardozzi si è detto particolarmente sorpreso dalle doti di 'stratega' messe in mostra dal 31enne romagnolo per vincere al Red Bull Ring:

"Ora possiamo chiamarlo "Professor Dovi" perché la strategia che ha adottato durante la gara è stata fantastica. E quando è stato superato da Marc, lui lo ha fatto passare intenzionalmente. Il Dovi ha fatto tutto ciò che ha fatto perché sapeva che la gara sarebbe andata così."

Ducati Team's Italian rider Andrea Dovizioso, Repsol Honda Team's Spanish rider Marc Marquez, Movistar Yamaha MotoGP's Italian rider Valentino Rossi and Monster Yamaha Tech 3's French rider Johann Zarco compete during the MotoGP Austrian Grand Prix race at Red Bull Ring in Spielberg, Austria on August 13, 2017.  / AFP PHOTO / Jure Makovec        (Photo credit should read JURE MAKOVEC/AFP/Getty Images)

"Ne avevamo discusso prima dell'inizio e per lui era già chiaro cosa sarebbe successo... Ed infatti è andata proprio così come aveva previsto. Il Dovi ha fatto esattamente quello che ci aveva detto avrebbe fatto."

"Il Dovi non ha bisogno di avere troppi "psicologi" attorno, ha bisogno di persone che ragionino con lui sulla strategia e su cosa fare. C'è un gruppo di persone che lavora con lui su questo aspetto e lui è sempre concentrato e pronto a condividere idee. Battere Marquez all'ultima curva non è un qualcosa che possono fare tutti...".

andrea-dovizioso-ducati-austria-motogp-2017-5.jpg

Dovizioso ha centrato in Austria la terza vittoria stagionale per sé e per Ducati dopo quelle, consecutive, del Mugello e del Montmelò. Tardozzi ha però sottolineato anche il salto di 'credibilità' che questa vittoria ha comportato nel paddock della MotoGP:

"È stata una vittoria molto importante perché nessuno sembrava prenderci sul serio come contendenti al titolo, non pensavano fosse possibile, anche se noi riteniamo di esserlo in pieno sin dal Mugello. Ma la vittoria del Dovi la scorsa domenica ha dimostrato a tutti che possiamo essere dei seri sfidanti."

Winner Andrea Dovizioso of Italy (Ducati)(C) poses after the race of the Nero Giardini Moto-GP on August 13,2017, in Spielberg, Austria.   / AFP PHOTO / APA / ERWIN SCHERIAU / Austria OUT        (Photo credit should read ERWIN SCHERIAU/AFP/Getty Images)

Tardozzi ha inoltre "promosso" la nuova carena aerodinamica, introdotta sulle Desmosedici GP solo poche settimane fa:

"Le ali che avevamo l'anno scorso erano completamente diverse da quelle che abbiamo oggi, ma questo dimostra per l'ennesima volta che noi guardando al futuro delle moto, non al "vecchio stile". Ancora oggi le altre case stanno "seguendo" quello stiamo facendo noi..."

"Questa è una buona cosa per noi, anche se pensiamo che, a nostra volta, abbiamo ancora qualcosa da imparare dalle case giapponesi".

andrea-dovizioso-ducati-austria-motogp-2017-3.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

MotoGP, Tardozzi esalta il Dovi: "Chiamiamolo Professore!" é stato pubblicato su Motoblog.it alle 16:46 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Moto2: Navarro rinnova con il team Gresini Thu, 17 Aug 2017 13:21:47 +0000 http://www.motoblog.it/post/879418/moto2-2018-navarro-team-gresini http://www.motoblog.it/post/879418/moto2-2018-navarro-team-gresini Adriano Bestetti Adriano Bestetti

Lo spagnolo Jorge Navarro resterà in forza al team Federal Oil Gresini Racing Moto2 anche nella stagione 2018.

La conferma ufficiale del prolungamento dell'accordo è stata annunciata questa mattina dalla squadra capitanata dall'inossidabile Fausto Gresini, che ha così rinnovato la fiducia al 21enne pilota iberico che quest'anno, il suo primo nella classe intermedia, ha raccolto finora due sesti posti al Montmelò e al Sachsenring.

LE MANS, FRANCE - MAY 19:  Jorge Navarro of Spain and Federal Oil Gresini Moto2 greets in box during the MotoGp of France - Free Practice on May 19, 2017 in Le Mans, France.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Queste le parole con cui Jorge Navarro ha commentato l'annuncio:

“Sono davvero felice di rinnovare per un altro anno con il Team Gresini Moto2 e di avere ancora Federal Oil al nostro fianco. Credo di essere nel posto giusto: un team che ha tutto per vincere e soprattutto una squadra che ha fiducia in me."

"Sarà fantastico poter dare continuità al lavoro di quest’anno, un lavoro che inizia a dare i suoi frutti e che speriamo di migliorare gara dopo gara già in questa seconda parte di stagione”.

DOHA, QATAR - MARCH 18:   Jorge Navarro of Spain and Federal Oil Gresini Moto2  rounds the bend during Moto2 And Moto3 Tests In Losail at Losail Circuit on March 18, 2017 in Doha, Qatar.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Insieme alla conferma di Navarro è arrivata anche quella di Federal Oil come title sponsor della squadra in Moto2 per il 7° anno consecutivo, un'altro motivo di soddisfazione per il team manager Fausto Gresini:

“Sono molto contento di avere Federal Oil insieme a noi per la settima stagione consecutiva a conferma di un connubio fondato sul lavoro svolto con professionalità, valori condivisi e passione. L’obiettivo sarà sempre quello di vedere primeggiare la moto con i nostri colori."

"Abbiamo deciso di rinnovare la fiducia a Jorge Navarro e Federal Oil ci ha sostenuto anche in questa scelta. Siamo molto soddisfatti di Jorge e dei suoi progressi: era importante lavorare ancora insieme per dare continuità ad un progetto con basi solide e visione di lungo termine”.

jorge-navarro-2017-moto2-2.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

Moto2: Navarro rinnova con il team Gresini é stato pubblicato su Motoblog.it alle 15:21 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Mika Kallio: il finlandese pronto al ritorno in MotoGP? Thu, 17 Aug 2017 11:06:33 +0000 http://www.motoblog.it/post/879401/mika-kallio-il-finlandese-pronto-al-ritorno-in-motogp http://www.motoblog.it/post/879401/mika-kallio-il-finlandese-pronto-al-ritorno-in-motogp Manuele Cecconi Manuele Cecconi

mika_kallio_big_ktm-3.jpg

Da collaudatore KTM, quest'anno ha corso due wild card (Sachsenring-Zeltweg), portando a casa un 16° posto in Germania e addirittura un piazzamento in Top Ten la scorsa domenica. In Austria, Mika Kallio ha stupito tutti: vero che il Red Bull Ring è la pista di casa per lui e la RC16, ma il 10° posto del finlandese è ad oggi il secondo miglior risultato per la casa di Mattighofen. Meglio di lui, per intenderci, ha fatto solo il titolare Pol Espargaro, che chiuse in 9^ piazza a Brno.

Kallio, 34 anni, sembra determinatissimo a trovare una sella in MotoGP per il 2018 o al massimo per il 2019, quando il Gran Premio di Finlandia entrerà nel calendario del Motomondiale. Con o senza KTM, il marchio per il quale ora svolge un ruolo da collaudatore: "Devo parlare con KTM e vedere quali sono i loro piani su di me per il futuro. Ovviamente io vorrei rimanere qui, e se trovassi un posto mi piacerebbe rimanere qui. Ho una lunga storia con loro..."

mika_kallio_ktm-2.jpg

L'impressione è che Mika punti alla sella del collega titolare Bradley Smith, molto deludente quest'anno ai semi-manubri del prototipo di Mattighofen (in Austria ha chiuso a 18 secondi da Kallio...): il britannico gode di un contratto biennale, ma non è detto che di fronte a risultati così sottotono KTM non decida di recedere e trovare un sostituto già in vista della prossima stagione. L'ottima prestazione del finlandese a Zeltweg potrebbe aprire nuovi scenari in questo senso:

"Venire in KTM era il moto attraverso il quale avrei potuto tornare in MotoGP, tornare ad essere un pilota titolare in questa categoria. Questo risultato dimostra che è possibile, e mi aiuta molto... ma non so se è abbastanza. Sto parlando con alcuni team, ma sono consapevole che non ci sono tanti posti disponibili. Al momento non ho certezze"

VALENCIA,SPAIN,13.NOV.16 - MOTORSPORTS - MotoGP, Grand Prix de la Comunitat Valenciana, Circuit Ricardo Tormo. Image shows Mika Kallio (FIN/ KTM). Photo: GEPA pictures/ Gold and Goose/ David Goldman - For editorial use only. Image is free of charge.

Le squadre a cui Kallio fa riferimento sono Marc VDS Honda e Ducati Avintia: con la Desmosedici ha già corso per un biennio (2009-2010). Poi, Mika fece il "gambero" ripassando in Moto2, categoria nella quale non ha nessuna intenzione di tornare:

"Non ho mai parlato con KTM della possibilità di correre con loro in Moto2. Hanno buoni piloti e dei piani precisi... per me, al momento, c'è solo la MotoGP. Marc VDS ha una sella, ho parlato con loro ma non ho ancora una risposta chiara. Ovviamente molti piloti stanno bussando alla loro porta"

mika_kallio_big_ktm-1.jpg

"La mia priorità sarebbe continuare qui, con KTM" ha concluso Kallio parlando a Crash.net "Non ho corso molto ultimamente, ma quella di Zeltweg è stata una delle migliori gare della mia carriera in MotoGP. Posso essere ancora veloce!"

Rivedremo Mika su una MotoGP già il prossimo anno? E' presto per dirlo, ma la possibilità di uno scambio Kallio-Smith (con Bradley che diventerebbe collaudatore) sembra iniziare a prendere corpo.

mika_kallio_ktm-1.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

Mika Kallio: il finlandese pronto al ritorno in MotoGP? é stato pubblicato su Motoblog.it alle 13:06 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Autodromo di Monza: ENI nuovo sponsor da 10 milioni? Thu, 17 Aug 2017 09:08:33 +0000 http://www.autoblog.it/post/884923/autodromo-monza-eni-sponsor http://www.autoblog.it/post/884923/autodromo-monza-eni-sponsor Paolo Sperati Paolo Sperati

Autodromo di Monza

L'autodromo di Monza attende l'arrivo di ENI, nuovo sponsor del circuito brianzolo. L’annuncio ufficiale sarà dato in occasione del Gran Premio d'Italia di Formula 1, in programma nel weekend tra l'1 e il 3 settembre ma l'operazione viene già data per fatta dal quotidiano Libero. Secondo il giornale milanese, i soldi che sborserà il colosso dell'energia serviranno soprattutto a coprire le spese per ospitare la gara di F1 nei prossimi tre anni: in base all'accordo dello scorso anno con Bernie Ecclestone, infatti, l'Autodromo di Monza deve versare 68 milioni di dollari in 3 anni a Liberty Media, proprietaria dei diritti della Formula Uno (22 ciascuno per 2017 e 2018 e 24 milioni per il 2019). Una cifra record e più che quadruplicata rispetto al 2016: fino ad allora, infatti, Monza aveva elargito alla F1 poco più di 5 milioni a Gran Premio.

I nuovi contratti che il circus ottiene nei nuovi Paesi della Formula 1 sono molto remunerativi (secondo BUSINESS/book GP 2017 60 milioni solo per Dubai ma 45 milioni li mettono anche Austria, Russia, Azerbaijan, Bahrain e Cina) e hanno fatto lievitare la richiesta di Liberty Media: motivo per cui Regione Lombardia ha messo a bilancio un tesoretto di 70 milioni in 10 anni (21 dei quali tra 2015 e 2017) per finanziare interventi di manutenzione e valorizzazione del Parco e dell'Autodromo. L'ACI, dopo l’ingresso nel capitale di SIAS (la società che gestisce l'autodromo, ndr), avrebbe scovato altri 12,5 milioni e l'ultimo contributo è atteso ora dal governo come promesso a suo tempo dall'ex premier Matteo Renzi: Eni, società sotto il controllo del Ministero del Tesoro, dovrebbe versare 10 milioni di euro all'anno.

Vista la portata dell'operazione, il Tempio della Velocità potrebbe cambiare nome: le ipotesi per ora sono "Autodromo Eni di Monza", sulla scia di quanto avviene già con molti altri impianti, o "Autodromo d'Italia" che incontrerebbe maggiormente il favore del governo. Secondo una ricerca della Camera di commercio di Monza e Brianza, pubblicata nel 2014, il valore del brand Autodromo di Monza ammonterebbe a 3,8 miliardi di euro. Nel solo weekend del GP di Formula 1 2015 gli introiti diretti sono stati calcolati in 28,5 milioni ma l'indotto della manifestazione inciderebbe complessivamente sul territorio lombardo per circa 70 milioni di euro.

PROSEGUI LA LETTURA

Autodromo di Monza: ENI nuovo sponsor da 10 milioni? é stato pubblicato su Autoblog.it alle 11:08 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Con Walter Röhrl sulla Porsche 911 al Nurburgring [Video] Thu, 17 Aug 2017 08:08:08 +0000 http://www.motorsportblog.it/post/154608/con-walter-rohrl-sulla-porsche-911-al-nurburgring-video http://www.motorsportblog.it/post/154608/con-walter-rohrl-sulla-porsche-911-al-nurburgring-video Rosario Scelsi Rosario Scelsi

porsche-nurburgring.jpg

Una vecchia Porsche 911 del 1979 è la protagonista del video odierno, girato alla Nordschleife del Nurburgring. Al volante c'è un tizio che non ha bisogno di presentazioni: Walter Röhrl, considerato uno dei migliori piloti di rally di tutti i tempi.

Le riprese consentono di ammirare la purezza della sua guida e la felice coniugazione delle traiettorie, anche nei tratti più difficili del circuito tedesco.

Queste le parole del campione al volante: "Il vecchio Nurburgring è la pista di prova migliore al mondo. Se si vuole fare la macchina perfetta bisogna venire qui, perché vi si trovano tutte le condizioni: discese e compressioni, curve di vario raggio e foggia, geografie planimetriche ed altimetriche mutevoli, senza margini d'errore, come nei rally". Adesso la palla passa alle immagini offerte dal filmato. Buona visione!

PROSEGUI LA LETTURA

Con Walter Röhrl sulla Porsche 911 al Nurburgring [Video] é stato pubblicato su Motorsportblog.it alle 10:08 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Incidente al Nürburgring: carambola con 10 auto [Video] Thu, 17 Aug 2017 07:00:43 +0000 http://www.autoblog.it/post/884917/incidente-nurburgring-10-auto-video http://www.autoblog.it/post/884917/incidente-nurburgring-10-auto-video Paolo Sperati Paolo Sperati

La notizia dell'incidente al Nürburgring con 10 auto coinvolte ha fatto il giro del web. Il video che potete vedere qui sopra si riferisce a domenica 13 agosto 2017 quando una carambola incredibile ha messo fine alla corsa delle vetture impegnate sul mitico tracciato tedesco. Non per niente il suo soprannome è l"Inferno Verde", oltre 20 km con cui qualche pilota o aspirante tale deve spesso fare i conti. L'incidente è stato così grave che il circuito è stato chiuso per il resto della giornata per ripulire i detriti e soccorrere i 10 feriti.

Come riporta CarBuzz, tutto sarebbe stato provocato dalla perdita d'olio di una McLaren 650S che ha causato una reazione di catena coinvolgendo in totale 10 auto. Fortunatamente non ci sono state vittime, ma una decina di persone sarebbero rimaste ferite: secondo il rapporto della polizia locale quattro di esse sono rimaste ferite in modo grave e sul posto sono intervenuti 30 assistenti di emergenza, cinque ambulanze e due elicotteri di soccorso per trasportare in ospedale chi aveva bisogno di ulteriori cure.

Tra le auto coinvolte anche un'Audi R8 e una BMW Z4. Secondo una stima fatta dalla polizia i danni ammonterebbero a diverse centinaia di migliaia di euro. Il grave incidente al Nürburgring ha chiuso un weekend da dimenticare per il tracciato della Nordschleife: precedentemente, infatti, la polizia aveva sequestrato diversi veicoli ai guidatori colti in stato di ebbrezza registrando anche il furto di una Porsche 911 d'epoca.

PROSEGUI LA LETTURA

Incidente al Nürburgring: carambola con 10 auto [Video] é stato pubblicato su Autoblog.it alle 09:00 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
Costruisci la mitica Vespa 150 GS Thu, 17 Aug 2017 07:00:20 +0000 http://www.motoblog.it/post/877622/costruisci-la-mitica-vespa-150-gs http://www.motoblog.it/post/877622/costruisci-la-mitica-vespa-150-gs Umberto Schiavella Umberto Schiavella

vespa150gs

Hachette Fascicoli presenta per i modellisti e gli appassionati una straordinaria riproduzione in scala 1:3 della mitica Vespa 150 GS.

Un modello statico della Vespa più sportiva e amata dagli amanti dello scooter italiano in tutto il mondo. Un mezzo storico che nel 1955 rivoluzionò l’immagine di Vespa con una potenza e una velocità mai viste prima.

vespa-150-gs.png

La collezione "Costruisci la mitica Vespa 150 GS" è realizzata su licenza ufficiale Piaggio S.p.A. e sarà in edicola a partire dal 19 agosto. Già disponibile sul sito hachette-fascicoli.it con offerte speciali riservate agli abbonati.

Con la prima uscita in edicola un DVD con l’anteprima delle fasi di montaggio della fedele replica. Molto belli i dettagli: carrozzeria in metallo, sellino apribile in similpelle, manubrio sterzante, cavalletto e ventola di raffreddamento funzionanti e in più luci e l’inconfondibile suono del motore a due tempi, entrambe attivabili tramite un telecomando incluso nelle uscite.

PROSEGUI LA LETTURA

Costruisci la mitica Vespa 150 GS é stato pubblicato su Motoblog.it alle 09:00 di Thursday 17 August 2017

]]>
0
MTT 402RR: test al banco della nuova moto a turbina [Video] Wed, 16 Aug 2017 14:19:57 +0000 http://www.motoblog.it/post/879339/mtt-402rr-test-al-banco-della-nuova-moto-a-turbina-video http://www.motoblog.it/post/879339/mtt-402rr-test-al-banco-della-nuova-moto-a-turbina-video Manuele Cecconi Manuele Cecconi

Sono passati ben 17 anni dal lancio della Y2K, celeberrima Superbike statunitense dotata di un motore a turbina. Equipaggiata con un turboprop Rolls-Royce da elicottero, era prodotta dall'americana MTT ed era in grado di raggiungere i 365 km/h grazie ai 320 cv erogati dal suo propulsore aeronautico: ne acquistò una persino Jay Leno, e fece anche una comparsata in un filmaccio inguardabile del 2004 chiamato Torque - Circuiti di fuoco.

Dopo anni in cui il marchio MTT (Marine Turbine Tecnologies) sembrava aver abbandonato il progetto, tanto da cederlo al milionario Zef Eisenberg, pare che sia giunto il momento di una nuova, ancor più esagerata, Superbike a turbina: sono infatti in corso i primi test della MTT 402RR, moto da oltre 400 cv di potenza e 402 km/h di velocità di punta che dovrebbe raccogliere l'eredità della mitica Y2K.

Il motore utilizzato, sempre un Rolls-Royce della serie 250, dovrebbe essere il 250-C20B da 813 Nm di coppia massima: il filmato in apertura mostra uno dei primi test al banco della nuova moto, che sarà omologata per la strada e potrebbe diventare la moto più veloce mai messa in commercio.

PROSEGUI LA LETTURA

MTT 402RR: test al banco della nuova moto a turbina [Video] é stato pubblicato su Motoblog.it alle 16:19 di Wednesday 16 August 2017

]]>
0
Accordo BMW FCA per lo sviluppo della guida autonoma Wed, 16 Aug 2017 13:50:57 +0000 http://www.autoblog.it/post/884893/accordo-bmw-fca-intel-guida-autonoma http://www.autoblog.it/post/884893/accordo-bmw-fca-intel-guida-autonoma Paolo Sperati Paolo Sperati

BMW Guida Autonoma

Accordo BMW FCA per la diffusione dell'auto a guida autonoma. Insieme a Intel e Mobileye (società Intel), il costruttore bavarese e il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles hanno sottoscritto un memorandum d'intesa secondo cui le società lavoreranno allo sviluppo di una piattaforma all'avanguardia nella tecnologia della guida autonoma. Come si legge nella nota congiunta, "i partner dello sviluppo intendono far leva sui reciproci punti di forza, capacità e risorse con l'obiettivo di migliorare la tecnologia della piattaforma, aumentare l'efficienza dello sviluppo e ridurre il tempo di immissione sul mercato".

Uno dei fattori che consentirà di raggiungere tali obiettivi sarà la co-location di ingegneri in Germania e in altri luoghi: "Per migliorare la tecnologia di guida autonoma è fondamentale dar vita a partnership tra produttori di autoveicoli e fornitori di tecnologia e componenti" ha detto Sergio Marchionne, amministratore delegato di FCA. Pensiero condiviso dal presidente del consiglio di gestione di BMW, Harald Krüger: "I due fattori che rimangono fondamentali per il successo della collaborazione sono l'eccellenza senza compromessi nello sviluppo e la scalabilità della nostra piattaforma di guida autonoma".

Già nel luglio 2016 BMW, Intel e Mobileye avevano annunciato una partnership per i veicoli a guida autonoma per portare in produzione entro il 2021 soluzioni per la guida altamente automatizzata (Livello 3) e la guida completamente automatizzata (Livelli 4/5). Da allora è iniziato l'impegno verso lo sviluppo di un'architettura modulare che può essere utilizzata da altri costruttori in tutto il mondo preservando l'unicità dei marchi. Ora l'obiettivo è quello di mettere su strada 40 auto a guida autonoma sperimentali entro la fine del 2017. Inoltre le società puntano a beneficiare di dati e conoscenze ricavati dalla flotta di 100 veicoli di prova di livello 4 di Mobileye. L'accordo BMW-FCA sul #futureofdriving2021 potrebbe in futuro comprendere altri partner dato l'invito rivolto a ulteriori costruttori e fornitori di tecnologia.

Il comunicato arriva proprio nelle ore in cui il governo della Cina sarebbe interessato a far acquisire il costruttore italo-americano dai colossi automotive cinesi. Il gruppo Geely Automobiles, sorvegliato speciale per una eventuale operazione, ha smentito l'ipotesi che però non ha frenato la corsa del titolo in Borsa. Secondo Automotive News, l'ipotesi di acquisto riguarderebbe tutti i marchi di FCA tranne Alfa Romeo e Maserati, il cui controllo rimarrebbe sotto il gruppo Exor.

PROSEGUI LA LETTURA

Accordo BMW FCA per lo sviluppo della guida autonoma é stato pubblicato su Autoblog.it alle 15:50 di Wednesday 16 August 2017

]]>
0
Concept Infiniti: l'elettrica vintage Prototype 9 Wed, 16 Aug 2017 13:00:34 +0000 http://www.autoblog.it/post/884698/concept-infiniti-pebble-beach-2017 http://www.autoblog.it/post/884698/concept-infiniti-pebble-beach-2017 Paolo Sperati Paolo Sperati

UPDATE - Il concept Infiniti svelato a Pebble Beach si chiama Infiniti Prototype 9 ed è un omaggio alla creatività, allo spirito artistico e alle abilità artigianali di Nissan e Infiniti. Partendo da una reinterpretazione di un’auto da corsa degli anni ‘40, modellata con nuovi materiali e tecnologie avanzate, la carrozzeria è stata realizzata in pannelli d'acciaio che avvolgono un telaio in acciaio a longheroni e traverse. Gli artigiani hanno poi inserito gli elementi di design caratteristici come la griglia a doppio arco e i dettagli delle ruote anteriori “a branchia di squalo”. Il layout a ruote scoperte comprende ruote a raggi da 19 pollici con bloccaggio centrale e rivestite da pneumatici da competizione a tele incrociate, come quelli di una volta.

L'abitacolo è stato invece realizzato a mano e presenta una pulsantiera minimale con comandi essenziali. Rivestito in pelle nera con cuciture rosse a contrasto, ospita diverse bandiere del Giappone impunturate nei poggiatesta integrati. Il mozzo del volante è rifinito in alluminio tornito, effetto che si ritrova nei velivoli della prima metà del XX secolo. Prototype 9 è il primo modello Infiniti dotato di un motore elettrico: alimentato da una batteria da 30 kWh ad alto voltaggio, eroga 120 kW (163 CV) di potenza, 320 Nm di coppia ed è a trazione posteriore con cambio a singola velocità. La velocità massima è di 170 km/h mentre l'accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 5,5 secondi, con un’autonomia massima di 20 minuti di utilizzo intenso.

-------

Un inedito concept Infiniti è pronto per essere svelato al Concorso d’eleganza 2017 di Pebble Beach. Il marchio di lusso del Gruppo Nissan presenterà alla rassegna americana un prototipo ispirato al suo patrimonio: si tratta di una vettura dalle forme vintage, che combina l'ingegnosità e l'avventura dei primi motori sportivi unendo il linguaggio contemporaneo di design del marchio.

Alfonso Albaisa, vice presidente globale del Design Nissan, racconta che l'idea è nata con il ritrovamento di un'auto nella punta meridionale del Giappone, sepolta in un fienile, e nascosta da tutti per 70 anni. Ispirandosi a un ipotetico modello del passato, dato che Infiniti è nata nel 1989, si è arrivati alla nascita del prototipo, realizzato grazie al contributo di centinaia di artigiani. Le foto diffuse del concept Infiniti fa pensare a una barchetta monoposto: dominano curve e sinuose e sulla livrea grigia campeggia un numero 09 gigante.

concept Infiniti

L'immagine frontale rimanda alle più note Mercedes-Benz W196 e Morgan 3 Wheeler anche se il corpo vettura appare più imponente. Tra le certezze il motore che sarà sicuramente elettrico. Non è chiaro se il modello è funzionante o rimarrà un puro esercizio di stile mentre pare estremamente improbabile che possa un giorno arrivare in produzione.

PROSEGUI LA LETTURA

Concept Infiniti: l'elettrica vintage Prototype 9 é stato pubblicato su Autoblog.it alle 15:00 di Wednesday 16 August 2017

]]>
0
SBK: Ducati conferma Melandri per il 2018 Wed, 16 Aug 2017 12:58:35 +0000 http://www.motoblog.it/post/879352/sbk-ducati-melandri-2018 http://www.motoblog.it/post/879352/sbk-ducati-melandri-2018 Adriano Bestetti Adriano Bestetti

Marco Melandri correrà da pilota Ducati anche nel Mondiale Superbike 2018. L'esperto pilota ravennate, 35 anni compiuti una decina di giorni fa, è stato infatti ufficialmente confermato oggi dal team Aruba.it Racing - Ducati alla vigilia del round iridato del Lausitzring, in Germania, 9° appuntamento stagionale (clicca qui per orari e copertura TV).

Melandri è stato arruolato lo scorso inverno dalla scuderia guidata da Stefano Cecconi, dopo oltre un anno di inattività, e in questa stagione è attualmente 4° in campionato dopo aver raccolto una vittoria nella Gara-2 di Misano e altri 6 podi. Nella sua carriera in Superbike, l'italiano ha invece raccolto un totale di 56 podi, di cui 20 vittorie.

2017-marco-melandri-sbk-13.jpg

L'ex-iridato 250 continuerà quindi ad affiancare nei box Ducati il gallese Chaz Davies, già confermato nel 2016 con un contratto biennale. Il popolare "Macho" ha commentato con soddisfazione l'accordo raggiunto:

“Sono davvero molto contento di poter dare continuità a questo progetto, perché ha rappresentato una nuova partenza nella mia carriera di pilota."

"Insieme a Ducati ed Aruba.it abbiamo vissuto momenti davvero positivi, mentre in alcune occasioni ho patito la lunga assenza dal campionato, quindi restano sicuramente dei margini di miglioramento. A questo proposito, continuare con la stessa squadra e la stessa moto rappresenta la migliore opportunità per cogliere risultati ancora più prestigiosi."

"Sono pronto ad affrontare una nuova stagione con più esperienza e consapevolezza nei miei mezzi, ed è una sfida che mi rende davvero felice. Prima però voglio chiudere al meglio il campionato in corso. Con cinque round da disputare, daremo sempre il massimo per poi tirare le somme alla fine."

2017-marco-melandri-sbk-12.jpg

Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba S.p.A. e Team Principal Aruba.it Racing Ducati, si è dichiarato decisamente soddisfatto del prolungamento con l'asso ravennate:

“Fin dall’inizio, Marco si è ambientato perfettamente nella nostra ‘famiglia’ dimostrando grande velocità e professionalità. Ha lavorato alacremente insieme a Chaz per sviluppare e migliorare il pacchetto a disposizione, salendo sul podio al debutto ufficiale con i nostri colori e lottando stabilmente ai piani alti della classifica."

"La nostra priorità era dunque quella di continuare con questa coppia di piloti. Entrambi possono puntare al titolo, e faremo del nostro meglio per metterli sempre nelle condizioni di vincere".

2017-marco-melandri-sbk-23.jpg

Anche Luigi Dall’Igna, Direttore Generale nonché deus-ex-machina di Ducati Corse, ha ribadito a sua volta la fiducia nel pilota:

“Siamo molto felici di rilanciare la nostra sfida nel Campionato Mondiale Superbike all’insegna della continuità sia dal punto di vista tecnico che dei piloti. Un anno fa, Marco ha iniziato una nuova avventura con grande entusiasmo, dimostrando il suo talento fin dalle prime uscite con la Panigale R nonostante venisse da un lungo periodo di pausa agonistica."

"Le sue qualità sono sotto gli occhi di tutti, lo dimostrano i risultati di prestigio già ottenuti quest’anno. Detto ciò, siamo convinti di poter raggiungere insieme traguardi ancora più ambiziosi. Con Melandri e Davies nei box, l’obiettivo resta naturalmente il titolo mondiale, sia Piloti che Costruttori."

2017-marco-melandri-sbk-34.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

SBK: Ducati conferma Melandri per il 2018 é stato pubblicato su Motoblog.it alle 14:58 di Wednesday 16 August 2017

]]>
0
Moto2: rubata la Kalex iridata 2014 di Rabat Wed, 16 Aug 2017 11:12:55 +0000 http://www.motoblog.it/post/879338/moto2-rubata-kalex-rabat http://www.motoblog.it/post/879338/moto2-rubata-kalex-rabat Adriano Bestetti Adriano Bestetti

La moto Kalex con cui lo spagnolo Esteve "Tito" Rabat ha conquistato il titolo mondiale della classe Moto2 del 2014 è stato rubato dai locali del team Marc VDS Racing, la scuderia belga con cui il belga conquistò l'iride in quella stagione e per la quale milita tutt'ora nel Mondiale MotoGP.

Il team ha confermato che il furto ha avuto luogo presso il suo Quartier Generale di Gosselies, nella città belga di Charleroi, verso le 2:00 del mattino di mercoledì. Da quanto si apprende, nient'altro è stato sottratto a parte la moto stessa, che era esposta in bella mostra nella zona della reception.

Marc VDS Racing ha ovviamente lanciato un appello per raccogliere quante più informazioni possibili relative al caso che possano essere utili a recuperare il maltolto. Il "colpo", sempre da quanto riferito dalla squadra guidata da Michael Bartholomew, è stato eseguito da quattro persone.


PROSEGUI LA LETTURA

Moto2: rubata la Kalex iridata 2014 di Rabat é stato pubblicato su Motoblog.it alle 13:12 di Wednesday 16 August 2017

]]>
0
Hyundai Veloster N: foto spia su strada Wed, 16 Aug 2017 11:00:01 +0000 http://www.autoblog.it/post/884835/hyundai-veloster-n-foto-spia-su-strada http://www.autoblog.it/post/884835/hyundai-veloster-n-foto-spia-su-strada Paolo Sperati Paolo Sperati

La Hyundai Veloster N inizia a prender forma grazie alle foto spia su strada e su pista scattate dal nostro fotografo. La coupè della casa coreana è stata immortalata qualche mese fa sul circuito del Nurburgring e ora è tornata a girare sul mitico tracciato tedesco con qualche camuffatura in meno. Poi è stata la volta di una breve uscita su strada per verificare il comportamento della vettura nella guida di tutti i giorni.

Il prototipo appare più largo e al posteriore domina un doppio scarico, la cui forma rimanda a quello della Golf R e della Focus RS. Esternamente la livrea è molto sportiva e slanciata caratterizzata da un'ampia griglia anteriore e un pronunciato spoiler posteriore. La coda spicca anche per la sottilissima forma dei fari. Sulla parte anteriore della vettura, dietro la camuffatura, si intravede uno spoiler che fa pensare a un'aerodinamica particolarmente efficace.

Completa il quadro il paraurti specifico, i pneumatici ribassati accompagnati da cerchi in lega di grandi dimensioni (19 pollici?) e un impianto frenante appare maggiorato con pinze freno di colore rosso brillante. Il motore della coupè di casa Hyundai non è ancora confermato ma è probabile che sotto il cofano venga confermato il propulsore 2.0 turbo con una potenza da 295 cavalli sviluppato per la Hyundai i30 N, che farà il suo debutto ufficiale al Salone di Francoforte. L'uscita della Hyundai Veloster N è prevista nel corso del 2018.

PROSEGUI LA LETTURA

Hyundai Veloster N: foto spia su strada é stato pubblicato su Autoblog.it alle 13:00 di Wednesday 16 August 2017

]]>
0
Scorpion lancia il nuovo EXO 490 Wed, 16 Aug 2017 09:00:58 +0000 http://www.motoblog.it/post/878649/scorpion-lancia-il-nuovo-exo-490 http://www.motoblog.it/post/878649/scorpion-lancia-il-nuovo-exo-490 Adriano Bestetti Adriano Bestetti

Una delle utlimissime novità in casa Scorpion Sports è il nuovo EXO 490, un casco ispirato al fortunato dell’EXO 500 Air che riprende la filosofia dei caschi "GT" touring, quindi sviluppato per farsi valere sia nell’uso quotidiano che nelle gite “fuoriporta”.

La calotta esterna - disponibile in tre diverse misure - è in componenti policarbonati avanzati per raggiungere il giusto compromesso di leggerezza e resistenza mentre quella interna è in EPS a doppia densità. Dentro di loro si sviluppa il sistema di aerazione, con prese d’aria anteriori ed estrattori posteriori studiati per massimizzare il flusso d’aria interno.

La visiera dello Scorpion EXO 490 è trattata con un procedimento anti-graffio ed è predisposta per l’applicazione del sistema anti-appannamento Pinlock Maxvision mentre il visierino parasole retraibile vanta un trattamento anti-fog “SpeedView”.

Gli interni in schiuma a tripla densità sono removibili e lavabili oltre che rivestiti dell’esclusivo e ormai familiare tessuto anallergico Kwikwick2, che garantisce traspirazione e comfort in ogni condizione. Non mancano neppure i cuscinetti interni KwikFit, consentono di mettere e togliere agilmente i modelli di occhiali più usati

Completano il quadro il cinturino micrometrico a sgancio rapido, il deflettore nasale smontabile e il sottogola in neoprene amovibile. Omologato ECE 22-05, il nuovo Exo 490 è disponibile in sei taglie dalla XS alla XXL e diverse grafiche con prezzi compresi tra €139 e €159 IVA inclusa.

Maggiori informazioni sul nuovo EXO 490 e gli altri caschi dell'ampia gamma Scorpion Sports sono sempre disponibili tramite il sito web ufficiale del produttore.

PROSEGUI LA LETTURA

Scorpion lancia il nuovo EXO 490 é stato pubblicato su Motoblog.it alle 11:00 di Wednesday 16 August 2017

]]>
0
Il parcheggio della Polizia è in drift [Video] Wed, 16 Aug 2017 07:00:28 +0000 http://www.autoblog.it/post/884040/il-parcheggio-della-polizia-e-in-drift-video http://www.autoblog.it/post/884040/il-parcheggio-della-polizia-e-in-drift-video Fabio Cavagnera Fabio Cavagnera

Siamo in Inghilterra, presumibilmente in un luogo dove è avvenuta una rissa, da cui uno dei protagonisti è uscito con qualche ferita e la maglia un po’ insanguinata. Sul luogo sono già presenti alcuni agenti delle forze dell’ordine, che stanno parlando animatamente con chi è rimasto coinvolto nel fatto, mentre arriva un’ulteriore vettura della Polizia.

Tutto normale, se non fosse che l’auto, a sirene spiegate, parcheggia in drift, tra lo stupore dei presenti. L’avranno fatto appositamente? Giudicate direttamente voi dal video... Ma, se così non fosse, l’agente è stato abile a mantenere il controllo della vettura e non andare a sbattere contro altre vetture o il muretto, di una strada non particolarmente larga.

PROSEGUI LA LETTURA

Il parcheggio della Polizia è in drift [Video] é stato pubblicato su Autoblog.it alle 09:00 di Wednesday 16 August 2017

]]>
0
Lamborghini Huracán GT3: sbandata ad alta velocità a Spa [Video] Tue, 15 Aug 2017 16:02:40 +0000 http://www.motorsportblog.it/post/154568/lamborghini-huracan-gt3-sbandata-ad-alta-velocita-a-spa-video http://www.motorsportblog.it/post/154568/lamborghini-huracan-gt3-sbandata-ad-alta-velocita-a-spa-video Rosario Scelsi Rosario Scelsi

lamborghini-gt3.jpg

Guidare una Granturismo da gara su una pista meravigliosa come quella delle Ardenne, in occasione della 24 Ore di Spa-Francorhamps, è un'emozione senza prezzo, ma non si tratta certo di una passeggiata. L'imprevisto, su un circuito così bello e selettivo, è sempre in agguato, come conferma questo video, dove si vede una Lamborghini Huracán GT3 del Grasser Racing Team impegnata ad inseguire una Ferrari 488 GT3. All'altezza dell'Eau Rouge la sportiva di Sant'Agata Bolognese, forse per via delle gomme non perfettamente in temperatura, perde il suo equilibrio dinamico, ma il pilota Mirko Bartolotti è bravissimo nel gestire il drift. A voi le immagini offerte dal filmato. Buona visione!

PROSEGUI LA LETTURA

Lamborghini Huracán GT3: sbandata ad alta velocità a Spa [Video] é stato pubblicato su Motorsportblog.it alle 18:02 di Tuesday 15 August 2017

]]>
0
SBK Germania, Rea "entusiasta di tornare a correre" Tue, 15 Aug 2017 13:00:19 +0000 http://www.motoblog.it/post/879304/sbk-germania-2017-rea-kawasaki http://www.motoblog.it/post/879304/sbk-germania-2017-rea-kawasaki Adriano Bestetti Adriano Bestetti

Vacanze estive finite per il Mondiale Superbike 2017 e anche il Campione del Mondo in carica Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) si prepara a tornare in pista questo weekend al Lausitzring per il 9° round stagionale (clicca qui per orari e copertura TV del weekend).

L'implacabile pilota nord-irlandese, già vincitore di 9 gare in stagione, è ancora l'indiscutibile leader del campionato dall'alto dei suoi 341 punti, con gli altri rivali per il titolo ormai a distanza quasi siderale a cominciare dal compagno di box Tom Sykes, staccato di 59 punti, mentre sono 115 le lunghezze che lo separano da Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati), attualmente terzo in graduatoria.

jonathan-rea_-kawasaki-world-sbk-2017-10.jpg

Nel round del Lausitring dello scorso anno, Rea aveva colto una vittoria sul bagnato in Gara-2, ma il suo rendimento non era stato convincente sull'asciutto come su altre piste. Da questo punto di vista, il test svolto sul tracciato tedesco a fine Luglio sembrerebbe aver schiarito le idee a Rea e agli uomini del suo team.

A pochi giorni dai primi turni di libere in Germania, Rea si è infatti dichiarato ottimista sulle sue possibilità fare bene con la sua Kawasaki ZX-10RR:

"Sono davvero entusiasta di tornare a correre dopo la pausa estiva. Il nostro test al Lausitzring di poche settimane fa è stato positivo e così mi sento più fiducioso nel tornare a correre lì, dopo le difficoltà dell'anno scorso."

FIM Superbike World Championship Round 08, Laguna Seca, USA, Jonathan Rea, Kawasaki

"La pista ha tante buche ma siamo riusciti a trovare un buon compromesso con il nostro set-up e sono convinto che questo sarà un buon punto di partenza in vista del fine settimana."

"Durante la pausa estiva ho continuato a prepararmi per la prossima fase del campionato: l'obiettivo è quello di continuare lavorare nello stesso modo in cui abbiamo operato per tutta la stagione ".

FIM Superbike World Championship Round 08, Laguna Seca, USA, Jonathan Rea, Kawasaki

PROSEGUI LA LETTURA

SBK Germania, Rea "entusiasta di tornare a correre" é stato pubblicato su Motoblog.it alle 15:00 di Tuesday 15 August 2017

]]>
0
SBK, Davies e Melandri: "Pronti per Lausitz" Tue, 15 Aug 2017 11:00:12 +0000 http://www.motoblog.it/post/879290/sbk-germania-2017-ducati-davies-melandri http://www.motoblog.it/post/879290/sbk-germania-2017-ducati-davies-melandri Adriano Bestetti Adriano Bestetti

Il Mondiale Superbike 2017 riaprirà i battenti questo weekend per il nono round stagionale, quello del Lausitring, circuito tedesco situato circa 130 km a sud di Berlino (clicca qui per orari e copertura TV del weekend) e i piloti del team Aruba.it Racing - Ducati sono decisamente impazienti di tornare in azione.

La situazione in campionato, come noto, appare piuttosto compromessa, con entrambi i suoi piloti ufficiali staccati di oltre 100 punti dall'insaziabile leader Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), ma sia Chaz Davies che Marco Melandri - rispettivamente terzo e quarto in classifica - sono determinati a regalare quante più soddisfazioni possibili ai tifosi delle 'rosse' da qui al termine della stagione.

A fine Luglio, il team Aruba.it Racing - Ducati ha anche disputato una "due-giorni" di test proprio all’EuroSpeedway Lausitz, girando sia in condizioni di asciutto che di bagnato, circostanza certamente utile per la scuderia bolognese in vista di un weekend che si preannuncia piuttosto instabile in termini di condizioni meteo.

ducati-sbk-laguna-seca-2017-05.jpg


Nel round tedesco, il gallese Chaz Davies l'anno scorso ha trionfato in Gara 1 dopo aver fatto sua la pole position, "precedenti" che lui stesso ritiene particolarmente incoraggianti:

“Lo scorso anno al Lausitzring siamo stati molto competitivi, avevamo un gran ritmo sull’asciutto e di fatto abbiamo compiuto una svolta. Anche durante i test estivi in Germania siamo stati abbastanza veloci."

"Poi siamo anche riusciti a girare sul bagnato con riscontri cronometrici incoraggianti. Dobbiamo ancora confermare un paio di parametri che solitamente definiamo durante il weekend di gara, ma in generale mi sono sentito a mio agio e sono stato contento del lavoro svolto."

sbk-donington-park-2017-ducati-12.jpg

"Non vedo l’ora di salire nuovamente sulla Panigale R, su una pista che mi piace: è piuttosto sconnessa, ma offre sfide differenti rispetto ad altri circuiti. E al Lausitzring è possibile trovare traiettorie per evitare le buche."

"Sono carico per la seconda parte della stagione, la affronteremo come sempre una gara alla volta, e vedremo cosa succederà.”

ducati-sbk-misano-2017-42.jpg

Marco Melandri farà invece il suo debutto sulla tracciato tedesco, ritornata nel calendario lla WSBK nel 2016 dopo otto anni di assenza:

“È stato molto importante fare un test al Lausitzring prima della gara. È una pista nuova per me, e non è facile da interpretare, quindi abbiamo cercato di sfruttare tutto il tempo a nostra disposizione."

"Il maltempo non ci ha permesso di completare il nostro programma di lavoro, ma abbiamo comunque raccolto informazioni e soprattutto idee interessanti."

sbk-melandri-ducati.jpg

"Nel secondo giorno ho capito meglio le traiettorie da fare per evitare le buche. I punti più critici restano i rettilinei e la curva 9, ma d’altronde è così per tutti. È stato importante anche girare sul bagnato, perché il meteo in Germania è abbastanza imprevedibile."

"Penso che saremo pronti per qualsiasi condizione atmosferica e, quindi, sono molto motivato e fiducioso per il weekend di gara”.

ducati-sbk-aragon-2017-49.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

SBK, Davies e Melandri: "Pronti per Lausitz" é stato pubblicato su Motoblog.it alle 13:00 di Tuesday 15 August 2017

]]>
0
SBK Germania 2017: orari TV dal Lausitzring Tue, 15 Aug 2017 09:00:15 +0000 http://www.motoblog.it/post/879282/sbk-germania-2017-orari-tv http://www.motoblog.it/post/879282/sbk-germania-2017-orari-tv Adriano Bestetti Adriano Bestetti

PROSEGUI LA LETTURA

SBK Germania 2017: orari TV dal Lausitzring é stato pubblicato su Motoblog.it alle 11:00 di Tuesday 15 August 2017

]]> 0 Mivv: terminali di scarico per Suzuki GSX-S 750 Tue, 15 Aug 2017 07:00:44 +0000 http://www.motoblog.it/post/878667/mivv-terminali-di-scarico-per-suzuki-gsx-s-750 http://www.motoblog.it/post/878667/mivv-terminali-di-scarico-per-suzuki-gsx-s-750 Umberto Schiavella Umberto Schiavella

Mivv ha realizzato dei nuovi terminali di scarico omologati Euro 4 per la nuova naked della casa di Hamamatsu.

La linea Suono, in versione Inox e Black, rappresenta la sintesi perfetta tra estetica, innovazione e tecnologia. Realizzata con i migliori materiali garantisce al prodotto la massima leggerezza. Completamente realizzato in acciaio spazzolato resistente alle alte temperature. Un silenziatore ideale per chi non vuole rinunciare allo stile e al design. Suono pesa solo 2,6 kg e garantisce un incremento di 3,6 CV a 10.300 giri e di 2,90 Nm a 8.800 giri, con un risparmio di 2,1 kg rispetto al terminale originale. L’incremento maggiore si ottiene a 7.300 giri con un aumento di 4,4 CV e di 4,3 Nm e resta piuttosto lineare fino alla massima rotazione del motore.

Il terminale GP è realizzato in Carbonio, Inox e Titanio. Un terminale corto con beccucci allargati e dB-Killer estraibile, realizzato adottando le soluzioni tecniche degli scarichi da competizione. Il suo peso è di 1,7 kg. Incremento di 2,9 CV a 10.300 giri e 2,5 Nm a 8.500 giri, con un risparmio di 2,9 kg. Il miglioramento è presente su tutto l’arco di erogazione con una impennata per quanto riguarda coppia e potenza rispettivamente di 4,1 cavalli e 4 Nm a partire dai 7.200 giri.

Infine, Double Gun leggero, corto ed essenziale. Interamente realizzato in titanio con saldature a TIG, pesa meno di un 1 kg. Una soluzione minimale di MIVV presentato nella sola versione Open. Incremento di 1 CV a 10.400 giri e 1,1 Nm a 8.900 giri, con un risparmio in termini di peso di ben 3,7 kg. Il massimo delle performance sull’accoppiata potenza e coppia si ottiene a 7.300 giri: 2,7 Cavalli e 2,6 Nm.

PROSEGUI LA LETTURA

Mivv: terminali di scarico per Suzuki GSX-S 750 é stato pubblicato su Motoblog.it alle 09:00 di Tuesday 15 August 2017

]]>
0